kristinat4

Forte dei Marmi e la moda. Due eventi di tendenza nelle boutique di Kristina Ti e di Roy Roger’s (con fotogallery)

Moda e Artigianato, Versilia

Un sabato di shopping a Forte dei Marmi, con una grande folla di turisti. In giro per strade e piazzette diversi dj set e alcuni focus di moda e tendenze.

KRISTINA TI E LA CAPSULE CON ANTONIO RIZZA

Kristina Ti è il monomarca di un brand di moda ormai affermato, che fa tendenza senza strillare. E nel pomeriggio di sabato 15 luglio 2017 è stata la stilista in persona, Cristina Tardito, ad accogliere gli ospiti nella boutique di Forte dei Marmi dove è stata presentata la capsule collection in collaborazione con Antonio Rizza. “Ci conosciamo da tempo, abbiamo lavorato insieme. Poi abbiamo fatto esperienze diverse per crescere ed è bello rincontrarsi – esordisce Cristina – Antonio ha creatività e grande manualità, ed è capace di fare questi meravigliosi ricami”. Sono farfalle che sembrano spiccare il volo da un abito di chiffon, oppure fiori che decorano lo scollo di un top (che indossa anche Cristina durante l’evento, nella foto sopra il titolo), il fianco di un pantalone, le spalline di una camicia… Fili colorati che si intrecciano sulla tela del punto croce che lo stilista in persona ricama, così come realizza dei bordi in maglia. In entrambi i casi i fili si intrecciano, ma vengono anche lasciati liberi, come se il decoro fosse incompiuto. L’occasione della capsule, nell’ottica della valorizzazione dei talenti, è stato anche un momento di scoperta della nuova collezione Kristina Ti per l’autunno-inverno 2017/2018. Molto bella una giacca con la frangia e una “vestaglia” in pelo stampato maculato, leggera e di grande chic.

ROY ROGER’S, JEANS PERSONALIZZATI CON I PENNARELLI

In un’altra via del centro di Forte dei Marmi, Roy Roger’s – il marchio toscano dei jeans – è arrivato sabato 15 luglio 2017 il progetto “Roy Roger’s parla di te” che consente di dare vita a un capo personale portato da casa o appena acquistato. Per un giorno la boutique (dalle 19 a mezzanotte) si è trasformata in un dj set all’esterno e in un laboratorio creativo all’interno tra pennarelli, matite, colori… E in boutique il designer Luciano Bonini, insieme alla crew dell’azienda, ha dipinto a mano sul momento con pennelli e colori, specifici per tessuti, scelti da chi ha aderito all’iniziativa, una frase, una parola, un pensiero, quello del possessore del jeans. L’evento è stato supportato
da una campagna social virale ed i partecipantihanno potuto postare le immagini del loro capo rivisitato con l’hashtag ufficiale #royparladite. (elisabetta arrighi)

 

Lascia un commento