ESTATE 2020. Livorno: presidi in prossimità degli accessi al mare per il rispetto delle norme anti Covid. Rosignano: steward di spiaggia per monitorare gli arenili ed evitare assembramenti

Focus, Livorno

COMUNE DI LIVORNO

Al Palazzo Comunale di Livorno, l’assessore al demanio Viola Ferroni, l’assessore al sociale Andrea Raspanti, la comandante della Polizia Municipale Annalisa Maritan e la dirigente del settore demanio Barbara Cacelli hanno incontrato i rappresentanti delle associazioni del terzo settore (alcuni erano in videoconferenza) per informarli con puntualità sulle azioni che l’Amministrazione comunale intende attuare nell’estate per la fruizione del litorale, condividendo e confrontandosi in merito ai due principali progetti che verranno attivati.

Oltre a “Estate Sicura“, che verrà rinnovato per la stagione balneare 2020 con le consuete modalità, verrà infatti promossa un’altra iniziativa, sempre rivolta al terzo settore, per supportare l’amministrazione nella corretta informazione da rivolgere ai bagnanti e turisti: si tratterà di presidi posti in prossimità degli accessi a mare, nei quali i volontari sensibilizzeranno i cittadini relativamente ai corretti atteggiamenti da tenere nel rispetto della normativa anticontagio Covid-19. I volontari svolgeranno un supporto utile alle forze dell’ordine, alle quali spetta il mantenimento dell’ordine pubblico.

Durante l’incontro è stata inoltre accolta l’istanza presentata da alcune associazioni, affinché la cartellonistica già presente nei punti di accesso sia integrata con informazioni in linguaggi alternativi, inclusivi ed accessibili alle persone con disabilità.

I bandi saranno pubblicati la prossima settimana, ed il servizio sarà attivo non appena saranno espletate le procedure di individuazione dei  soggetti.

Un confronto utile e necessario, il mondo del terzo settore è fondamentale per molti aspetti della quotidianità e riteniamo che anche in questo caso l’apporto delle associazioni possa fare la differenza”, dichiara l’assessora Ferroni.

COMUNE DI ROSIGNANO MARITTIMO

Con ordinanza sindacale n. 210 del 1/6/2020, al fine di assicurare il rispetto delle misure di prevenzione e il contenimento della diffusione del contagio epidemiologico da Covid-19 nelle spiagge libere, l’Amministrazione comunale di Rosignano ha accolto l’indicazione dell’ordinanza del presidente della Regione Toscana n. 61 del 30/5/2020, disponendo l’attivazione di un servizio di informazione ai parcheggi di accesso e di tutoraggio sugli arenili per facilitare l’attività di sorveglianza e vigilanza da parte delle forze di polizia.
Per questo motivo si è deciso di modificare il contratto di concessione in corso di esecuzione con l’impresa Nuovo Futuro per la gestione dei parcheggi in via del Porto a Vada, in località Galafone (lato mare) e quello “ex Multifili” a Rosignano Solvay, data la particolare attinenza tra i due servizi.
A questo scopo è stato previsto, con delibera G.C. n.111 dell’1/6/2020, al fine di istituire il servizio aggiuntivo di informazione e tutoraggio, limitatamente all’anno 2020, l’incremento delle tariffe dei parcheggi oggetto della concessione passando da 5,00 a 6,00 € per la sosta di mezza giornata e da 10,00 a 12,00 € per la sosta dell’intera giornata.
Il concessionario dovrà assicurare il rispetto delle misure di prevenzione, disponendo un servizio di informazione in corrispondenza o nelle vicinanze dei parcheggi di maggiore afflusso turistico, come via del Porto, Galafone ed ex Multifili; nonché un servizio di tutoraggio attraverso steward che si spostano lungo gli arenili del territorio comunale per la sorveglianza, il controllo e la verifica delle presenze in spiaggia, per evitare assembramenti e segnalare alle autorità competenti situazioni critiche.
In particolare, il servizio dovrà essere espletato con 3 steward con funzioni di informazione sul grado di affollamento degli arenili, collocati rispettivamente alla Rotatoria Pinetina al Ponticello Galafone e alla Strettoia Multifili. Verranno inoltre utilizzati uno steward di spiaggia per il monitoraggio del tratto di spiaggia libera compresa tra il Punto Azzurro di Pietrabianca e il Lillatro, un altro steward di spiaggia monitorerà il tratto di spiaggia libera compresa tra il Lillatro e il Fortullino e ulteriori 2 steward di spiaggia per il monitoraggio del tratto di spiaggia libera compresa tra la Pinetina e la Mazzanta.
I quattro steward di spiaggia addetti al monitoraggio dovranno spostarsi lungo gli arenili del proprio tratto di competenza, provvedere alla sorveglianza, al controllo e alla verifica delle presenze delle persone sull’arenile al fine di evitare assembramenti, segnalare alle autorità competenti situazioni critiche o comportamenti dannosi per la salute e la sicurezza delle persone, controllare il rispetto delle regole anti-contagio e dare consigli agli utenti anche sull’uso dei dispositivi di protezione individuale.
Dovranno altresì monitorare il grado di affollamento degli arenili, comunicando i dati inerenti al tratto di spiaggia sorvegliato ai 3 addetti alle informazioni posti in corrispondenza dei parcheggi, nonché coordinarsi con le forze dell’ordine per la denuncia di situazioni critiche.
Il personale dovrà operare nella fascia oraria compresa fra le ore 10,00 e le ore 16,00, caratterizzata dal maggior afflusso dell’utenza, nel seguente periodo: dal 6 giugno al 30 giugno nei giorni festivi e prefestivi; dal 1 luglio al 30 agosto tutti i giorni; dal 1 settembre al 13 settembre nei giorni festivi e prefestivi.
Il personale sarà adeguatamente formato per il rapporto con i vari tipi di utenza e con le esigenze che la stessa può portare con sé come, ad esempio, l’approccio relazionale e la conoscenza delle lingue straniere. Dovrà inoltre essere dotato sia di dispositivi tecnologici quali cellulari e/o tablet per la rilevazione e la comunicazione delle possibili situazioni su cui intervenire, sia di dispositivi di protezione individuali ben visibili e individuabili dall’utenza attraverso la fornitura di un abbigliamento che dovrà coniugare sia le esigenze di protezione personale sia la necessità di una caratterizzazione della figura stessa.

Lascia un commento