GAMO 2019 (2)

GAMO / Gruppo Aperto Musica Oggi compie 40 anni: dal 4 ottobre al 5 dicembre concerti ed eventi tra Firenze e Campi Bisenzio. Nel programma anche l’opera scenica “Diario di Eva” per soprano, attrice e ensemble ispirata al libro di Mark Twain

Firenze, Musica

Compie 40 anni il GAMO – Gruppo Aperto Musica Oggi, che, sotto la direzione artistica di Giancarlo Cardini e Francesco Gesualdi, si prodiga nella diffusione della musica contemporanea, attraverso la divulgazione delle produzioni più innovative e interessanti della scena italiana e internazionale. 

GAMO 2019 (1)

Per festeggiare la ricorrenza, dal 4 ottobre al 5 dicembre 2019 a Firenze il GAMO proporrà una stagione concertistica con otto nuove produzioni, tra prime esecuzioni e omaggi ai grandi della musica di oggi, con appuntamenti itineranti tra Certosa di Firenze, Lyceum Club Internazionale di Firenze, Le Murate. Progetti Arte Contemporanea e Teatro della Pergola e Teatrodante Carlo Monni di Campi Bisenzio.

La stagione del quarantennale è realizzata con il sostegno di Regione Toscana, Comune di Firenze, SIAE classici di oggi, Ente Cassa di Risparmio, ed in collaborazione con MUS.E Firenze, Amici della Musica di Firenze, Lyceum Club Internazionale di Firenze, Gabinetto scientifico Vieusseux, con la Certosa di Firenze e con l’Orchestra La Filharmonie.

Tommaso Sacchi, assessore alla cultura del Comune di Firenze “Tanti auguri al GAMO per i suoi 40 anni, anni di lavoro appassionato e difeso con grande coerenza e passione. È bello che per questa stagione il Gruppo Aperto Musica Oggi abbia creato un “consorzio” attraverso la collaborazione con varie istituzioni fiorentine e organizzato concerti “site specific” in molti luoghi della città: dalle Murate al Lyceum, fino Teatro della Pergola e alla Certosa, creando una sorta di festival itinerante e mappa della musica contemporanea”.

Michele Lai e Francesco Gesualdi rispettivamente presidente e direttore artistico del GAMO “Siamo molto contenti di festeggiare questo compleanno, siamo arrivati al 40esimo anno di attività musicale a Firenze ed è bello festeggiare con una città come quella di Firenze, le cui politiche culturali sono particolarmente sensibili alla cultura musicale contemporanea”.

GAMO 2019 (3)

Nel programma, un’opera scenica, nuova produzioni GAMO in prima assoluta, che si terranno alla Certosa del Galluzzo, “Diario di Eva”, per attrice, soprano, ensemble, ispirata al libro di Mark Twain (13 ottobre, ore 21) e “Ritratti”, mise-en-scène sulla vita dei due giovani compositori italiani Daniela Fantechi e Fabio Massimo Capogrosso, entrambi interpretati dal Gamo Ensemble. Gli appuntamenti fanno parte dell’Estate Fiorentina, cartellone di eventi culturali del Comune di Firenze.

