Estate al caffè Letterario Le Murate di Firenze. Nel programma di giugno presentazioni di libri e riviste e poi tanta musica. Il programma (work in progress)

È arrivata l’edizione 2021 dell’«Estate al Caffè Letterario» presso il Caffe Letterario Le Murate (Piazza delle Murate 1, Firenze; ingresso libero), dove si potrà fruire, oltre del consueto servizio bar e ristorante, di una programmazione regolare, curata da Enzo Mileo e Domenico Frascà, di eventi tardo-pomeridiani e serali all’aperto: presentazioni di libri, concerti, spettacoli di danza.

Ci sarà anche un aperitivo (servito al tavolo) dalle 18 e, grande novità di quest’anno, una collaborazione con Pizza&Peace, associazione che dal 2005 promuove la pizza come simbolo della cultura gastronomica italiana: garantiti autenticità di ogni materia prima, prevalenza di prodotti da coltura biologica e biodinamica, accurata lavorazione di ogni singolo ingrediente e lievito madre vivo, per pizze più buone e digeribili. Sotto l’etichetta di «Sapore&Sapere» ci saranno incontri-degustazione a cura, giustappunto, di Pizza&Peace. Le presentazioni di libri e nuovi numeri di importanti riviste saranno di norma tre alla settimana.

Gli eventi di «Estate al Caffè Letterario» sono tutti a ingresso libero, ma nel rispetto della normativa anti-covid, a ingressi contingentati: è dunque caldamente consigliata la prenotazione: raggiunta la capienza massima consentita, non si potrà entrare finché qualcuno non sarà definitivamente uscito; per questo è consigliato prenotare per telefono allo 055 9360738, per mail a caffeletterariofirenze.info@gmail.com (attendere risposta) o via WhatsApp al 333 1863521.

La programmazione è in fieri: di seguito gli eventi serali già confermati:

 

Programma di giugno 2021 (in fase di incremento)

 mercoledì 9 giugno ore 18 Antonio Pagliai, Massimo Seriacopi e Cosimo Ceccuti presentano l’ultimo numero di «Nuova Antologia»; modera Caterina Ceccuti. Fondata nel 1866 a Firenze da Francesco Protonotari a ideale continuazione dell’«Antologia» di Giovan Pietro Vieusseux, «Nuova Antologia» è tra le riviste italiane più longeve e prestigiose, e una delle più antiche d’Europa. Dal 1878 al 1978 fu pubblicata a Roma con la collaborazione d’insigni intellettuali. Fu diretta da Maggiorino Ferraris in età giolittiana, da Luigi Federzoni e Giovanni Gentile negli anni del fascismo. Venne riportata a Firenze da Giovanni Spadolini, che la diresse dalla metà degli anni ’50 fino al 1994, data della sua scomparsa, quando gli subentrò Cosimo Ceccuti.

giovedì 10 giugno ore 17.45 presentazione del libro Manualetto di metrica italiana di Mario Macioce (Nardini Editore); relatrice Maria Rosaria Perilli, scrittrice e poetessa; moderatore Ennio Bazzoni. Con questo manualetto si impara davvero! La Poesia è un linguaggio musicale; se non è musicale, comunque lo si scriva, anche andando (inutilmente) a capo, si chiama “prosa”: bella o brutta, ma solo prosa. Il libro si rivolge a tutti: c’è tutto quello che si deve sapere sulla metrica, il modo più semplice per fare versi armoniosi di vera poesia. E si capisce come scrivevano i maggiori poeti italiani. Mario Macioce, fiorentino, studioso fin da giovane di metrica italiana. Presidente dell’Accademia Alfieri, dirige il Laboratorio di Poesia.

giovedì 10 giugno ore 20.30 si ascolta il Led Kajal Acoustic Trio del cantante e chitarrista Khaled Hamud, con Mic Drum Zedf alla batteria e Carlo Bonamico al basso. La musica di Led Kajal si inoltra nel vortice del Funk, del Soul e dell’ Acid Jazz, con un repertorio che include brani originali e cover di artisti internazionali come Steve Wonder, Incognito, Herbie Hanckok, Donna Summer, Jamiroquai, Bill Withers e tanti altri. La caratteristica peculiare è la capacità di trascinare il pubblico con i loro groove, sia che si tratti di cover o di brani originali, il che crea in ogni loro esibizione un’atmosfera gioiosa e spumeggiante da funky tribe.

