Festival dell’Oriente, cinque giorni fra magia e tradizione

Da non perdere, Massa-Carrara

Cinque giorni dedicati all’Oriente. Cinque giorni durante i quali si può andare alla scoperta o riscoperta delle arti marziali, delle tradizioni che arrivano dal Far East, della tradizionale cerimonia del tè, degli abiti sontuosi, della scrittura… Insomma, una vera full immersion nel fascino dell’oriente antico e moderno. Tutto questo è possibile perché nella location di CarraraFiere, torna anche questo autunno il Festival dell’Oriente (nella foto l’immagine-logo della locandina) dal 28 ottobre al primo novembre 2016. Dislocati su oltre 40mila metri, quadrati i visitatori troveranno – fra gli altri – il grande bazar ricco di profumi e prodotti orientali; lo spazio benessere fra tecniche di massaggio e medicina; i tatami per le arti marziali e molto altro ancora, in mezzo a spettacoli di danze, canti, cerimonie e laboratori vari. Inoltre all’interno della struttura di CarraraFiere (Marina di Carrara) saranno allestite sezioni specifiche del festival dedicate a paesi o territori specifici, dalla Cina al Giappone dalla Thailandia alle Filippine, dal Tibet al Vietnam.

Il Festival, dopo la tappa toscana a Marina di Carrara, proseguirà il suo cammino in altre città italiane: sarà infatti a Padova (2, 3 e 4 dicembre 2016, poi 8,9,10 e 11, quindi 16, 17 e 18, presso Padova Fiere), quindi a Milano (3, 4 e 5 febbraio 2017, poi 10, 11 e 12, presso Fiera Milano City); Bologna (24, 25 e 26 febbraio 2017 e 3, 4, 5 marzo 2017, presso Bologna Fiere) e infine Torino (17, 18 e 19 marzo, poi 24, 25 e 26 marzo 2017, presso Lingotto Fiere).

Info per l’appuntamento a CarraraFiere: orario giornaliero dalle 10.30 alle 22.30, biglietto intero 12 euro (previste riduzioni). I biglietti possono essere acquistati all’ingresso della Fiera oppure sul sito dell’evento www.festivaldell’oriente.eu. Biglietti omaggio per bambini sotto i 5 anni e portatori di handicap al 100% certificati.

 

Lascia un commento