Foto Dub-Fx Pollege

Dub Fx dall’Australia al Meta Pollege. Musica composta in diretta per il beatboxer da 100 milioni di clic sul web

Dischi & Live, Massa-Carrara

L’australiano Dub Fx al Meta Pollege. Il beatboxer, mc, musicista e produttore più famoso al mondo, simbolo della musica indipendente, approda, per la prima volta, sul palcoscenico del Festival in riva al mare in programma mercoledì 9 agosto 2017 nella pineta del Parco dell’Ugo Pisa di Marina di Massa (viale Lungomare di Ponente, 22. Info prevendite su www.metarock.it e www.radionostalgia.fm). Dub Fx, al secolo Benjamin Stanford (info su www.dubfx.com), è tra i beatboxer più originali con oltre cento milioni di clic sul web. La caratteristica delle sue performance è la capacità di comporre la sua musica dal vivo, in diretta, creando dei loop da usare come basi per la sua voce in una miscela di dub, brum&bass e hip hip. Singolare il suo percorso artistico: Dub Fx ha vissuto sei anni in un furgone e dopo essersi esibito nelle strade di tutto il mondo è riuscito a crearsi una fan base in tutti gli angoli del pianeta che gli ha permesso di diventare oggi uno degli artisti più apprezzati e conosciuti della nuova scena musicale mondiale. Dopo la data esclusiva dei leggendari “The Toots and The Maytals”, al Meta Pollege un altro grande artista di livello internazionale in tour in Italia.
 
L’anteprima del MetaPollege è il preludio alla nona edizione del Pollege Festival in calendario da giovedì 17 a sabato 19 agosto 2017 sulla spiaggia libera di Marina di Carrara (Porto di Ponente, Largo Marinai d’Italia). 15 gli appuntamenti musicali ad ingresso gratuito tra concerti, live esclusivi e dj set con le più importanti band ed artisti rock, indie, raggae, ska, electro e swing del panorama nazionale ed internazionale.

Tra i protagonisti il pionieristico dei newyorkesi “The Toasters” nell’unica data italiana del tour 2017, il folk rock dei Nobraino, le acrobazie electroswing di Grant Lazlo, l’indie-pop di Colombre (Giovanni Imparato), la black music di Sista Awa, il reggae’n Roll giamaicano dei genovesi Maz Vilander & Makadam Zena, il balcan swing dei Bomba Titinka. Ed ancora il reggae-electro di Bonnot, l’originalità e freschezza vocale (e testuale) di Edda, Birthh e Junior V, le emergenti White Room e Veneno, il dj set di Troy McLure e il duo bongo-chitarra del Il Sindacato delle Marmott e molto altro ancora.

Info e prevendite sul sito www.oneloveassociation.it e sulla pagina ufficiale Carrararocknrolla Pollege Festival.

 

Lascia un commento