Genere e storia, nuove prospettive di ricerca: a Pisa tre giornate di studio delle storiche

Libri & Fumetti, Pisa

di Barbara Baroni

La Società Italiana delle Storiche (SIS) apre il 2 febbraio 2017 a Pisa i lavori del convegno (fino al 4 febbraio) dal titolo “Genere e storia. Nuove prospettive di ricerca”. Nel comitato organizzatore: Daniela Lombardi (Università di Pisa) chair; Gabriella Garzella (Società Storica Pisana); Arturo Marzano (Università di Pisa); Maria Pia Paoli (Scuola Normale Superiore); Laura Savelli (Università di Pisa); Mirella Scardozzi (Università di Pisa); Elettra Stradella (Università di Pisa); Cristiana Torti (Università di Pisa). Più di 200 studiose e studiosi di molte nazionalità si incontreranno nelle aule del Dipartimento Civiltà e forme del sapere dell’Università di Pisa, della Scuola Superiore Sant’Anna e della Scuola Normale Superiore per discutere delle ricerche più recenti sulla storia delle donne e sugli studi di genere, dall’antichità all’età contemporanea e dall’Italia all’Europa passando per l’America Latina e il Medio Oriente (il programma completo su https://www.unipi.it).

Contribuirà ad approfondire il tema della violenza una mostra fotografica sulle donne egiziane di oggi dal titolo “Sidewalk Stories. Donne negli spazi pubblici del Cairo” a Palazzo Vitelli (Lungarno Pacinotti, Pisa). All’inaugurazione della mostra sono intervenute  Sarah Seliman, artista egiziana; Maria Neubert, curatrice della mostra; Lucia Sorbera, storica del femminismo egiziano (Università di Sidney); Serena Tolino, studiosa di storia di genere nell’Islam (Università di Amburgo); Laura Savelli, docente dell’Università di Pisa e presidente del Comitato Unico di Garanzia d’Ateneo. La mostra sarà aperta fino al 10 febbraio (dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 17, ingresso gratuito).

Lascia un commento