Dopo Halloween con Jerry Calà, alla Capannina di Francschi da sabato 6 novembre parte l’appuntamento “E se l’aperitivo…”

Era facile intuirlo. Alla Capannina di Franceschi è stato un weekend lungo di straordinario successo, caratterizzato dalla performance per la festa di Halloween di un Jerry Calà che quando torna nel locale cult della Versilia è capace sempre di entusiasmare.

Accade da oltre venticinque anni ed è successo anche domenica sera con una edizione della festa “Sapore di mare” che ha fatto cantare e ballare tutti. Un mix di successi dagli anni Sessanta a oggi che anche ragazzi e ragazze cantano come fossero canzoni uscite da poco: segno evidente che la buona musica è davvero senza tempo.

In tanti hanno applaudito anche Stefano Busà sempre più re del piano bar e capace di intrattenere i partecipanti all’aperitivo lungo in sala grande ad inizio di serata.

La straordinaria voce di Stefano si è alternata alle musiche mixate, sempre dal palco centrale, dal resident dj Charlie Dee che hanno scaldato il pubblico in attesa di un Jerry Calà acclamatissimo.

Si sono riprese a pieno regime le belle abitudini in una Capannina dove la gente sorride, balla, canta e si diverte. Sarà così anche sabato 6 novembre 2021 per una serata che come è accaduto sabato scorso vedrà sul palco della sala grande anche una band.

La Elicpse2 Band prende il testimone dalla Dangerous Band e questa staffetta si ripeterà anche nelle prossime settimane. Del resto si tratta di uno dei gruppi più richiesti non soltanto in Toscana ma anche fuori regione.

Sabato prossimo si partirà dalle 21 con l’appuntamento “E se l’aperitivo…” e la musica proposta alternativamente da Stefano Busà, Charlie Dee ed Eclipse2 Band per arrivare al clou della serata quando, oltre che nel salone principale, la musica sarà protagonista nella sala del pianobar lato mare. Dalla mezzanotte e mezzo ingresso libero e selezionato alla discoteca con prenotazione tavoli.

Credit fotografici: Fabrizio Nizza
Info & Prenotazioni: 0584/80169 – 371/3799456 info@lacapanninadifranceschi.it

Lascia un commento