Dal 4 al 12 settembre a Livorno c’è “Con-fusione”, seconda edizione del festival per ragazzi ideato dalla compagnia Orto degli Ananassi / Teatro della Brigata. Il programma dei primi quattro giorni e il cartellone generale

Tutto pronto per il via ufficiale alla seconda edizione del Festival Con-fusione, che si svolgerà dal 4 al 12 settembre 2021. L’iniziativa è ideata dalla compagnia Orto degli Ananassi/Teatro della Brigata per la direzione artistica di Andrea Gambuzza e Ilaria Di Luca con il contributo del Ministero della Cultura, del Comune di Livorno, di Scena Unita, di Fondazione Livorno oltre che del contributo della Fondazione Nuovi Mecenati e della Unicoop Tirreno.  

Di seguito gli spettacoli in programma dal 4 al 7 settembre. Si ricorda che per tutti gli eventi è necessaria la prenotazione che può essere effettuata sul sito https://www.con-fusione-festival.eu/.

4 settembre 2021 

Ad aprire il festival sarà alle ore 9.30 presso il Chioschino di Villa Fabbricotti. Filastrocche dal naso lungo a cura della Compagnia Orto degli Ananassi. Con Enrica Notarfancesco e Giacomo Riggi. Ai bambini prenotati verrà offerta una piccola colazione.

Trama. La storia di Pinocchio come non l’avete mai sentita raccontare. Enrica e le sue “Filastrocche dal naso lungo”, accompagnata dal Maestro GiacomoCri-CriGrillo, intratterranno il momento della colazione, animando con tocchi jazz, swing e pop una delle favole più amate e conosciute del mondo. Unico requisito richiesto è… un naso bello lungo (o aver raccontato, almeno una volta, una bugia…). Con la Brigata e la storia di Pinocchio, Enrica e Giacomo son già sul cocchio in attesa di poter far divertire grandi e piccini con la favola più famosa di ogni tempo.

Si prosegue alle ore 18:15 presso Villa Trossi Uberti con “Lupus in fabula” della Compagnia Segni d’Infanzia.

Trama. Il Lupo, famoso per essere stigmatizzato come il personaggio cattivo delle fiabe diventa una guida al punto di vista dell’altro. A partire da alcune fiabe tradizionali che lo vedono protagonista, lo spettacolo fa emergere e affronta il tema delle emozioni in un divertente racconto a cavallo fra zoologia e letteratura per l’infanzia. Grazie alla ri-narrazione i bambini e le bambine esplorano e immaginano un futuro possibile facendosi le domande giuste per immaginare azioni che li aiutino, insieme, a contribuire alla costruzione di un mondo migliore e più attento. Uno spettacolo che si presta, restando una proposta artistica non troppo spinta nell’approccio didattico, ad aiutare i bambini a comprendere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, l’impatto che questi hanno nelle loro vite e le azioni quotidiane che si possono fare per raggiungere i 17 obiettivi entro il 2030.

A chiudere la prima giornata sarà lo spettacolo “Orlando Focoso” della Compagnia Trabagai, ore 21:00 presso Villa Trossi Uberti.

L’Orlando Focoso (anche la foto sopra il titolo)

 

L’opera di Ludovico Ariosto ripercorsa attraverso le passioni, gli impeti di paladini e paladine, durante la guerra tra Cristiani e Saraceni ai tempi di Carlo Magno. Gli amori, gli slanci di personaggi spesso combattuti tra l’abnegazione verso la propria causa religiosa ed il proprio re e l’ardore amoroso che li spinge spesso lontano dal campo di battaglia. Orlando, paladino cristiano, è reso pazzo furioso per punizione divina per aver amato una donna pagana, Angelica; Ruggero, paladino saraceno, riuscirà a sposare Bradamante, eroina cristiana, dopo mille peripezie. Una tematica, quella della diversità e dell’integrazione tra culture e religioni diverse, che affonda le sue radici nella storia e rimane una questione attuale .

Il tutto infarcito di situazioni rocambolesche, continui rovesciamenti di scena, estenuanti imprevisti ed avversità, circostanze grottesche fino al comico, attraverso le quali l’autore ha intrattenuto sapientemente il suo pubblico per ben quarantasei canti.

Partendo dal testo dell’Orlando Furioso lo spettacolo si svolgerà alternando diverse forme di linguaggio, fondendo e contaminando tra loro varie tecniche espressive: la tecnica narrativa, quella della Commedia dell’Arte, il canto e la musica popolare. La tecnica dello spettacolo ricalca una nostra formula originale con la quale abbiamo già affrontato altri testi della letteratura quali l’Inferno di Dante Alighieri e l’Odissea di Omero.

5 settembre

Ancora appuntamento alle ore 9.30 presso il Chioschino di Villa Fabbricotti con Filastrocche dal naso lungo a cura della Compagnia Orto degli Ananassi. Con Enrica Notarfancesco e Giacomo Riggi. Ai bambini prenotati verrà offerta una piccola colazione.

