DANTEDÌ / Pietrasanta. Evento letterario-musicale”Il sentiero del Paradiso inizia dall’inferno”, il 25 marzo sulle pagine Fb ufficiali del Comune e della Versiliana Festival

Pietrasanta si unisce alle celebrazioni dantesche nella giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri con l’evento letterario-musicale dal titolo “Il sentiero del Paradiso inizia dall’inferno” che sarà trasmesso in streaming giovedì 25 marzo a partire dalle ore 10.00 sulle pagine Facebook ufficiali del Comune di Pietrasanta e della Versiliana Festival oltre che sul canale YouTube della Versiliana.

Il critico d’arte Lodovico Gierut. Sopra il titolo: ritratto di Dante (con a lato il sindaco Giovannetti)

Promosso dal Comune di Pietrasanta in collaborazione con la Fondazione Versiliana, l’iniziativa è stata registrato nella suggestiva cornice del Chiostro di Sant’Agostino e vede protagonisti l’attore Max Baroni, interprete di una selezione tra le più belle pagine della Divina Commedia, accompagnato alla tastiera dalla pianista Anna Maria Salamina. Firmato per la regia da Lodovico Gierut, lo spettacolo dantesco in forma semiscenica si avvale delle splendide opere pittoriche ispirate alla Divina Commedia realizzate da Massimo Facheris e dell’introduzione storico letteraria di Marilena Cheli Tomei.

“La nostra città ha voluto partecipare attivamente alle celebrazioni al Dantedì che si celebra il 25 marzo. – ha detto il sindaco, Alberto Stefano Giovannetti – Abbiamo deciso di aderire alla giornata nazionale proposta dal Mibact con un evento in streaming promosso dalla nostra Fondazione Versiliana che ringrazio per la vivacità che ha dimostrato nel tenere viva la fiamma avvolgente della cultura e dello spettacolo a livello nazionale sfruttando le potenzialità della tecnologia e dei social. Un particolare ringraziamento va a Lodovico Gierut, che ha coordinato la regia di questa giornata e a tutti gli interpreti. E’ una bella iniziativa – prosegue il primo cittadino – che sono sicuro il pubblico apprezzerà e che porterà, direttamente nelle case, un piacevole momento di ascolto e cultura. Nelle nostre intenzioni c’era l’organizzazione di evento pubblico tra letture in piazza ed iniziative per i più piccini. Non è stato possibile. Ciò nonostante, così come abbiamo fatto per tanti altri eventi in questo lungo anno di limitazioni, abbiamo sentito l’esigenza di continuare a tenere accesa la luce sulla nostra città. Non abbiamo lasciato che il silenzio assordante della pandemia cadesse su Pietrasanta”.

 

Lascia un commento