Exit-Enter presenta “Corrente”, omaggio ai lavoratori del porto e delle fabbriche. L’artista e la sua street art protagonisti per le strade di Livorno e nella galleria Uovo alla Pop

Arte, Livorno

Da Uovo alla Pop, a Livorno, arriva “Corrente”, la mostra di Exit-Enter, omaggio ai lavoratori del porto e delle fabbriche, raccolta di voci di un mare fatto di soffi e tracce, di un tempo di scambio, viaggio, apertura salmastra. L’artista con Uovo alla Pop metterà in mostra alcune opere a tema presso la galleria, con inaugurazione prevista venerdì 8 giugno 2018 alle 18, e porterà in giro per la città micro interventi poetici d’arte urbana a sorpresa. Aguzzate lo sguardo intorno a voi, Exit Enter è approdato a Livorno con il sue segno poetico lieve e resistente.

Exit Enter in residenza d’artista a Uovo alla Pop Galleria
Exit-Enter in residenza d’artista nella Galleria Uovo alla Pop a Livorno

La mostra è la prima personale nel nuovo spazio che la Galleria Uovo alla Pop ha appena inaugurato. Exit-Enter, oltre alle opere in mostra in Galleria, sta anche organizzando degli interventi d’arte urbana a sorpresa, sparsi negli angoli di tutta la città. Nel frattempo il crowdfunding di Uovo alla Pop per la creazione del primo Festival di street-art a Livorno, da costruire con tanti artisti dell’orbita delle #Uovas, è prolungato con data definitiva di conclusione fissata al 12 giugno sulla piattaforma online di Eppela: https://www.eppela.com/it/projects/18304-uovo-alla-pop-street-art-festival
Uovo alla Pop ricorda che è possibile anche fare donazioni dirette in Galleria.

La mostra “Corrente” di Exit Enter – come accennato – è un omaggio a Livorno, la città dove la corrente e il vento hanno sempre portato di tutto; proprio per questo l’artista interverrà non solo sulle strade ma su pezzi di recupero portati dal mare, trovati in spiaggia, al porto, sui pescherecci.

Exit Enter_Opere

Le opere racconteranno più storie, storie meticce di una città unica, multietnica, aperta a questa corrente di scambi culturali, umani, commerciali, trasformando in segno l’esperienze di Exit Enter legata a Livorno, la sua percezione del mare, serbatoio di voci, discarica di vizi umani e petrolio.
 Le storie raccontate saranno storie di lavoro, con particolare attenzione al lavoro portuale o industriale con un richiamo al sacrificio di quei padri operai-eroi disposti a lavorare in fabbrica a ritmi incessanti per mantenere i propri figli. Per questo vedremo pitture realizzate su caschetti da lavoro, su bidoni abbandonati in acqua, ma anche su legno, pezzi di metallo arrugginiti, cassette di pronto intervento. 


Exit Enter_Livorno_LaVenezia
Per tutto il mese di giugno in galleria saranno esposte anche le opere classiche su tela e su carta e
 Uovo alla Pop si trasformerà in residenza d’artista per Exit Enter che proprio nelle neo-inaugurata sede della galleria sugli Scali delle Cantine 36/38, risiederà fino a giovedì 7 giugno 2018.

L’evento sarà anche una occasione per vedere i premi che Uovo alla Pop ha preparato per i sostenitori del crowdfunding e per continuare a contribuire alla donazione. Giovedì 7 la Galleria sarà aperta tutto il giorno e sabato 9 Uovo alla Pop aprirà le sue porte dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.
Per visite e appuntamenti: uovoallapop@gmail.com – 3336538840

Exit /Enter : pittore, illustratore, artista di strada.

Classe 1990, nasce e vive in Toscana, disegna fin da bambino, e seguendo la sua passione nel 2009 si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Firenze per poi dedicarsi completamente all’arte di strada. Nel 2013 crea il suo personaggio centrale, “l’omino”, ed inizia a disegnarlo sui muri della città di Firenze. Inizia così ad intraprendere vari viaggi dipingendo i muri di molte città d’Europa: Lisbona, Bruxelles, Valencia, Barcellona, Amsterdam, Venezia, Napoli, Roma, Palermo, Bologna, Pisa. I personaggi di Exit/Enter sono piccoli uomini stilizzati dal carattere narrativo che con delicatezza compiono svariate azioni: volano via attaccati a palloncini, cercano di raggiungere un cuore, venerano fiori, raccontando piccole storie che evocano mondi, sogni, paure dell’uomo moderno.

Lascia un commento