“Questi fantasmi!”, la commedia di Eduardo De Filippo torna al Verdi di Pisa. Sacchi di sabbia a Pistoia, Antonio Salines a Monsummano e la danza a S. Gimignano

Pisa, Pistoia, Siena, Teatro e Danza

“QUESTI FANTASMI!” AL VERDI DI PISA

Un altro grande capolavoro di Eduardo per l’affiatatissima Elledieffe, la Compagnia di teatro di Luca De Filippo, oggi diretta da Carolina Rosi: “Questi fantasmi!”, per la regia di Marco Tullio Giordana, che dopo l’applaudito debutto alla Pergola nell’ottobre 2016 è in tournée nei principali teatri italiani e ora approda anche a Pisa, al Teatro Verdi, penultimo appuntamento della stagione di prosa, sabato 24 febbraio 2018 alle ore 21 e domenica 25 febbraio ore 17. Molto atteso, lo spettacolo è prossimo al sold out (si contano sulle dita di una mano i posti rimasti disponibili), come del resto già fu lo scorso anno per “Non ti pago”, altro titolo eduardiano proposto con successo dalla Elledieffe.

Questi fantasmi di Eduardo regia di Marco Tullio Giordana

Su “Questi fantasmi!” è in programma anche l’incontro con il pubblico, sabato 24 febbraio (ore 18, foto a destra di Stefano Fortunati), in Sala Titta Ruffo: con la Compagnia interverrà la professoressa Anna Barsotti, nota docente di Storia del teatro e dello spettacolo dell’Ateneo pisano nonché grande esperta del teatro eduardiano.

“Questi fantasmi!”, tra le prime commedie di Eduardo ad essere rappresentata all’estero (nel 1955 a Parigi), ha sempre riscosso un grande successo, in tutte le sue diverse edizioni, per lo straordinario meccanismo di un testo che, nel perfetto equilibrio tra comico e tragico, propone uno dei temi centrali della drammaturgia eduardiana: quello della vita messa fra parentesi, sostituita da un’immagine, da un travestimento, da una maschera imposta agli uomini dalle circostanze.
Divisa in tre atti, è stata scritta nel 1945 ed è la seconda, dopo “Napoli Milionaria”, a far parte della raccolta “Cantata dei giorni dispari”. Eduardo si ispirò probabilmente a un episodio di cui fu protagonista suo padre, Eduardo Scarpetta. Racconta infatti quest’ultimo che la sua famiglia, in ristrettezze economiche, fu costretta a lasciare la propria abitazione da un giorno all’altro. Il padre riuscì a trovare in poco tempo una nuova sistemazione, all’apparenza eccezionale in rapporto all’affitto ridottissimo. Dopo alcuni giorni si chiarì il mistero: la casa era frequentata da un’impertinente “monaciello”… Proprio come lo spirito che sembra infestare l’appartamento dove Pasquale Lojacono si è appena trasferito con la giovane moglie Maria…QUESTIFANTASMI-Imparato-Di-Pinto_ph_Filippo-Manzini

Nel cast, che unisce diverse generazioni di attori, ci sono Gianfelice Imparato nel ruolo di Pasquale e Carolina Rosi in quello di Maria; con loro Nicola Di Pinto (il portiere Raffaele), Massimo De Matteo (Alfredo), Giovanni Allocca (Gastone), Paola Fulciniti (Armida), Gianni Cannavacciuolo, fino ai giovanissimi Andrea Cioffi e Viola Forestiero. La scenografia e le luci sono di Gianni Carluccio, i costumi di Francesca Livia Sartori, le musiche di Andrea Farri (a destra ph. di Filippo Manzini). Pochissimi, come già detto, i biglietti rimasti disponibili, in vendita al Botteghino del Teatro Verdi e nel circuito vivaticket.
Per informazioni tel 050 941 111 e www.teatrodipisa.pi.it

LA DANZA SI MUOVE SUL PALCOSCENICO DI SAN GIMIGNANO

La rassegna “Leggieri d’Inverno” (edizione numero sedici) confeziona un ampio omaggio al mondo della danza, in particolare a quella parte rappresentata dal grande e lungo lavoro della danzatrice, insegnante e coreografa Susanna Egri, a cui dedica una intera giornata di iniziative. Sabato 24 febbraio 2018 alle 21,30 al Teatro dei Leggieri in Piazza Duomo a San Gimignano, va in scena lo spettacolo “Simply dance” della compagnia EgriBiancoDanza diretta da Susanna Egri. Il tutto è anticipato nel pomeriggio, dalle 15,30 alle 17,30 dal “Workshop di coreologia e repertorio Ebd”, seguito alle 19,30 dall’incontro aperto al pubblico con Susanna Egri.

COMPAGNIA EGRIBIANCODANZA – PROMETEO – FOTO SIMONE VITTONETTO
Compagnia Egribiando Danza (ph. Simone Vittonetto)

Lo spettacolo “Simply dance” (alle 21,30) afferma il concetto che la danza è una ma si manifesta sotto multiformi aspetti: una danza universale per divertire e comunicare. É diretto insieme a Raphael Bianco che firma le coreografie con Susanna Egri. Assistente alle coreografie, Elena Rolla, maitre de ballet, Vincenzo Galano. Danzatori, Elisa Bertoli, Maela Boltri, Vanessa Franke, Vincenzo Criniti, Vincenzo Galano, Cristian Magurano, Luca Scaduto, Alessandro Romano.

