Farine, cuore e fantasia: sfida a cinque alla Mediterranea Belfiore per realizzare i “ciaccini”. Ha vinto Roberta Piazza (con fotogallery)

In cantina e in cucina

Alla Mediterranea Belfiore di Cecina (www.mediterraneabelfiore.it), azienda conserviera produttrice di salse di pomodoro biologiche, creme e verdure sott’olio e sott’aceto, si è svolto un evento  ospitato nel cuore della produzione dell’azienda, alla presenza di centinaia di persone: “Farine cuore e fantasia”, il gioco di Mediterranea Belfiore, giunto alla sua quinta edizione.

Il lustro è stato festeggiato con un ospite speciale, il maestro panificatore e agronomo Antonio Lamberto Martino, noto al grande pubblico come giudice di Bake Off Italia. www.antoniolambertomartino.com
Ha contribuito alla realizzazione dell’evento Podere Pereto, azienda agricola biologica di Rapolano Terme www.poderepereto.it, produttrice di farine da grani antichi e pomodori, amica e fornitrice di pomodori della Mediterranea Belfiore da vent’anni.

E’ stato un pomeriggio intenso, ludico ed istruttivo; grazie ad Antonio Lamberto Martino, consulente scientifico e responsabile di produzione di Podere Pereto, ai titolari Barbara e Franco Bordoni e alla biologa nutrizionista dottoressa Elena Ambrosin, loro collaboratrice nonché alle tre sorelle Ciarlo, Simonetta, Emiliana ed Antonella e mamma Renza di Mediterranea Belfiore, il pubblico ha potuto approfondire interessanti argomenti come la produzione e le caratteristiche delle farine ottenute da grani antichi, prodotti biologici, combinazioni ed intolleranze alimentari.

Il lato ludico è stato offerto dalla gara estemporanea in cui cinque concorrenti, selezionati fra il pubblico, quali Pino Como e Antonio Torre di Cecina, Roberta Piazza di Rosignano Solvay, Silvia Iacoponi di Castiglioncello e Sabrina Fattorini di Poggibonsi, hanno realizzato dei “ciaccini” (specie di focacce ripiene,ndr) utilizzando le farine da grani antichi Podere Pereto e i prodotti Mediterranea Belfiore. Alla fine si è aggiudicata la vittoria la pasticciera Roberta Piazza (nella foto sopra il titolo mentre viene premiata) con un ciaccino “Mediterraneo” secondo il verdetto espresso dalla giuria composta dallo stesso Martino, Simona Bellocci di Intoscana.it, la nutrizionista Elena Ambrosin, il pizzaiolo Antonio Polzella de La Ventola, Vada www.laventola.it (miglior pizzeria senza glutine Guida Pizzerie d’Italia, Gambero Rosso 2017) e Irene Arquint, giornalista.

Dopo aver condotto la gara e intrattenuto il pubblico con grande verve, simpatia e generosità, coinvolgendo anche gli attenti bambini della 5B della scuola Guglielmo Marconi di S. Pietro Palazzi, Antonio Lamberto Martino, a conclusione di una splendida festa del gusto naturale e mediterraneo, ha offerto una dimostrazione della sua abilità nell’arte bianca e tutti hanno avuto la possibilità di degustare il suo pane e ciaccini speciali a base di farine Podere Pereto, abbinati ai prodotti di Mediterranea Belfiore, annaffiati dai vini dell’azienda Pagani de Marchi di Casale Marittimo (www.paganidemarchi.com). Non è mancata naturalmente la classica pappa al pomodoro, preparata per l’occasione da Giorgio Scarpa, cuoco in pensione del Vecchio Frantoio di Montescudaio. E non ultimo, i presenti si sono portati a casa un panetto di lievito madre per realizzare pane a lievitazione naturale.

Hanno contribuito alla realizzazione dell’evento anche ToscanaMade design (www.toscanamade.it) Vivai Mastromonaco La California/Il Malandrone www.vivaimastromonaco.it e Cristina Galliti www.poverimabelliebuoni.blogspot.it

 

Lascia un commento