Firenze, arrivata alla Galleria dell’Accademia la nuova macchina per il trattamento dell’aria nella sala dei Prigioni e nella Tribuna del David

Firenze

“I lavori all’impianto di areazione della Galleria dei Prigioni e della Tribuna del David procedono regolarmente, come da programma stabilito.” Dichiara con soddisfazione Cecilie Hollberg, direttore della Galleria dell’Accademia. “Tra sabato 16 e lunedì 18 maggio 2020, dopo aver terminato il montaggio dei canali, è arrivata in cantiere la nuova macchina di trattamento aria: cuore pulsante del nuovo impianto, la macchina va a sostituire il precedente macchinario installato all’inizio degli anni ’80 del Novecento e smontato nelle scorse settimane. Contraddistinta da altissime prestazioni in termini di efficienza, rendimento e risparmio energetico, la nuova macchina fornirà agli ambienti museali serviti il microclima idoneo alla conservazione delle opere d’arte, nonché livelli di ricambio d’aria ottimali per la salute e sicurezza degli utenti.”

Ricordiamo che gli interventi di manutenzione all’impianto di climatizzazione erano stati già avviati nel 2018, in attesa della redazione di una progettazione organica e complessiva.

 Il 9 marzo scorso, la Galleria dell’Accademia ha aperto il cantiere finalizzato alla fondamentale sostituzione dell’impianto di areazione della Tribuna del David e della Galleria dei Prigioni. Cantiere che è stato allestito in un cortile della Galleria dell’Accademia.

Si è proceduto allo smontaggio della vecchia macchina di areazione e dei canali che si sviluppano sotto alla Galleria dei Prigioni fino al David e verso la Gipsoteca. In parallelo, il materiale di risulta è stato tagliato a pezzi, stoccato in apposite casse per poterlo trasportare fuori dal museo e in discarica. Durante lo smontaggio sono state scoperte delle stanze al di sotto della pavimentazione, prima inaccessibili. Tale scoperta ha consentito di migliorare il progetto in corso d’opera: la possibilità di smontare la quasi totalità dei vecchi canali, ha consentito di realizzare l’impianto da zero, con notevoli vantaggi per prestazioni, igiene e futura manutenibilità. Successivamente, è stata fatta la pulizia profonda delle bocchette che immettono ed estraggono l’aria nel museo. 

Conclusa questa fase, sono state realizzate le nuove canalizzazioni. Per i nuovi canali, più leggeri e performanti, sono stati utilizzati materiali all’avanguardia, già sperimentati in strutture ospedaliere e aereoportuali. Il punto di forza dei nuovi canali è costituito dalla futura manutenibilità, assicurata dalla creazione di un corridoio parallelo agli stessi che correrà al di sotto di Tribuna del David e Galleria dei Prigioni e che sarà percorribile da operai specializzati. Con lo stesso obiettivo, nei nuovi canali sono stati realizzati alcuni sportelli di ispezione: passando dal corridoio parallelo ai canali, l’operaio specializzato in futuro potrà inserire un robot per realizzare la dovuta pulizia periodica.

Il collaudo della macchina è previsto per il 29 maggio 2020.

 

Galleria dell’Accademia di Firenze

Via Ricasoli, 58-60 – Firenze

Tel. 055.0987100  Fax 055.0987137

 

Lascia un commento