DOPO IL LOCKDOWN / FESTIVAL PUCCINI. A Torre del Lago andrà in scena il Festival dedicato al Maestro. Stefania Sandrelli, Stefano Massini e Antonio Pappano fra i protagonisti. Tutto il programma (anche con nuove composizioni dedicate a Tosca). Il cartellone annunciato da tempo rinviato al 2021

Concerti e Lirica, Lucca, Versilia

Si apre il sipario sul 66° Festival Puccini di Torre del Lago, quello dell’estate 2020:opera e concerti in cartellone perun programmarimodulato nel rispetto dei protocolli, ma di grande qualità artistica e con tante proposteinnovative. (Sopra il titolo: Gran Teatro all’aperto, ph. Cespa).

Stefania Sandrelli, Stefano Massini, alcuni dei protagonisti di questa stagione tra opera e concerti. Ospite d’onore Antonio Pappano con l’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia una delle più prestigiose compagini orchestrali che segna anche il ritorno della grande musica sinfonica a Torre del Lago. Tre nuove produzioni  Tosca, Madama Butterfly e Gianni Schicchi e nuove composizioni ispirate a Tosca commissionate dal  direttore artistico Giorgio Battistelli  a giovani compositrici italiane.

Tra Viareggio e Torre del Lago in spazi suggestivi come il Gran Teatro in riva al lago,  la Cittadella del Carnevale, Villa Paolina, Chiese Cittadine per serate di grande musica dal 26 giugno al 14 agosto 2020

“La voglia di divertimento, di cultura,  di musica, di trasgressione che abbiamo avvertito e condiviso  nel lungo  periodo di isolamento ci  ha naturalmente convinti – dichiara la presidente della  Fondazione Festival Pucciniano Maria Laura Simonetti della necessità di   realizzare,  pur nel rispetto dei protocolli,   “una stagione del Festival Puccini al tempo del Coronavirus”. Un dovere che sentiamo non solo per dare un segno di ripresa ma anche per non deludere le tante aspettative del pubblico che ha continuato a seguirci in questi lunghi mesi di inattività. Un sentimento che abbiamo condiviso con il sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro che ha sempre visto nel Festival Puccini una straordinaria opportunità di promozione internazionale della Città   di Viareggio  e che adesso più che mai ha bisogno di manifestare la sua ricchezza  culturale e la sua capacità di accogliere in sicurezza, la sua capacità di essere città sostenibile e del benessere.     Con questo input il direttore artistico Giorgio Battistelli ha dato vita ad un programma che nel pieno rispetto dei   protocolli sanitari imposti quali  misure di contrasto alla diffusione del Covid 19 e di sicurezza  per il pubblico, le maestranze e gli artisti,  vuole essere  espressione della volontà di mettere in luce,  talenti, artisti e musica del nostro Paese, in una proposta culturale da cui emerge  la straordinaria creatività artistica italiana.  Un programma che il Consiglio di amministrazione ha approvato nella riunione di giovedì 21 e che prevede per il 66° Festival Puccini  tra giugno e agosto la messa in scena di  tre titoli pucciniani”.

L’OPERA 

Tre nuove produzioni: Tosca sotto la direzione del Maestro Alberto Veronesi,  Madama Butterfly e Gianni Schicchi  per 6  recite a cui si aggiungono Concerti di musica sinfonica, eventi speciali e  la rassegna nel Giardino di Paolina . I dettagli continua Battistelli saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa  in  programma nei prossimi giorni, mentre nel cartellone spiccano : il Concerto “La voce della luna” di  sabato 11 luglio nel Gran Teatro Giacomo Puccini  che vedrà protagonista  Stefano Massini il “raccontastorie più popolare del momento” che accompagnato dall’Orchestra del Festival Puccini metterà in scena uno dei suoi  affreschi narrativi raccontando le tre opere in cartellone Tosca, Madama Butterfly, Gianni Schicchi ;  

“Agli Astri e al Ciel”- sei compositrici parlano di Tosca / Sempre in luglio (13, 14 luglio) Stefania Sandrelli sarà protagonista dello speciale progetto  “Agli Astri e al Ciel” due serate   intorno a Tosca in cui Sandrelli, vece recitante, interpreta   nuove composizioni commissionate dalla Fondazione Festival Pucciniano a giovani compositrici italiane ispirate  al capolavoro pucciniano Tosca, preludio al progetto di regia che firmerà Stefania Sandrelli per il Festival Puccini 2021. 

Sabato 18 luglio nella grande piazza della Cittadella del Carnevale  la Proiezione del film “Tempi moderni” di Charles Chaplin con l’esecuzione dal vivo affidata all’Orchestra del Festival Puccini delle musiche originali  della celebre pellicola del 1936 con cui Chaplin raggiunse l’apice della sua carriera di compositore.

Il 28 luglio il palcoscenico in riva al Lago accoglierà l’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia una delle compagini orchestrali più prestigiose al mondo che sotto la bacchetta del grande direttore, Antonio Pappano, già insignito nel 2008 dell’Internazionale Puccini Award che  per la prima volta a Torre del Lago guiderà  l’Orchestra   in un programma che celebra Puccini nei luoghi della sua ispirazione  e L. van Beethoven per l’anniversario dei 250 anni dalla nascita.  Completano il programma la Rassegna  di Concerti “nel Giardino di Paolina” che vedrà rappresentare Concerti nell’affascinate spazio del Giardino di Villa Paolina con più esecuzioni previste nella stessa serata.  L’apertura del cartellone è affidata a Gianni Schicchi in un nuovo allestimento   originale e innovativo ispirato dal tempo del Covid che andrà in scena nel magico spazio della Cittadella del Carnevale di Viareggio. Completano le attività speciali corsi di formazione e perfezionamento nell’ambito della Puccini Festival Academy destinati a giovani cantanti che saranno coinvolti nel programma di opere e concerti. 

Viareggio Spirituale / in quattro chiese di Viareggio si svolgeranno quattro brevi concerti.  

  • La programmazione precedentemente annunciata sarà integralmente rinviato al 2021 per il 67° Festival Puccini in scena dal 16 luglio al 22 agosto 2021. La Fondazione Festival Pucciniano informa gli spettatori che hanno acquistato i biglietti per i titoli del cartellone precedentemente annunciato che sul sito, e attraverso i canali social, saranno fornite tutte le indicazioni per beneficiare dei voucher e delle speciali promozioni dedicate a quanti avevano già acquistato i biglietti. 

Lascia un commento