Tra gli appuntamenti, torna il GAMO International festival. In programma il “Progetto Prosperi”, dedicato al compositore fiorentino, diviso in due momenti, il 4 novembre al Lyceum Club Internazionale di Firenze, nel quale Ilaria Baldaccini eseguirà al piano le composizioni inedite di Prosperi, conservate nel Gabinetto Scientifico Lettererario G.P. Viesseux, e quello del 30 novembre al Teatrodante Carlo Monni, realizzato in collaborazione con l’orchestra La Filharmonie, con l’esecuzione in prima fiorentina del “Concerto dell’Arcobaleno” di Prosperi. Protagonisti del festival anche Nicola Gardini, scrittore, latinista e intellettuale, che presenterà “Lacuna” il monologo lirico ispirato al suo saggio sul non detto (4 ottobre, Certosa del Galluzzo) e il compositore Alessandro Solbiati, che sarà presente all’esecuzione di “Il n’est pas comme nous!”, in prima fiorentina, oratorio per soprano (Mathilde Barthelemy) violino, viola, violoncello e percussioni. Entrambi gli appuntamenti sono nuove produzioni (28 novembre a Le Murate. Progetti Arte Contemporanea).  In programma per il Gamo International Festival, anche appuntamenti dedicati a grande musicisti, con l’omaggio a Mozart e Part al Teatro della Pergola, in collaborazione con Amici della Musica di Firenze, con gli Archi del Gamo Ensemble e i solisti Francesco Gesualdi alla fisarmonica e direzione e Roberto Fabbriciani al flauto (2/12). Chiusura il 5 dicembre con il fondatore del GAMO, il pianista Giancarlo Cardini, con un concerto dal titolo “C(HARD)ini”. Sul palco de Le Murate. Progetti Arte Contemporanea il duo composto dal flautista Manuel Zurria e dal pianista inglese Mark Knoop.

L’associazione GAMO è dedita alla diffusione della musica contemporanea. intesse sodalizi artistici con gli autori più importanti del secondo Novecento proseguendo nel solco ininterrotto della ricerca musicale contemporanea. Tra gli ospiti delle passate stagioni, il maestro giapponese Hosokawa, il compositore spagnolo Luis De Pablo, il tedesco Helmut Lachenmann. Illustri compositori quali Petrassi, Donatoni, Bussotti, Cage, Sciarrino hanno dedicato al GAMO alcune loro composizioni.

Ingresso concerti a pagamento | per prenotazioni: direzioneartistica@gamo.it 

Per ulteriori informazioni www.gamo.it

 

 IL PROGRAMMA 2019

La stagione del GAMO si inaugurerà venerdì 4 ottobre alle ore 21 alla Certosa del Galluzzo, in programma “Lucana”, opera ispirata al saggio sul non detto di Nicola Gardini, noto intellettuale italiano, latinista, grecista all’università di Oxford, pittore e scrittore che sarà presente durante la serata per presentare l’evento. Si tratta di una prima esecuzione assoluta e produzione GAMO, un monologo lirico per voce recitante, soprano, fisarmonica, pianoforte. L’ideazione artistica è a cura del Gamo Ensemble, libretto di Nicola Gardini, musica di Carlo Galante. Gli interpreti sono alcuni solisti del Gamo Ensemble, la soprano Alda Caiello, il pianista Matteo Fossi; fisarmonica Francesco Gesualdi alla fisarmonica e la voce recitante di Carlo Fava. Il concerto è inserito nel Nuovo Ciclo di Concerti GAMO_Siae Classici di oggi ed è un’anteprima del Gamo International Festival. (Ingresso biglietto unico €7)

  • Domenica 13 ottobre sempre alla Certosa del Galluzzo ore 18, andrà in scena l’opera “Diario di Eva”, per attrice, soprano, ensemble, ispirata al libro di Mark Twain. La musichw sono di Mauro Cardi e la messa in scena di Cristina Papi. Gli interpreti, fanno tutti parte del GAMO Ensemble, la soprano Valeria Mastrosova; fSara Minelli al flauto; Nicola Tommasini al fisarmonica; Alberto Bologni al violino Michele Marco Rossi; violoncello; Marco Farruggia alle percussioni, l’attrice Silvia Franco, dirige Francesco Gesualdi. L’opera è una nuova produzione GAMO e prima esecuzione assoluta, inserita nell’ambito dell’Estate Fiorentina 2019 e nel Nuovo Ciclo di concerti GAMO_ Siae Classici di Oggi. (ingresso biglietto unico €7)

Sabato 19 ottobre alle ore 18 alla Certosa del Galluzzo, sarà la volta della nuova produzione GAMORitratti” in cui si tracciano le biografie di due giovani compositori italiani, Daniela Fantechi e Fabio Massimo Capogrosso, entrambi classe 1984, il tutto nello spirito del GAMO di dare spazio alle nuove generazioni. Si tratta di una nuova produzione in prima esecuzione assoluta, inserito nell’ambito dell’Estate Fiorentina 2019. Tra gli interpreti, tutti facente parte del GAMO Ensemble, Alberto Bologni e Marco Facchini ai violini, Carmelo Giallombardo e Camilla Insom alle viole, Michele Marco Rossi e Alice Gabbiani ai violoncelli, Sara Minelli al flauto, la soprano Elisa Prosperi e Ilaria Baldaccini al pianoforte (ingresso biglietto unico €7).