venerdì 11 giugno ore 18 presentazione dei libri L’atlante dell’Insolito di Vanessa Marenco, Deviazioni di Ulrike Raiser e Cento giorni in cammino di Sara Zanni alla presenza delle autrici; modera Martina Castagnoli (titolare della libreria On the road). Sara Zanni: guida ambientale escursionistica, archeologa e camminatrice di lungo corso, ha fatto del viaggio a piedi la sua passione e la sua vita. Ulrike Raiser: insegnante, amante del trekking e viaggiatrice indomabile; datele una tenda e un parco naturale e avrete fatto la sua felicità. Vanessa Marenco: autrice di libri di viaggio, viaggiatrice onnivora, appassionata di Irlanda.

venerdì 11 giugno ore 20.30 Renton dj set. Un nome ormai storico delle consolle di Firenze, poi attivissimo in Toscana, a Torino, a Roma. Dalla New Wave all’Indie pop-rock, dall’Electro alla Dance, dalla Disco al Funk, con gli anni Ottanta e novanta a manetta! Tutto questo e altro è il set di Renton.

sabato 12 giugno ore 20.30 Riccardo Mori in duo con Serena Moroni. Canzone d’Autore senza limiti stilistici né confini geografici, da Bowie a De André, da Lou Reed a Lucio Dalla, da Lucignolo a Cantagallo…

giovedì 17 giugno ore 20.30 Two of L’s Lucia Sargenti (voce) e Lorenzo Bagnoli (chitarra acustica). Propongono un repertorio raffinato ma energico, che nasce dalla loro passione per la cultura afroamericana, l’amore incondizionato per i Beatles e uno sguardo attento verso l’attualità.

venerdì 18 giugno giugno ore 20.30 suona il Trio Zarlingo, versione bonsai dei Ragazzi Scimmia, con accentuazione del tasso di spirito festivo-danzereccio. Il trio è formato da Gabriele Mori (piano, voce, kazoo) Guido Masi (chitarra) e Andrea Brogi (batteria).

sabato 19 giugno ore 20.30 salgono sul palco i Taharma Trio. I Taharma, gruppo attivo dal 1995 e a composizione variabile intorno al leader Gigi Cardigliano, fondono esperienze flamenche con brani di influenza mediterranea e sudamericana, in una continua ricerca di un’espressione artistica originale e personale. Non di rado le esibizioni si avvalgono delle coreografie di una o più esperte danzatrici.

 venerdì 25 giugno giugno ore 20.30 premiazione della VII edizione della finale del Concorso Nazionale di Comicità La Fabbrica della Comicità.Com Comici o Miseria Sarà un vero e proprio spettacolo presentato da Stefano Baragli e con la giuria al completo composta da  giornalisti e nomi dello spettacolo, tra cui Sergio Forconi, Jerri e Alessandro, Fabrizio Borghini di Toscana Tv, Elisabetta Failla della Gazzetta di Firenze e altri.

sabato 26 giugno ore 20.30 Mescaria in concerto. Canti in lingua lucana (terra natia della cantante), ballate gitane e tarantelle urbane che raccontano la storia del Mediterraneo, condita con un pizzico di contaminazione e sonorità inaspettate. Un viaggio alla scoperta delle tradizioni più profonde della musica popolare del nostro Paese: partendo dalla Grecìa Salentina, i Mescaria propongono un vasto repertorio di canti, racconti, storie d’amore e di emigrazione, di lavoro e di festa, tra pizziche, tarantelle, musica popolare e Gipsy. Mescarìa è l’incontro fra tre musicisti della Baro Drom Orkestar e la bellissima voce di Arianna Romanella. Arianna Romanella: voce e chitarra; Vieri Bugli: violino; Modestino Musico: fisarmonica; Gabriele Pozzolini: tamburi a cornice.

Lascia un commento