EFFETTO VENEZIA 2019 / 3. Il programma del 1° agosto: Francesco Motta in concerto, musica classica a Palazzo Huigens. “Le stanze dei libri” di e con Emanuele Barresi. E al Mercato Centrale s’impara a cucinare la grandinina sui piselli

Da non perdere, Livorno

Ascoltare musica, cenare a lume di candela lungo i canali, addentrarsi in una cripta per visitare una mostra, seguire un tour alla scoperta di Modigliani. Tutto questo è Effetto Venezia (31 luglio – 4 agosto 2019) la grande festa dell’estate livornese che anche in seconda serata di programmazione (giovedì 1 agosto) riserva un nutrito programma di eventi per tutti, grandi e bambini.

Sul main stage di piazza del Luogo Pio (ore 22), Francesco Motta, polistrumentista livornese, presenterà il nuovo live set. Ad accompagnarlo  Federico Camici basso, Giorgio Maria Condemi chitarre, Matteo Scannicchio tastiere, Carmine Iuvone violoncelloe Cesare Petulicchio batteria.  www.mottasonoio.com.

Si potranno ascoltare musiche di Hayden e Van Beethoven a Palazzo Huigens (ore 21.30) con il quartetto Kaleidos, giovani talenti del Livorno Music Festival  mentre i più grandi successi  Soul &dance-pop saranno proposti nello spazio Blues di Largo Strozzi a partire dalle 21.30. E poi corali, band ed esibizioni di ballo.

Da non perdere le tante mostre allestite nelle strutture culturali del quartiere. Mostre fotografiche, pittoriche e non solo. Ai Bottini dell’Olio (sede della Biblioteca Labronica) in esposizione le affiche di Leonetto Cappiello dedicate alla stagione balneare livornese dei primi Novecento; in Fortezza Nuova la mostra fotografica “I Believe”  su progetto di Matteo Fantolini con splendidi scatti di viaggio mentre nella cripta della Chiesa di Santa Caterina la personale di Silvia Bartolini “La forma del silenzio” con le sue fluttuanti ed evanescenti meduse.

Tante occasioni di svago, non ultima, al Mercato Centrale, la possibilità di imparare a cucinare un piatto labronico con lo showcooking de Il Bocca.

Qui di seguito alcuni degli appuntamenti della seconda serata 1 agosto 2019

PIAZZA DEL LUOGO PIO

 ore 21.30 – Emma Nolde
nasce in Toscana nell’anno 2000. All’età di quindici anni inizia a scrivere brani originali in inglese ai quali lavora senza pubblicare alcun progetto. Poco tempo dopo comincia a lavorare a brani in italiano e in particolare nell’ultimo anno si dedica alla realizzazione del suo primo vero progetto prodotto insieme a Renato D’Amico e Andrea Pachetti, che sarà pubblicato probabilmente nel 2020, composto da otto brani interamente in italiano.

 ore 22 – Welcome On Stage

Il salotto di Effetto Venezia con il comico Stefano Santomauro e l’attrice Alessia Cespuglio.

ore 22.30 – Motta in Concerto / Performer magnetico che vive la sua vera dimensione artistica sul palco, Motta presenterà un nuovo live set in cui saranno il suo studio e la sua ricerca sonora a condurre lo spettatore, portandolo per mano, in territori di ascolto non scontati. “Sono anni che sono in giro e queste saranno le ultime date di un tour che in realtà non si è mai fermato da almeno tre anni, come non si è mai fermata la mia voglia di cambiare idea sulle cose.” racconta Motta “Da quando sono partito è cambiato quasi tutto e un po’ come la vita una persona passa il tempo a viaggiare per tornare al punto di partenza. Per questo dopo questo tour mi fermerò per un po’. Per tornare bambino consapevole di tutto quello che è successo. L’esperienza di questi anni mi ha aiutato a capire questo, a cercare di essere adulto, forte e fragile nello stesso tempo e a capire quando il silenzio si fa musica.

Ci vediamo in giro, sarà un tour bellissimo e faremo tanto rumore. Se no che gusto c’è.”.
Sul palco, oltre a Motta voce, chitarra, ci saranno: Federico Camici basso, Giorgio Maria Condemi chitarre, Matteo Scannicchio tastiere, Carmine Iuvone violoncello e Cesare Petulicchio batteria. Tutte le info sul tour sono disponibili su www.mottasonoio.com.

PALAZZO HUIGENS 

 ore 21.30 Quartetto Kaleidos, i giovani talenti del Livorno Music Festival

musiche di F. J. Haydn e L. van Beethoven / L’Associazione Amici della Musica di Livorno presenta il Quartetto Kaleidos. Giovanissimo gruppo emergente formatosi alla Scuola di Musica di Fiesole sotto la guida di Edoardo Rosadini, riunisce talentuosi ed appassionati strumentisti che studiano con importanti maestri come Ivan Monighetti, Pavel Vernikov, Eva Erna Szabo e Antonello Farulli. I quattro musicisti hanno già ottenuto insieme lusinghieri risultati, aggiudicandosi quest’anno la borsa di studio della SMF per il miglior quartetto e il primo premio all’XI Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola”.

