Firenze, al via il bando per la gestione della Limonaia di Vila, Strozzi. Per le domande c’è tempo fino al 26 aprile

Cercasi gestore per la Limonaia di Villa Strozzi, la struttura che domina l’omonimo parco vicino a Porta San Frediano, restaurata nella seconda metà dell’Ottocento da Giuseppe Poggi e riprogettata dall’architetto Giovanni Michelucci negli anni Settanta: il bando per la selezione è aperto fino al 26 aprile 2021.

“In questi anni – spiega l’assessore alla cultura Tommaso Sacchi – la Limonaia si è contraddistinta come luogo privilegiato dell’Estate fiorentina con eventi legati soprattutto alla musica contemporanea, anche grazie all’associazione Tempo Reale che ha sede nella Villa, e alle attività del Quartiere in collaborazione con associazioni ed enti del territorio. Scopo del bando è quello di trovare un soggetto esterno all’amministrazione al quale affidare la gestione del bene, compresi gli spazi all’aperto, per realizzare un programma culturale pubblico, con una vocazione alla contemporaneità e alle arti performative (danza, musica e teatro), durante tutto l’anno”.

In particolare il bando chiede “una programmazione culturale stabile, con un’offerta artistica eterogenea, incentrata in particolare sulla contemporaneità e capace di attrarre vari target di pubblico anche mediante collaborazioni e sinergie tra i soggetti culturali presenti sul territorio cittadino e gli organismi istituzionali del Quartiere 4”.

Il progetto dovrà prevedere “la creazione di uno spazio dedicato alla contemporaneità e alle arti performative (danza, musica, teatro), con produzione e sperimentazione di linguaggi innovativi, in grado di valorizzare i codici espressivi contemporanei e le arti sceniche, musicali e visive, con particolare attenzione ai linguaggi multimediali e alle nuove tecnologie e al confronto con realtà artistiche locali, nazionali ed internazionali; la valorizzazione del Teatro all’aperto per favorire la realizzazione di una programmazione artistico culturale multidisciplinare e un allestimento tecnico scenografico in grado di ospitare anche eventi inseriti nel palinsesto dell’Estate Fiorentina; la promozione e visibilità delle attività di artisti emergenti; la sinergia con le eccellenze culturali cittadine ed altri soggetti culturali anche di rilevanza nazionale ed internazionale; la promozione di soggetti culturali del territorio; la creazione di uno spazio culturale estivo all’aperto con annesso punto di ristoro, che preveda un’offerta culturale prioritariamente ad ingresso libero e gratuito.

Nel bando sono visti come criteri premiali interventi di miglioramento della struttura e il numero di giorni di apertura, distribuiti su tutto l’anno per la massima fruibilità dei cittadini. Sarà possibile prevedere limitati eventi a pagamento per garantire la sostenibilità economica del progetto culturale ma allo stesso tempo salvaguardare la vocazione pubblica della Limonaia.

Per info: https://www.comune.fi.it/pagina/amministrazione-trasparente/sovvenzioni-contributi-sussidi-e-vantaggi-economici

Lascia un commento