Dodici artisti e dodici idee per raccontare Livorno con un grande murale. Bozzetti (da votare) da Uovo alla Pop dove in giugno arriverà lo street artist Exit-Enter

Arte, Livorno

Sono finora dodici gli artisti che hanno partecipato alla call for artist per la creazione di un grande murale a Livorno. Uovo alla Pop chiama all’appello la città per votare l’opera preferita da trasformare in un grande murale in zona San Marco. Nel frattempo il collettivo di artiste a tema “uovo” continua il percorso di raccolta fondi per il primo festival di street art della città e annuncia il nome di un grande ospite in arrivo in galleria: lo street-artist Exit-Enter.

uovo1

Dopo la grande inaugurazione del nuovo spazio della Galleria Uovo alla Pop, presso gli Scali delle Cantine di Livorno al numero 36/38, continua il crowdfunding lanciato dalle artiste il 31 marzo con l’obiettivo di raggiungere 15.000 euro entro il 10 maggio per sostenere la creazione del primo grande festival di street-art a Livorno.

Sono intanto dodici gli artisti, livornesi e non, che hanno inviato i propri bozzetti immaginando una storia di piazza da raccontare su un grande muro: Andrea Zucca, Urka, Luogo Comune, Massimiliano Vitti, Fulvio Pucci, Oil, Riccardo Buonafede, Mirko Borgioli, Kiki Skipi, Michele Stagni, Pattern Nostrum, Ginevra Rame. Le artiste di Uovo alla Pop desiderano che sia la città a scegliere insieme a loro l’opera d’arte preferita e per questo invitano tutti a venire in galleria per vedere la mostra dei bozzetti d’artista in esposizione, votando quello che stuzzica maggiormente la loro fantasia. Le votazioni sono aperte fino alla fine del crowdfunding e la galleria è aperta, a partire dal 2 maggio, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e il giovedì per l’intera giornata.

uovo4

Il crowdfunding aperto sulla piattaforma di Eppela funziona nella modalità “tutto o niente” il che significa che le donazioni saranno accettate esclusivamente nel caso in cui sia raggiunto l’obiettivo finale, altrimenti torneranno indietro al donatore. «Lavoriamo per sostenere questa prima edizione di un grande festival di arte urbana pensando che sia un inizio da cui partire per far sì che Livorno diventi un museo a cielo aperto, portando un investimento culturale, turistico e sociale» spiega Valeria Aretusi di Uovo alla Pop. I 15.000 euro sosterranno le spese di organizzazione dello street art festival, dai ponteggi, alle gru, alle vernici, le spese di finanziamento degli artisti coinvolti, ma anche la creazione di una residenza d’artista, visite turistiche guidate negli spazi coinvolti dagli interventi artistici, la produzione di un video-racconto del work in progress e delle storie di quartiere, il coinvolgimento delle scuole in un programma formativo a tema artistico.

uovo2

Nel frattempo la Galleria Uovo alla Pop (a lato le quattro artiste) svela già il nome del primo grande street-artist chiamato a Livorno per i primi di giugno «Durante la prima settimana di giugno ci raggiungerà il grande street artist Exit-Enter che farà una mostra da Uovo alla Pop e porterà una sua riflessione sul tema del lavoro a Livorno, perché tutti gli artisti che abbiamo coinvolto e coinvolgeremo nel nostro spazio, sono invitati a pensare opere site-specific che si confrontino con la città in una riflessione organica, lasciando la propria testimonianza artistica» aggiunge Valeria Aretusi. Le opere di Exit-Enter raccontano storie in tanti angoli delle città d’Italia e d’Europa, con i suoi piccoli uomini fluttuanti dai palloncini rossi, figure umane che sempre interrogano la strada e chi la abita, stimolando improvvisi lampi di emozione e riflessione. Uovo alla Pop ricorda che oltre a partecipare al crowdfunding online, scegliendo tra le ricompense creative pensate appositamente dalle artiste su https://www.eppela.com/it/projects/18304-uovo-alla-pop-street-art-festival, è possibile effettuare donazioni per il festival anche direttamente in galleria.

Per info e appuntamenti: uovoallapop@gmail.com – 3336538840

 

Lascia un commento