BOTTINI DELL’OLIO
ore 20:15 e 21.30

Le Stanze dei Libri / Un anziano custode, conduce un gruppo di persone all’interno di una Biblioteca. Il custode racconta come è stato edificato quel luogo, a cosa serviva un tempo e a cosa serve adesso. Parlerà di libri scritti da autori Livornesi, come Sabatino Lopez, Athos Setti, Carlo Bini. Il nome di questi autori campeggia sulle targhe poste all’ingresso di molte strade cittadine, ma i livornesi non sanno chi fossero questi personaggi e tantomeno che libri hanno scritto; magicamente però, quando il custode prenderà in mano un libro e comincerà a leggerne alcune righe, si materializzeranno alcuni dei personaggi del libro, che rivivranno, per alcuni minuti, il romanzo della loro vita. Lo stesso accadrà per le opere di altri autori, alcuni dei quali ho già citato. Lo spettacolo si pone gli stessi obiettivi de “Le Stanze Livornesi”: divulgare la conoscenza di fatti e personaggi della Storia e della Cultura della nostra città. Quando abbiamo realizzato questo tipo di spettacolo nel museo di Villa Mimbelli lo abbiamo chiamato: “Le stanze del Museo”. Nel caso attuale lo chiameremo: “Le stanze dei libri”.

Con Emanuele Barresi, Alessia Cespuglio, Claudio Marmugi, Claudio Monteleone, Stefano Santomauro. Regia di Emanuele Barresi; Costumi Adelia Apostolico, Trucco Paola Gattabrusi, Foto di scena Domenico Cascio, Realizzazione costumi, Costumeria Capricci

Biglietto € 10 – ridotto € 8 (over 70 e tessera soci Compagnia degli Onesti )

Info e prenotazioni : 3498169659 anche con sms indicando giorno, orario spettacolo, nome e numero di biglietti

SCALI DELLE BARCHETTE

Corali cittadine

ore  21.30 Associazione Corale Polifonica Guido Monaco / Il Coro Polifonico “Guido Monaco”, fondato nel 1900, riunisce attualmente circa 40 membri.  Il coro ha sempre svolto una intensa attività concertistica, anche in ambito nazionale. Ha partecipato a Rassegne Polifoniche e Concorsi Polifonici in varie località riscuotendo sempre notevole approvazione da parte del pubblico e della critica. Il concerto prevede, oltre alla Corale, il pianista e le seguenti voci soliste: Ilaria Casai soprano, Simone Nicola Mugnaini tenore, pianoforte Andrea Tobia direttore Diego Terreni

Musiche di Verdi, Donizetti, Bellini, Mascagni

MERCATO CENTRALE

ore 21
Il Bocca TV – Show cooking
Cucina toscana (e non solo) variopinta in vernacolo livornese.

di e con Simone De Vanni e Andrea Giovannini

La ricetta del giorno: Grandinina sui Piselli. La grandinina è un tipo di pasta piccola, ideale per le minestre e per farla mangiare ai bambini. Questa ricetta antichissima è nata appunto perché anche i più piccoli mangiassero i legumi, cucinati in un soffritto delizioso da lasciare senza parole. Anche in questo caso la ricetta è molto semplice perché attinge direttamente dall’originale antica, quando le risorse erano molto limitate. La grandinina è un piatto adatto a tutti, grandi e piccini, dagli ingredienti buoni e genuini. Ecco infine la filastrocca che tante nonne raccontavano ai nipoti, molto tempo fa, a proposito di questa squisita pietanza, ovviamente con la coloritura di linguaggio che è tipica livornese:

FORTEZZA VECCHIA

Quadratura dei Pisani  

ore 19 – Welcome on sofà conducono Alessia Cespuglio e Stefano Santomauro
ore 20,15 Presentazione del libro di Ugo  Russo “Quanto erano belli gli anni Sessanta” / Ognuno di noi (specie chi in età avanzata) ha eletto un particolare momento della propria vita come il migliore tra quelli vissuti. Ugo Russo, storica voce di “Tutto il calcio minuto per minuto” e giornalista con 52 primavere di carriera alle spalle, ha scelto senza dubbio alcuno gli anni ’60 e negli accostamenti fatti nel suo nuovo libro con l’epoca attuale dimostra con aneddoti (molti inediti), racconti e situazioni quanto fosse da preferire quel tempo andato in tutte le argomentazioni, e non solo di carattere sportivo. Pur non avendo tutto quello che si possiede ora c’erano beni più grandi: i valori, l’amicizia vera, il rispetto, il culto della famiglia, una scuola e una sanità su cui contare, persino la genuinità di ciò che si mangiava. Prefazioni di Don Backy, Mazzinghi, Mazzola e Romeo.