Trama. La storia di Pinocchio come non l’avete mai sentita raccontare. Enrica e le sue “Filastrocche dal naso lungo”, accompagnata dal Maestro GiacomoCri-CriGrillo, intratterranno il momento della colazione, animando con tocchi jazz, swing e pop una delle favole più amate e conosciute del mondo. Unico requisito richiesto è… un naso bello lungo (o aver raccontato, almeno una volta, una bugia…). Con la Brigata e la storia di Pinocchio, Enrica e Giacomo son già sul cocchio in attesa di poter far divertire grandi e piccini con la favola più famosa di ogni tempo.

Les amants du ciel

Alle 18.30 imperdibile l’appuntamento con “Les Amants du Ciel” della Compagnia Mattatoio Sospeso (Francia), presso Silos Granario.

Gli acrobati del Cirque Suspendu sono felici di annunciare al gentil pubblico il nuovo spettacolo: un duo aereo tragico romantico. Saranno pronti a scalare di tutto: muri, torri, chiese. Discese e risalite ardite. E poi un gran finale: uno straordinario duo di danza acrobatica in sospensione a 10 metri da terra. Acrobati, imbonitori della migliore tradizione di strada: ironia, abilità, precisione…”APPROCHEZ VOUS, APPROCHEZ VOUS…”

Ore 20:00 presso Fortezza Nuova (palco piccolo), Proiezione video “Il giudice alla rovescia”. Evento finale del progetto “Gli Altri sono Io” (evento gratuito). 

Ore 21:00 presso Fortezza Nuova (Palco grande) “Piccolo Asmodeo” della Compagnia Teatro Gioco Vita, vincitrice proprio con questo spettacolo  del Premio EOLO Award 2013. 

Trama. Sotto sotto, nelle viscere della terra, dove la luce del sole non arriva mai e dove i merli non cantano sugli alberi, abita Piccolo Asmodeo. Asmodeo è buono, troppo buono per poter vivere tranquillamente nel mondo dei Fuochi e dei Sospiri. Essere cattivo proprio non gli riesce e nemmeno gli interessa e questo, per la sua famiglia, è un grande problema. Per riparare a questo Asmodeo viene sottoposto ad una vera prova e mandato nel mondo della Luce e della Terra. Ignaro dell’uomo e delle sue abitudini, assolutamente inconsapevole di quello che lo aspetta, da quel momento Asmodeo si trova coinvolto in una girandola d’incontri di ogni tipo. Piccolo Asmodeo è una favola sul bene e sul male di Ulf Stark, uno dei più affermati scrittori contemporanei per ragazzi. Con sottile ironia ma anche con delicata poesia, con momenti di sana comicità ma anche con acuta problematicità, l’autore ci racconta, senza mai cadere in facili moralismi, di un novello Mefistofele alla ricerca del suo Faust.  

6 settembre

Alle ore 10:30 e 15:30 presso le Scuole Benci, si terrà il Laboratorio per famiglie “Il collage fotografico tra finzione e realtà” a cura di Oscar Sabini (laboratorio gratuito – massimo 20 partecipanti).  

Il collage è una tecnica che permette di esprimere, con pochissimi mezzi, concetti, messaggi, atmosfere…attraverso l’accostamento casuale di immagini ritagliate. Indipendentemente dal fatto che si sappia disegnare o meno, questa tecnica consente un’espressività profonda, talvolta inconsapevole, che stupisce sempre per il suo modo così dirompente che ha nel mettersi a disposizione. Lavorare con le immagini fotografiche infatti, proprio perché riconoscibili e familiari a tutti, facilita molto questo processo di interpretazione della realtà, e poterlo fare in un gruppo che unisce generazioni diverse tra loro mette in rilievo l’aspetto più narrativo e poetico di come ognuno percepisce un ambiente, un paesaggio, un contesto qualunque. Un po’ come accade nel teatro, dove i confini tra finzione e realtà sono non solo soggettivi ma a volte del tutto e inaspettatamente indecifrabili, in questo laboratorio, adulti e bambini, insieme, avranno l’occasione di sperimentare una tecnica, quella del collage, accompagnati in un percorso di ricerca finalizzato alla realizzazione di un’immagine.

Occorrente: i partecipanti dovranno presentarsi con forbici per la carta, colla stick ed una rivista.

Ore 18:00 presso il Chioschino di Villa Fabbricotti, “Teatro: la pratica della relazione” 

Incontro con l’intervento di Enrico Parsi, direttore Scuola Coop; Nicola Artico, responsabile Unità Funzionale Salute Mentale Infanzia Adolescenza; Enrica Talà, docente Circolo La Rosa ideatrice progetto “Io leggo forte per te”; Cristiano Grasso, docente e referente disabilità scuola media Bartolena e direttore di coro; Marisa Gazzillo, medico specializzando in Neuropsichiatria infantile; Angela Forti, della redazione di Teatro e Critica e inoltre un rappresentante dell’Amministrazione Comunale.