  • Lunedì 4 novembre alle ore 19 nella Sala del Lyceum Club Internazionale di Firenze andrà in scena la prima parte del “Progetto Prosperi”, durante il quale Ilaria Baldaccini eseguirà al pianoforte le composizioni inedite del compositore fiorentino Carlo Prosperi. Un programma frutto del lavoro di ricerca della Baldaccini presso il fondo Prosperi del Gabinetto Scientifico-Letterario G.P.Vieusseux, reso pubblico grazie alla gentile concessione delle opere di Giuliana Prosperi, figlia del Maestro. Il concerto è inserito nella rassegna del Lyceum Club Internazionale di Firenze dal titolo “Compositori del nostro tempo a Firenze” (ingresso libero fino ad esaurimento posti)

Giovedì 28 novembre, alle ore 18 presso Le Murate. Progetti Arte Contemporanea, grande ospite sarà il maestro Alessandro Solbiati, compositore italiano celebre in tutto il mondo, che porterà in scena per la prima volta a Firenze l’oratorio“Il n’est pas comme nous”, nuova produzione GAMO. Sul palco i solisti del GAMO Ensamble: la cantante francese Mathilde Barthélemy, soprano e voce recitante; Marco Facchini al violino, Camilla Insom alla viola e Michele Marco Rossi al violoncello (ingresso biglietto unico 7€).

  • Sabato 30 novembre al Teatrodante Carlo Monni di Campi Bisenzio andrà in scena la secondo tappa del “Progetto Prosperi”, con l’esecuzione in prima fiorentina del Concerto dell’Arcobaleno” di Prosperi, per pianoforte, marimba e archi. Tra gi interpreti: Ilaria Baldaccini al pianoforte; Omar Cecchi alla marimba; e l’Orchestra La Filharmonie, diretta da Nima Keshavarzi.  Completa il programma anche la Serenata per archi Op. 48 di P.I.Tchaikowskij (Biglietti:15€ intero; 12€ ridotto soci Coop, soci Lyceum Club, soci Gabinetto G.P.Vieusseux, soci GAMO, under 25 e over 65; 8€ studenti delle scuole di musica).

Lunedì 2 dicembre ore 21 al Teatro della Pergola appuntamento con Mozart/Pärt”, nuova produzione Gamo in collaborazione con Amici della Musica di Firenze. Un programma pensato ad hoc, dedicato alla musica di Mozart e di Arvo Pärt e ai festeggiamenti del centenario degli Amici della Musica e del quarantennale del GAMO.  Il programma prevederà un Divertimento per archi, un Andante per flauto e archi di Mozart e alcuni fra i più importanti titoli dell’opera compositiva di Arvo Pärt, compositore noto in tutto il mondo. Interpreti saranno gli Archi del Gamo Ensemble, e i solisti Francesco Gesualdi alla fisarmonica e direzione e Roberto Fabbriciani al flauto.

  • La stagione chiude giovedì 5 dicembre alle ore 18 a Le Murate. Progetti Arte Contemporanea con un concerto omaggio al fondatore del GAMO: il pianista Giancarlo Cardini, si tratta di nuova produzione GAMO dal titolo “C(HARD)ini“. Sul palco il duo composto dal flautista Manuel Zurria e dal pianista inglese Mark Knoop. Un concerto di moltissime prime esecuzioni assolute, di autori internazionali, ed in particolare di Howard Skempton, Giancarlo Cardini, Giacinto Scelsi, Simon Holt.

 

Lascia un commento