Carmen Vienna 1978 Staatsoper

Fondazione Zeffirelli, 40° anniversario di “Carmen” a Vienna. Il 14 dicembre doppio evento in piazza San Firenze, fra archivio e proiezione integrale dell’opera di Bizet

Concerti e Lirica, Firenze
Carmen Vienna 1978
Bozzetto di “Carmen” a Vienna nel 1978. Sopra il titolo: una scena dell’opera

Nell’ambito del cartellone di dicembre, la Fondazione Franco Zeffirelli di Firenze propone due appuntamenti dedicati al 40° anniversario dell’allestimento a Vienna della Carmen di Bizet con la regia e le scene di Franco Zeffirelli. Venerdì 14 dicembre, alle ore 17.30 si terrà “L’Archivio mai visto – I 40 anni della Carmen di Vienna”, percorso guidato attraverso i materiali documentari dell’allestimento dell’opera di Bizet presentato a Vienna nel 1978; in quell’occasione la regia e le scene furono firmate da Franco Zeffirelli; i costumi da Leo Bei; gli interpreti principali furono Elena Obraztsova, Placido Domingo, Juri Mazurok, Isobel Buchanan, il Coro e l’Orchestra della Staatsoper di Vienna, diretta da Carlos Kleiber. La prenotazione all’evento è obbligatoria; si può scrivere una mail all’indirizzo  ticket@fondazionefrancozeffirelli.com oppure si può telefonare (ore 10-17, dal martedì alla domenica) al numero 055.2658435. Il prezzo d’ingresso è di 10 euro e dà anche la possibilità di assistere gratuitamente alla conferenza-proiezione che seguirà.
Infatti, sempre venerdì 14, ma alle 19.30 nella Sala della musica del complesso monumentale di San Firenze, è in programma la proiezione integrale di Carmen di Bizet (durata 3 ore circa, con intervallo tra il 2° e 3° atto), preceduta da una breve introduzione del direttore artistico della Fondazione, Francesco Ermini Polacci, cui si deve la composizione del cartellone di appuntamenti di dicembre. Anche in questo caso la prenotazione all’evento è obbligatoria; si può scrivere una mail a ticket@fondazionefrancozeffirelli.com oppure si può telefonare (ore 10-17, dal martedì alla domenica) al numero 055.2658435. Il prezzo d’ingresso è di 10 euro e dà diritto anche all’accesso gratuito al Museo Zeffirelli attraverso un voucher valido per i 60 giorni successivi a quello dell’emissione del biglietto.
Da segnalare che, oltre che nei modi già indicati, ogni appuntamento del cartellone sarà prenotabile anche tramite apposito form sul sito www.fondazionefrancozeffirelli.com (presente nella pagina di ogni singolo evento) e che l’hashtag che sarà utilizzato per le comunicazioni via social network sarà: #dicembreconzeffirelli.

Lascia un commento