DOPO IL LOCKDOWN. Rosignano: riapre la Biblioteca Comunale del Centro Le Creste. Di nuovo visitabili anche il Museo Archeologico di PalazzoBombardieri e quello nazionale di Castiglioncello. La riflessione della vicesindaco Licia Montagnani

Arte, Livorno
Dopo la chiusura dovuta all’emergenza epidemiologica Covid-19, la prossima settimana riaprono la Biblioteca Comunale del Centro Culturale “Le Creste”, il Museo Archeologico Palazzo Bombardieri e il Museo Archeologico Nazionale di Castiglioncello (sotto, particolare del frontone). Nello specifico, la Biblioteca sarà riaperta lunedì 8 giugno 2020, il Museo Archeologico Palazzo Bombardieri (sopra il titolo, dalla copertina del volume edito da Pacini Editore) martedì 9 e sabato 13 sarà la volta del Museo di Castiglioncello.
«Riaprire la nostra Biblioteca e i nostri Musei Archeologici – spiega la vicesindaco Licia Montagnani – è dare finalmente spazio alla rinascita della vita culturale e sociale della nostra Comunità. Sia la Biblioteca che i musei sono stati quotidianamente presenti sui Social, con proposte e suggerimenti per grandi e piccini. E per questo a tutto il personale va il mio ringraziamento più sincero. La riapertura fisica delle nostre strutture, però, rappresenta un passo importante, e necessario, per tutti noi. Un traguardo che voglio sottolineare con gioia e speranza. Credo che la celebre frase di Maya Angelou “una biblioteca è un arcobaleno tra le nuvole” non sia mai stata così calzante con la nostra situazione attuale».

Per quanto riguarda la Bibliotca, l’orario sarà dalle 9 alle 19 dal lunedì al venerdì e dalle 9 alle 18 il sabato, ma inizialmente sarà attivo solamente il servizio di prestito locale e restituzione dei libri. Per agevolare gli utenti durante la permanenza in biblioteca sono stati posizionati dei differenti segnalatori colorati: verdi per la restituzione e rossi per il prestito.
Una volta restituiti, i libri dovranno osservare un periodo di quarantena di 10 giorni, al termine del quale torneranno a disposizione dell’utenza.
Sono attivi anche i servizi di prestito interbibliotecario, scansione, consultazione dei quotidiani, riviste e uso di internet nelle postazioni fisse.
Per il momento, invece, non è consentito l’accesso alle sale studio, alla sala bambini e al giardino interno della biblioteca.
L’accesso alla Biblioteca è consentito ad una sola persona per nucleo familiare, a eccezione dei bambini, delle bambine e delle persone non autosufficienti che necessitano di un accompagnatore.
Per avere accesso alla Biblioteca sarà necessario indossare la mascherina e igienizzare le mani con l’apposito disinfettante che si trova all’entrata.
In caso di temperatura corporea superiore ai 37.5° non sarà consentito l’ingresso.
Per favorire la circolazione del materiale, si consiglia attraverso la cartellonistica, la consultazione del catalogo online della biblioteca https://opacsol.comune.livorno.it/SebinaOpac/.do?sysb=LIARO o di prenotare i libri al numero di tel. 0586/724500 o attraverso una una e-mail a prestitorosignano@gmail.com.

Per quanto riguarda il Museo Palazzo Bombardieri, l’orario fino al 30 giugno sarà dalle 9 alle 13 dal martedì al sabato e dalle 10 alle 13 la domenica, con chiusura il lunedì.
Secondo quanto disposto nelle linee guida nazionali e regionali, la struttura è stata sanificata e quotidianamente sarà oggetto di pulizia e ricambio d’aria. L’accesso al Museo è consentito ad un massimo di 30 visitatori, così suddivisi: 10 visitatori per piano ed 1 per ogni sala espositiva, ad eccezione per i gruppi familiari.
I visitatori devono essere muniti di mascherine correttamente indossate e disinfettarsi le mani con l’apposito gel igienizzante disponibile all’ingresso. È consigliabile l’uso dei guanti monouso, che è comunque necessario per accedere alla biglietteria e al bookshop.
I visitatori dovranno seguire il percorso segnalato dalle frecce disposte lungo il pavimento ed è vietato percorrere il tragitto in senso contrario.
L’accesso alla biglietteria e al bookshop è consentito a una persona alla volta, gli altri visitatori dovranno attendere il proprio turno fuori dall’edificio, rispettando il distanziamento sociale.
Il tariffario sarà esposto all’ingresso e i visitatori sono pregati di presentarsi al bancone con monete e banconote di piccolo taglio, possibilmente senza necessità di resto.
Nei servizi igienici (in cui l’accesso è riservato ad una sola persona per volta) sono a disposizione dei visitatori copri-tavolette e prodotti disinfettanti.
E’ consigliata la prenotazione (obbligatoria per gruppi superiori a 9 persone).

Il Museo Archeologico Nazionale di Castiglioncello sarà aperto il sabato dalle 16.30 alle 19.30 e la domenica dalle 10 alle 13.
Le regole di accesso sono le medesime di Palazzo Bombardieri, ma visto che l’edificio è più piccolo, è consentito l’accesso a un solo visitatore per volta (ad eccezione dei gruppi familiari).
Nell’attesa del proprio turno, è possibile sostare nel giardino del Museo, rispettando le regole del distanziamento sociale.

Lascia un commento