Firenze Libro Aperto, al via il festival. Incontri (Scanzi, Bogani, Diego de Silva), musica (Tricarico, Vecchioni, Motta) e l’attesa per la ciclo-staffetta “verità per Giulio Regeni”

Firenze, Libri & Fumetti

Il giorno del taglio del nastro è arrivato. Dal 28 al 30 settembre 2018, nella Fortezza da Basso (Padiglione Spadolini), appuntamento con il Festival del libro di Firenze. Nell’occasione farà trappa a Firenze la ciclo-staffetta partita nei giorni scorsi dal Friuli (Fiumicello) e diretta a Roma per chiedere verità per Giulio Regeni. Ad accoglierla (sabato 29 settembre ore 15), con gli amici di Giulio e tutti coloro che chiedono verità, il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi. E per l’occasione il disegnatore Sergio Staino ha realizzato una vignetta per chiedere “Verità per Giulio”. Ad accoglierla Firenze Libro Aperto, che per tre giorni trasforma la città gigliata nella capitale del libro con il tema dei “Ponti”,  della conoscenza come filo conduttore. Centinaia gli incontri tra ospiti nazionali e internazionali, concerti, tavole rotonde e conferenze, presentazioni di libri per adulti e ragazzi, focus su scuole, letteratura, comix, enogastronomia e oltre 250 i partecipanti tra piccola, media e grande editoria per una mostra mercato di tre piani in uno spazio di 32mila metri quadrati.

Il programma. Tra gli ospiti in cartellone per la giornata di apertura di venerdì 28 settembre, in cui sono previsti incontri a partire dalle ore 10 e fino alle ore 20 nelle quindici sale del Festival, Andrea Scanzi che presenterà “Con i piedi ben piantati sulle nuvole” Rizzoli (Sala Dorian Gray ore 16), l’incontro ”Parole in musica” con il cantautore Roberto Vecchioni che dialogherà con Giovanni Bogani (Sala Dorian Gray ore 17) e il libro dell’ex ministro Beatrice Lorenzin “Per salute e per giustizia” Edizioni LSWR (Sala Darcy ore 17). Ma ci sarà spazio anche per una riflessione sul tema delle mafie con la presentazione di “Il coraggio di dire no – Lea Garofalo la fimmina che sfidò la schifosa ‘ndrangheta” Treditre Editori con l’autore Paolo De Chiara e il procuratore nazionale Antimafia Salvatore Dolce. Magnasciutti, Staino, Natangelo, Capire Giannelli saranno i protagonisti dell’incontro “La satira tra fumetto e web (Sala Macbeth) mentre Sara Rattaro presenterà “Uomini che restano (Sala Dorian Gray ore 18). Infine Diego de Silva per Einaudi con “Superficie” (Sala Darcy ore 18).

I concerti. Ad aprire la parte spettacoli sarà Francesco Tricarico (venerdì 28 dalle 20 alle 21.30) con “Il Millennio è maggiorenne” in cui il cantautore milanese presenta un nuovo concerto, all’interno del quale ripropone tutti i suoi successi rivisitati in chiave elettroacustica, arricchiti da incursioni teatrali e coronati da inedite involuzioni strumentali col piano di Michele Fazio. Sempre venerdì 28 settembre alle 21.30 Roberto Vecchioni con La vita che si ama tour; 45 anni di successi per ripercorrere i ricordi e le speranze del poeta della musica italiana. Dalle 22.30 sarà Francesco Motta, Targa Tenco per la migliore opera prima, il protagonista di un concerto intenso e tormentato, centrato sul suo nuovo album. A chiudere il venerdì di Firenze Libro Aperto il Dj set di Leeroy Thornhill, l’ex membro dei The Prodigy (dalle ore 00.30).

La borsa degli inediti. Tutti gli autori di libri inediti potranno partecipare alla ‘Borsa degli inediti’ un incontro gratuito con gli editori presenti al Festival. Venerdì 28 settembre, dalle ore 14 alle ore 17.30 gli autori potranno presentare alle case editrici interessate la loro opera. Saranno accettati tutti i generi letterari, compresa, ovviamente, la poesia. Gli autori dovranno presentarsi con il manoscritto, brevi note biografiche e un’accurata sinossi, che verrà discussa con gli editori.

Il cerchio degli artisti. Per la prima volta all’interno di una Fiera libraria, un’intera area dello spazio espositivo sarà dedicata ad artisti che vorranno esporre e vendere le loro opere. Potranno partecipare autori con libri pubblicati, fotografi, illustratori e pittori.

Un progetto importante sarà la presentazione dei 17 migliori progetti di avvicinamento alla lettura per i ragazzi portati avanti dal sistema dell Biblioteche toscane coordinato dalla Regione Toscana, che parteciperanno ognuna con un evento di un’ora che faccia parte del progetto e coinvolga i ragazzi.

Le scuole Firenze Libro Aperto darà ampio spazio a bambini, adolescenti e giovani e alle scuole con la direzione artistica di Stefania Costa presidente Associazione culturale La Nottola di Minerva. Ci saranno tre sale appositamente dedicate ai più giovani nelle quali, tre giorni su tre, dalle 10 alle 20, si alterneranno oltre 100 appuntamenti tra presentazioni di libri, laboratori, letture ad alta voce, eventi, incontri con autori e artisti.

Informazioni: info@firenzelibroaperto2018.it segreteria@firenzelibroaperto.it
tel. +39 055 584378

Biglietti Firenze Libro Aperto: venerdì mattina 7 euro, gli altri giorni 10 euro intero, comprensivo dei concerti. Ridotto euro 5 e 8. Abbonamento tre giorni 20 euro. Prevendita biglietti concerti: circuito Box Office e Ticket One. Biglietti acquistabili anche direttamente in cassa.

Lascia un commento