DNA Deproducers Airc2

DNA, musica e immagini suggestive per raccontare la storia che accomuna ogni essere umano. Con i Deproducers (i musicisti Cosma, Maroccolo, Casacci, Sinigallia) il 14 settembre all’ex Manifattura Tabacchi

Dischi & Live, Firenze

Ad esplorare nell’ambito di God is Green all’ex Manifattura Tabacchi di Firenze, festival  dedicato alla sostenibilità ambientale, c’è anche il linguaggio della musica e delle arti performative con i Deproducers, collettivo di musicisti Vittorio Cosma, Gianni Maroccolo, Max Casacci, Riccardo Sinigallia, nato per realizzare musica per conferenze scientifiche, interpretando la scienza come poesia. L’appuntamento con i deproducers è in agenda per la sera di sabato 14 settembre 2019 (ore 21.30).

Dopo Botanica, spettacolo prodotto in collaborazione con Stefano Mancuso in scena lo scorso anno sempre alla ex Manifattura Tabacchi, in questa seconda edizione di God is Green i Deproducers portano DNA, progetto realizzato con AIRC e l’apporto del filosofo ed evoluzionista Telmo Pievani e la consulenza scientifica del professore e ricercatore Pier Paolo Di Fiore. Uno spettacolo appassionante che offre al pubblico un’esperienza immersiva, fatta di brani musicali inediti e immagini suggestive (nella foto sopra il titolo), da vivere all’interno di una cornice scenografica costruita per l’occasione. DNA ripercorre la storia che accomuna ogni essere umano, dalla formazione delle primecellule alla comparsa dell’Homo sapiens, fino alle nuove conquiste della genetica. DNA è un viaggio in teatro alla scoperta del valore della ricerca scientifica, sia come strumento fondamentale contro il cancro, sia come metafora del processo di miglioramento di sè stessi attraverso la conoscenza.

Lascia un commento