Dialogo di scambi tra saperi e culture: ecco gli “Esercizi” dei liceali di Livorno ed Empoli in giro con la macchina fotografica

Firenze, Livorno

Carico Massimo, all’interno di Cantiere Toscana, e in collaborazione con il Comune di Livorno e Progetto Vitalità, propone l’ultimo dei tre “Esercizi” iniziati a dicembre dello scorso anno.Un ciclo di workshop che hanno visto coinvolti Maria Rosa Sossai con Ala Group ed il collettivo Radical Intention. Basati su pratiche  di auto-apprendimento, gli “Esercizi” sono orientati al dialogo e allo scambio tra saperi, immaginari, background culturali diversi. Il laboratorio coinvolge gli studenti del Liceo Scientifico Enriques di Livorno e del Liceo scientifico Istituto Calasanzio di Empoli che, dotati di una macchina fotografica monouso contenente un rullino da 24 scatti, riprendono/documentano con l’intera pellicola a disposizione un quartiere della città. Terminato il tempo a disposizione le macchine fotografiche sono portate in laboratorio dove, dopo lo sviluppo delle pellicole, si ritireranno le stampe su carta formato 10 x 15 cm. In un arco di tempo di un giorno i partecipanti dovranno produrre dei dispositivi bi o tri dimensionali che con le fotografie stampate raccontino la personale visione dei luoghi.

I lavori saranno presentati sabato 6 maggio 2017 dalle ore 16.30 alle ore 17.30 al Liceo Scientifico Enriques, in via della Bassata 21 a Livorno.

Con questo laboratorio l’artista Luca Vitone, insieme ai giovani partecipanti, faranno un esercizio per ri-immaginare i luoghi che viviamo, osservare lo spazio urbano, raccontare attraverso una propria personale visione e esperienze soggettive i quartieri. Una forma per studiare, conoscere e essere più consapevoli della nostra città. Il progetto ha il supporto della Regione Toscana nell’ambito di Toscanaincontemporaena 2016.

Luca Vitone studia al DAMS di Bologna e nel 1990 si trasferisce a Milano, dove inizia un lungo sodalizio con la Galleria Emi Fontana. Durante gli anni novanta partecipa a importanti collettive nazionali e internazionali e dal 1994 collabora continuativamente con la Gallerie Nagel Draxler, a Colonia e Berlino. Nel 2000 espone al P.S.1 di New York e presenta al Palazzo delle Esposizioni di Roma “Stundàiu”, mostra-omaggio alla sua città natale Genova. Al 2006 risale la sua prima retrospettiva itinerante “Luca Vitone. Ovunque a casa propria. Überall zu Hause” presentata al Casino Luxenbourg, Nel 2008 è alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo. Nel 2012 tiene due importanti personali: “Monocromo Variationen” al Museion di Bolzano e “Natura morta con paesaggi e strumenti musicali” alla Fondazione Brodbeck di Catania. Nel 2013 ritorna alla Biennale di Venezia, dopo una prima partecipazione nel 2003 e il rifiuto del 2011, esponendo al Padiglione Italia nella mostra “Vice Versa” curata da Bartolomeo Pietromarchi.

Carico Massimo nasce nel 2012 all’interno degli ex Magazzini Generali del porto di Livorno come luogo di incontro e sperimentazione tra diverse economie artistiche. Carico Massimo è un collettivo umano che produce arte a partire da materie, velocità e temperature diverse. Attualmente fanno parte di Carico Massimo: Enrico Bertelli, Federico Cavallini, Valentina Costa, Dario Gentili, Juan Pablo Macías, Gabriele Morleo, Fabrizio Paperini, Alessandra Poggianti. Carico Massimo è stato individuato dalla rete regionale Cantiere Toscana come punto di riferimento dell’arte contemporanea a Livorno. www.caricomassimo.it

Progetto Vitalità nasce nel 2012 da un’idea di Eva Perini che dal 2009 è promotrice di programmi di avvicinamento all’arte nelle scuole. Progetto Vitalità è un’associazione di volontariato che promuove iniziative culturali prevalentemente sul territorio toscano. Lavora sui temi della bellezza, arte e conoscenza organizzando eventi culturali, convegni, lezioni, mostre espositive. Cura e promuove “Sentiment of Beauty Education”, che coinvolge bambini e ragazzi, dalla scuola dell’infanzia fino al liceo, attraverso esperienze didattiche insieme ad artisti e personaggi di alto profilo del mondo dell’arte. www.progettovitalita.it

Cantiere Toscana è una rete regionale per l’arte contemporanea che riunisce istituzioni, associazione e musei regionali per un lavoro coordinato e per sperimentare nuovi modelli formativi e produttive.
www.canteiretoscana.org

Info: Comune di Livorno – Ufficio Cultura, Spettacolo e Rapporti con l’Università e Ricerca – 0586/820521

Lascia un commento