DOMENICA IN PALCOSCENICO. Favole di animali al Teatro Regina Margherita di Marcialla mentre “La stella e il coyote” va in scena alle Sfide di Bietina. E alle Murate Caffè Letterario c’è “New Kids in Town”

TEATRO REGINA MARGHERITA / MARCIALLA

Teatro ragazzi, domenica 12 dicembre 2021 alle 17,00, al Teatro Comunale Regina Margherita di Marcialla (Barberino Val D’Elsa – Firenze). Il Teatro Dell’Erba Matta presenta “FedroEsopoLaFontaine”. Favole di animali di e con Daniele Debernardi. Laboratorio: Luigi ed Eugenio Debernardi, Guido Rossello. Musiche originali composte da Andrea Greco. Dai 3 anni in su.

Di tre autori antichi e assai conosciuti, per le morali contenute nelle loro brevi favole, il Teatro Dell’Erba Matta ha creato uno spettacolo con tante canzoni, ove i protagonisti animali sono pupazzi. La scenografia si presenta come un insieme di scatole colorate a disegni geometrici molto semplici. Da ogni finestra escono coppie di animali (il corvo e la volpe, il cane ed il lupo, la lepre e la tartaruga) che in dialogo diretto raccontano le loro storie.

Ognuno di questi passaggi è accompagnato con la chitarra e cantato dal vivo dall’attore – animatore che così facendo coinvolge, in giochi sonori spiritosi, il pubblico presente. Ogni storia è contraddistinta da un colore che definisce l’ambiente della storia raccontata. Otto storie, per otto colori, per otto canzoni. Le storie diverse conducono i bambini, come è nato nello spirito originale degli autori, in modo giocoso e poetico, a riflettere sulle proprie scelte.

Informazioni: Il Teatro comunale Regina Margherita è in Via Amelindo Mori 20 • 50021 Marcialla (Firenze), Telefono e Fax 055 8074348. Web: www.teatromargherita.org – e-mail: info@teatromargherita.org.

 Prevendita biglietti: Bar Civico Duecentodue (ex Caffè Italia) Tavarnelle Val di Pesa – telefono 055 8077024, Merceria Gabbrielli/Marcialla – telefono 055 8074217, Bar Sport 21 a Barberino Val d’Elsa – Telefono 3470859549, Teatro Regina Margherita 055 8074348 solo nel giorno degli spettacoli. Prezzo dei biglietti: varia da 8 a 12 euro, in base al tipo di spettacolo.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

TEATRO DELLE SFIDE / BIENTINA

Teatro per grandi e piccini per la rassegna del “Teatro Liquido”. Ovvero “Utopia del Buongusto” (il festival estivo) in tempi freddi. Occasione allegra per star bene, essere attraversati da bei pensieri e migliorarsi la vita. A cura di Guascone Teatro per la direzione artistica di Andrea Kaemmerle. Al Teatro delle Sfide di Bientina (Pisa), Via XX Settembre, domenica 12 dicembre 2021 alle 17,00, Guascone Teatro presenta lo spettacolo teatrale “La stella e il coyote”. Di e con Andrea Kaemmerle e con Andrea Barsali (chitarra) e Roberto Cecchetti (violino). L’uomo, la donna, i bambini ed i vecchietti sono gli unici animali che sanno raccontare, ridere, scherzare e dire bugie, truccarsi, ma­scherarsi e suonare ogni tipo di strumento. Lo fanno da sempre e lo fanno sempre me­glio. In scena arriva uno stralunato ed arruf­fato personaggio, maldestro e sorridente: è il buon soldato Svejk (che Andrea Kaemmerle porta in giro per il mondo da più di 20 anni). Accanto a lui, due elegantissimi e misterio­si musicisti, un violinista e un chitarrista in frack e cilindro. Lo spettacolo inizia ed ecco che subito si vola da una parte all’altra del mondo come su un tappeto vo­lante a raccogliere storie, favole, aneddoti e molti segreti utili a sentirsi felici e ridere.

I tre protagonisti si vogliono molto bene ep­pure non si parlano quasi mai, chissà quale segreto nascondono. A loro basta un sorriso ospitale, un naso rosso ed una musica ed ecco che il tappeto si alza in volo e porta tutto il pubblico ancora una volta in un altro angoli­no della terra a ridere e sognare. I tre artisti in scena hanno accumulato più di 20 anni di la­voro assieme, l’intesa perfetta permette loro di chiudere la pièce con un triplo salto acro­batico nella fantasia, il pubblico estrarrà a sorte una tra le migliaia di fiabe del mondo e quella sarà il gran finale a sorpresa per tutti!

Biglietti: 6,00 € intero 4,00 € bambini fino a 12 anni. Informazioni e prenotazioni: +39 328 0625881 +39 320 3667354.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

MURATE CAFFÈ LETTERARIO / FIRENZE

Murate Caffè Letterario in collaborazione con Athaeneum Musicale e Iacopo Meille presenta NEW KIDS IN TOWN “Iragazzi stanno bene”. Domenica 12 dicembre a partire dalle 19.30 Hard Stuff e Off Riff in concerto (Piazza delle Murate 1, Firenze; ingresso libero);

 

Off Riff

Da anni il cantante fiorentino Iacopo Meille – Norge, Tygers of Pan Tang, General Stratocuster and The Marshals –  insegna musica d’insieme presso l’Athaeneum Musicale trovandosi così a stretto contatto con band alle loro prime esperienze di scrittura.

Hard Stuff

 Ogni prima domenica del mese sarà possibile ascoltare dal vivo due gruppi che con lui hanno svolto o stanno svolgendo un percorso che li ha portati ha definire il loro repertorio fatto di brani originali e cover riarrangiate.

New Kids In Town, è un progetto che vuole offrire alle nuove band la possibilità di suonare dal vivo i propri brani e vedere in prima persona la reazione del pubblico, così da comprendere meglio l’arte dello scrivere canzoni.

Hard Stuff

Ambra Nardi: Voce

Pietro Frongia: chitarra

Omar Castellani: basso

Luca Stanculescu: batteria

Gli Hard Stuff si sono formati a fine 2020, pur avendo già suonato insieme in altri progetti e con un’altra formazione; due membri sono di Firenze mentre altri due sono di Montescudaio.
Per colpa della distanza e del Covid, non è stato facile per loro vedersi, ma la voglia di suonare non li ha mai fermati. Nascono come cover band dei Led Zeppelin, ma il loro repertorio si è ampliato, per comprendere pezzi più moderni come i Greta Van Fleet o Harry Styles. Una cosa è sicura: il loro genere prediletto rimane l’hard rock.

OFF RIFF

Giulia Targioni – voce
Francesco Chellini – chitarra
Giacomo Marinai – chitarra
Duccio Piccioni – basso
Luca Stanculescu – batteria

Gli Off Riff nascono nel settembre del 2018, come progetto della scuola di musica Athenaeum Musicale di Firenze. I quattro membri originali (i due chitarristi Francesco e Giacomo, la cantante Giulia e il bassista Duccio) andavano disperatamente cercando il loro tassello mancante. Dopo vari cambi di formazione, solo quest’estate fa capolino il giovanissimo batterista Luca, originario di Montescudaio, che, dopo un anno che sembrava perduto, ha permesso al gruppo di tornare sul palco, con una formazione, finalmente, completa.

 

Lascia un commento