Festival ella mente di Sarzana: il 4 settembre l’artista Velasco Vitali dialogherà con la giornalista Roberta Scorranese sul tema “Dialogo intorno al Branco”

Domenica 4 settembre 2022 alle 17, al Teatro degli Impavidi a Sarzana, il pittore e scultore Velasco Vitali (foto sopra il titolo) sarà protagonista dell’incontro Dialogo intorno al Branco con la giornalista Roberta Scorranese, nell’ambito della XIX edizione del Festival della Mente (2-4 settembre).

Roberta Scorranese, giornalista

Il Festival, promosso dalla Fondazione Carispezia e dal Comune di Sarzana, e diretto da Benedetta Marietti, è dedicato alla creatività. Il tema scelto per il 2022 è il movimento, un concetto che Vitali ha indagato nella sua installazione itinerante Branco: 54 sculture di cani randagi immaginate dall’artista come ombre nomadi fra terre senza confini, recentemente esposte nell’aula bunker del carcere dell’Ucciardone e in altri luoghi simbolo di Palermo.

Il branco, infatti, che abita i luoghi e li perlustra con lentezza senza mai mettere radici, è per Vitali la metafora dell’esperienza umana; un movimento continuo per sopravvivere alla fame, l’eterno rapporto fra il bene e il male. Nel dialogo con Scorranese, l’artista indaga attraverso l’arte il mistero della natura e lo stupore che suscita, in un percorso che ci conduce fra le strade della nostra storia, fra le vie di Milano e Palermo, fino ai boati di Capaci e di via d’Amelio.

 Velasco Vitali è pittore e scultore. Nel 2005, la sua opera Cani (2004) entra a far parte della collezione del Museo MACRO di Roma. Tra il 2010 e il 2020 allestisce alcune mostre, tra cui Sbarco. Nel 2017 cura con Peter Greenaway la mostra Time out a Milano dedicata a Giancarlo Vitali. Nel 2019 espone Branco alla Reggia di Venaria a Torino e nel 2021-22 a Palazzo dei Normanni e altre sedi istituzionali.

Roberta Scorranese, giornalista, si occupa di temi culturali al Corriere della Sera. È direttrice scientifica del Master Arte e Beni Culturali e del Master Arte e Tecnologia Digitale presso Rcs Academy Business School. Per Bompiani ha scritto il memoir Portami dove sei nata (2019). 

Lascia un commento