“Exultent Caeli”: polifonia rinascimentale e canti gregoriani nel suggestivo scenario dell’abbazia di S. Antimo.

Musica, Siena

Musica nella suggestiva cornice dell’Abbazia di Sant’Antimo. Sabato 2 settembre 2017 alle ore 21, l’Arcidiocesi di Siena, Colle Val d’Elsa e Montalcino promuove infatti il concerto “Exultent Caeli” diretto da Livio Picotti ed eseguito dal gruppo vocale Cantus Anthimi.Sant’Antimo 02

Il programma musicale a Sant’Antimo (in questa immagine e in quella sopra il  titolo) presenta canti sacri, liturgici e religiosi che invitano ad entrare lungo i sentieri tracciati dal sentimento di devozione alla Vergine Maria. I brani musicali spaziano dalla monodia gregoriana e medievale alla polifonia rinascimentale. Profonda spiritualità ed accorata devozione, espresse con modalità musicali differenti nei vari brani proposti in questo programma, trovano manifestazione principale nella vocalità, strumento primario della musica dei sensi ed unico in grado di far fluire da un’unica fonte suono e parola, sentimento e ragione, senso e significato.
Durante il concerto, che si volgerà all’interno dell’Abbazia benedettina di Sant’Antimo, la musica di Monteverdi continuerà a suonare come moderna, fuori dal tempo e nel pieno della naturale continuità tra parola e suono mentre le composizioni di Josquin Des Prez non potranno che confermare l’universale riconoscimento alle qualità di questo compositore le cui partiture non hanno mai conosciuto oblio arrivando a toccare picchi quasi irraggiungibili per fama e apprezzamento.
Grazie alla tradizionale vocazione ad unire la vita liturgica con la creazione musicale, a Sant’Antimo è nato un polo di attrazione per una crescita umana e spirituale che si attua attraverso il canto sacro vissuto come meditazione ed ascolto; a partire dagli incontri che si sono svolti dal 1998 presso l’Abbazia è sorto, nel 2004, il gruppo corale Cantus Anthimi che si esibirà in concerto, rendendo ancora più suggestiva l’ineguagliabile atmosfera notturna di uno dei luoghi toscani più intrisi di bellezza e spiritualità.
Il concerto è ad ingresso libero.

Per informazioni: 0577 286300 oppure www.antimo.it

Lascia un commento