Domenica al “Saloncino”: “Siena 1798, l’orribil scossa” e le ferite del più forte sisma della sua storia

Siena

Domenica 29 gennaio 2017 alle ore 16 nella Sala delle Statue del Museo dell’Opera di Siena, in occasione de “Il Saloncino – Un tè all’Opera”, Marina Gennari terrà una conferenza dal titolo “Siena 1798: l’orribil scossa”, un resoconto dettagliato di quel terribile giorno che vide Siena ferita dal più forte sisma della sua storia. E’ il 26 maggio 1798 e Siena vive uno dei momenti più drammatici della sua storia: un violento sisma provoca la morte di tre persone ed il ferimento di almeno cinquanta. La scossa crea forti danni ai rioni di Ovile e Fontebranda e provoca crolli all’interno del Duomo, della basilica di San Domenico  e delle chiese di San Cristoforo e di San Raimondo al Refugio. Lesionati anche gli edifici della Sapienza, Palazzo Pubblico ed i palazzi Tanucci e Piccolomini. Per raccontare questa vicenda la studiosa mostrerà documenti e testimonianze del tempo. Alla fine dell’incontro sarà possibile, come consuetudine, degustare pregiati tè provenienti da tutto il mondo.

L’evento è a numero chiuso, si consiglia la prenotazione 0577/286300 – opasiena@operalaboratori.com

Lascia un commento