ore 22 – Italia USA 20 20

Sergio Brunetti piano – Aurora Cosimo Loffredo voce

LARGO STROZZI
Spazio Blues Palco “Manlio Pepe” ore 21.30
Da Vinci Street
Da Vinci Street è un progetto nato con l’intento di proporre dal vivo, i più grandi successi Soul & dance-pop di sempre. All’interno di molti brani del repertorio, sono presenti arrangiamenti di chitarra, dal sapore decisamente Rock Blues, che danno un tocco particolare al sound.
Barbara Pitti – Voce Riccardo Vernaccini – Chitarra & Voce Rossano Natali – Batteria
Giuseppe Frusoni -Tastiera Marco Schiavetti – Basso

 FORTEZZA NUOVA – Falsabraga

Palco “Mirco Pacini”

Effetto Live

ore 21 Eclettica / Gli Eclettica sono cinque ragazzi livornesi: Massimiliano (voce e chitarra), Alessandro (voce e tastere), Andrea (basso),  Andrea (batteria) e Gianluca (chitarra) . Il gruppo dopo vari cambi di formazione raggiunge la sua stabilità nel 2009, tra i componenti si crea un ottimo feeling, la voglia di dire la propria cresce ed è così che iniziano a comporre canzoni proprie, scegliendo di scrivere i pezzi in italiano ma rifacendosi sempre ai grandi gruppi rock di tutti i tempi. Partecipano a “SanremoRock”, “Rock Targato Italia”, “Un giorno insieme, Augusto Daolio”, “Emergenza rock”, “Campanile Rock”, “Suoni nella notte”, “Lucca Summer Giovani”, “Trimi’s Festival”, “Keller’s platz rock contest”, “Premio musicale Città di Livorno”. All’attivo gli Eclettica hanno 3 EP interamente autoprodotti, alcuni videoclip e la partecipazione a trasmissioni televisive e radiofoniche. Attualmente la band è impegnata nella registarazione dei pezzi che formeranno il nuovo disco in uscita a fine 2019. Alcuni singoli come “Assenza ’54” e “Paradiso e Libertà” sono già ascoltabili su Spotify.

ore 22 Ginevra Perullo / Ginevra Perullo nasce 20 anni fa a Livorno.Il suo percorso artistico inizia all’età di 15 anni, frequentando le prime accademie di canto. Con il tempo ha partecipato a molti concorsi canori fra i quali “Discanto” e “Pegaso Star”, dove in quest’ultimo si è aggiudicata la vittoria con il brano inedito “Un nuovo sole”. Nel suo repertorio sono presenti  canzoni delle più famose interpreti della storia della musica italiana, fra le quali Mina e Anna Oxa,  ma con un occhio di riguardo anche al presente (Giorgia, Laura Pausini, Simona Molinari, Annalisa). Ultimamente si sta dedicando ad un progetto di musica inedita.

ore 23 Cochlea / I Cochlea sono un duo alternative rock/dream pop dalla Versilia, formato da Brunilde Galeotti (voce, tastiere, sequencer) e Daniele Busatti Bei (chitarra). Le influenze del progetto sono molteplici e spaziano dal trip hop all’elettronica, dalla new wave all’art pop, alla ricerca di una rivisitazione personale, eterea e oscura, della forma canzone. Il loro suono fonde gli scenari psichedelici e avvolgenti della chitarra densamente effettata e delle aperture liriche della voce con la cupezza della sezione ritmica di basso synth e beats elettronici, in un’atmosfera onirica, liquida, cangiante. Dopo il primo album del 2015, “Inverni”, interamente autoprodotto, nel 2018 è uscito “La Vita Invisibile”, prodotto da Marco Ribecai degli Studi Magnitudo. Sempre nel 2018 hanno suonato sul Red Bull Tour Bus all’interno del Big Bang Music Fest e hanno vinto il Red Contest di Lari. Attualmente sono a lavoro su nuovo materiale.

TEATRO “ENZINA CONTE”
ore 21.30presso il Centro Culturale Vertigo
Direzione Artistica Marco Conte      

Rassegna di Vernacolo toscano

Compagnia “La combriccola” Lucca
Mammamia…questa tennologia!  di Marco Nicolosi / regia Marco Nicolosi

Marco Nicolosi torna con una nuova commedia ambientata ai giorni nostri, “Duemilasedici, una casa come tante…”  così recita l’inizio di questo nuovo lavoro, un ritratto grottesco della società in cui viviamo con tutti i suoi eccessi e le sue contraddizioni, così una famiglia “come tante”, viene presa in esame dall’autore, che con leggerezza e ironia non mancherà di regalarci spunti di riflessione, accendendo i riflettori sulle molte problematiche moderne ed in particolare sull’uso sfrenato della tecnologia…

PIAZZA DEI DOMENICANI

Villaggio delle Associazioni a cura della Consulta Comunale

 ore 22.45 – a cura della Venerabile Confraternita di Misericordia di Antignano. Dimostrazione di nozioni di primo soccorso pediatrico e per adulti e sensibilizzazione al volontariato

 

 

 

 

Lascia un commento