L’incontro (alle 19,30) aperto al pubblico con Susanna Egri, fondatrice, insegnante e coreografa della omonima Compagnia, sarà un’occasione unica per conoscere da vicino una delle personalità di spicco della danza italiana. Al termine sarà offerto al pubblico un aperitivo. È gradita la prenotazione.

Il workshop di coreologia e repertorio Ebd (dalle 15,30 alle 17,30 alla Scuola Danza San Gimignano) è dedicato a tutti coloro che desiderano capire come analizzare il movimento ed il gesto, danzato e quotidiano. Si tratterà il movimento danzato, capendone l’essenza da un punto di vista delle dinamiche e della sua scrittura, a partire dall’analisi di Rudolf Laban. Un workshop per capire e definire molti concetti applicabili a vari livelli di preparazione coreutica. La giornata di formazione sarà condotta da Elena Rolla, diplomata in coreologia al Laban Dance Center di Londra, fondatrice della Compagnia Das, che lavora sotto l’egida della Fondazione Egri per la Danza diretta da Susanna Egri. Il workshop è gratuito per chi acquisterà il biglietto dello spettacolo ed è rivolto a danzatori e danzatrici dei corsi avanzati. Massimo 15 partecipanti. Informazioni e iscrizioni al 339 6097325.

BIGLIETTERIA E PREVENDITA: Pro Loco San Gimignano – Piazza Duomo 1, telefono 0577 940008, fax 0577 940903. E-mail: info@sangimignano.com Web: www.sangimignano.com. Teatro dei Leggieri – Piazza Duomo, telefono e fax 0577 941182.

“DIALOGHI DEGLI DEI” CON I SACCHI DI SABBIA AL BOLOGNINI DI PISTOIA

Torna il Progetto dell’Associazione Teatrale Pistoiese “A Scuola di teatro” al Piccolo Teatro Mauro Bolognini con l’esilarante spettacolo Dialoghi degli dei, scritto da Massimiliano Civica e I Sacchi di Sabbia ed ispirato all’opera dello scrittore e retore greco Luciano: protagonisti Gabriele Carli, Giulia Gallo, Giovanni Guerrieri, Enzo Illiano, Giulia Solano. Per venire incontro alle molte prenotazioni delle scuole, altre due recite (dopo quella della mattina di venerdì 23 febbraio 2018) sono in programma il 4 e 5 aprile; sabato 7 aprile lo spettacolo replicherà, inoltre, alle ore 21 quale ultimo appuntamento della stagione di prosa del Manzoni.

DIALOGHI DEGLI DEI Foto di Lucia Baldini
“Dialoghi degli dei”, I Sacchi di Sabbia (ph. Lucia Baldini)

La fortuna di Luciano – di origine siriane, nato a Samosata nel 125 d.C. – è legata soprattutto alla serie dei cosiddetti Dialoghi degli dei: un ‘divertissement’ squisitamente letterario, in cui l’autore, attingendo dal patrimonio del mito, offre una rappresentazione originale, ironica, sorprendentemente quotidiana della cosmogonia classica. Gli scontri ‘familiari’ tra Zeus e Era, le continue lagnanze per le malefatte di Eros, i pettegolezzi tra Dioniso, Ermes ed Apollo resistono alla sfida del tempo, continuando a farci sorridere, ergendosi anzi a topos di molti meccanismi che animeranno poi la commedia moderna. In questo allestimento gli Dei sono atterrati in una classe di un ginnasio, diventando oggetto concreto delle spietate interrogazioni con cui un’austera insegnante tormenta due suoi allievi…

“COPPIA APERTA, QUASI SPALANCATA” DI FO E RAME AL “MONTAND” DI MONSUMMANO

Al Teatro Montand di Monsummano Terme va in scena sabato 24 febbraio 2018 (ore 21) uno dei testi più famosi e dissacranti scritto nel 1983 da Dario Fo e Franca Rame, Coppia aperta, quasi spalancata, una produzione del Teatro Belli.  

coppia aperta ph. Tommaso Le Pera
Salines (a sinistra) e Bianco in “Coppia aperta…” (ph. Tommaso Le Pera, autore anche dell’immagine sopra il titolo)

Ad interpretarlo sono Antonio Salines e Francesca Bianco, curiosamente coniugi anche nella vita, già protagonisti qualche anno fa di una fortunatissima edizione di un altro testo del duo Fo-Rame, Chi ruba un piede è fortunato in amore. La regia è affidata a Carlo Emilio Lerici, che ha già diretto i due protagonisti in numerose produzioni del Teatro Belli (La versione di Barney, Il sogno di Ipazia etc.).

Al centro, la storia grottesca di due coniugi alle prese con un matrimonio che sta andando allo sfascio e che decidono di sperimentare la formula della “coppia aperta” per risolvere i problemi della loro relazione. Ma la “coppia aperta” in realtà è un’invenzione del marito per giustificare le sue infedeltà di immaturo, vanaglorioso Don Giovanni, (con comico strazio della moglie ridotta a maldestri tentativi di suicidio)…

Prima dello spettacolo, C’è la degustazione gratuita a cura di Slow Food Valdinievole e Mercato della Terra di Montecatini Terme con i Cantuccini del Pastificio Sombrero di Uzzano ed il Vin Santo dell’Azienda Agricola Perbaccovini di Larciano.

La prevendita dello spettacolo è in corso alla biglietteria del Teatro Manzoni di Pistoia 0573 991609 – 27112; alla Biglietteria del Montand il giorno prima e il giorno stesso dello spettacolo dalle 16,30 alle 19.30 – 0572 954474. Prevendita anche on line su www.boxofficetoscana.it e www.boxol.it

Lascia un commento