7 settembre

Dalle ore 15:30 alle 19:00 presso Fortezza Nuova “La città dei libri sognanti”. Servizio prestito libri itineranti in città a cura di Biblioteca Stenone in collaborazione con Cooperativa Itinera – Comune di Livorno (gratuito).

Ore 16:00 presso Fortezza Nuova, visita guidata  teatralizzata 

“I Segreti del Gigante Guerriero” condotta da Fabrizio Ottone (evento gratuito). L’associazione Guide Labroniche, in collaborazione con Orto degli Ananassi, propone una visita guidata teatralizzata alla scoperta dei segreti della grande Fortezza Nuova di Livorno. Accompagnati dal Conte di Monteverdi, settecentesco consulente militare del governatore dal Borro, scoprirete i segreti della galleria di sortita sud, recuperata da pochi mesi, e come si viveva e si combatteva nella Fortezza, con i suoi edifici e la sua comunità di soldati, fino a scoprire, accompagnati dal Conte, l’uso del grande cannone posto al centro del bastione.

Ore 21 presso Villa Trossi Uberti

“Mattia e il nonno”  Factory Compagnia Transadriatica, (Premio EOLO Award 2020) per il miglior spettacolo.

Trama. Mattia e il nonno è un piccolo capolavoro scritto da Roberto Piumini, uno degli autori italiani più apprezzati della letteratura per l’infanzia.

In una lunga e inaspettata passeggiata, che ha la dimensione forse di un sogno, nonno e nipote si preparano al distacco, a guardare il mondo, a scoprire luoghi misteriosi agli occhi di un bambino, costellati di incontri magici e piccole avventure pescate tra i ricordi per scoprire, alla fine, che non basta desiderare per ottenere qualcosa, ma bisogna provare e soprattutto non smettere mai di cercare. In questo delicato passaggio di consegne il nonno insegna a Mattia, giocando con lui, a capire le regole che governano l’animo umano e come si può fare a rimanere vivi nel cuore di chi si ama.

Una tenerezza infinita è alla base di questo straordinario racconto scritto con dolcezza e grande onirismo. Un lavoro che ci insegna con gli occhi innocenti di un bambino e la saggezza di un nonno a vivere la perdita come trasformazione e a comprendere il ciclo della vita. E’ un farmaco questo racconto, uno di quelli che noi adulti, avremmo dovuto avere la fortuna di conoscere da piccoli per imparare a recepire la separazione come questo cammino tra nonno e nipote che somiglia a un viaggio che non fa più paura.

  • Informazioni e biglietti. I biglietti possono essere prenotati sul sito del Festival https://www.con-fusione-festival.eu/ e potranno essere pagati e ritirati direttamente sul luogo dello spettacolo a partire dall’ora precedente l’inizio dello spettacolo.

Informazioni: 3278844341.

Per accedere agli spettacoli sarà necessario esibire il Green Pass o un test molecolare o antigenico negativo effettuato nelle 48 ore precedenti lo spettacolo o il certificato di guarigione da Covid-19.

IL PROGRAMMA completo / TUTTI GLI EVENTI SONO SU PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

4 settembre 2021

ore 9:30 presso il Chioschino di Villa Fabbricotti

“Filastrocche dal naso lungo” a cura della Compagnia Orto degli Ananassi (evento gratuito)

ore 18:15 presso Villa Trossi Uberti

“Lupus in fabula” Compagnia Segni d’Infanzia

ore 21:00 presso Villa Trossi Uberti

“Orlando Focoso” Compagnia Trabagai

 

5 settembre 2021

ore 9:30 presso il Chioschino di Villa Fabbricotti

“Filastrocche dal naso lungo” a cura della Compagnia Orto degli Ananassi (evento gratuito)

ore 18:30 presso Silos Granari

“Les Amants du Ciel” Compagnia Mattatoio Sospeso (Francia) (evento gratuito)

ore 20:00 presso Fortezza Nuova (palco piccolo)

Proiezione video “IL GIUDICE ALLA ROVESCIA” Evento finale del progetto  “Gli Altri sono Io” (evento gratuito)

ore 21:00 presso Fortezza Nuova (Palco grande)

“Piccolo Asmodeo” Compagnia Teatro Gioco Vita

 

6 settembre 2021

ore 10:30 e 15:30 presso Scuole Benci

Laboratorio per famiglie “Il collage fotografico tra finzione e realtà” a cura di Oscar Sabini (laboratorio gratuito)

ore 18:00 presso il Chioschino di Villa Fabbricotti

“Teatro: la pratica della relazione” incontro con l’intervento di Nicola Artico, Enrica Talà, Marisa Gazzillo, Cristiano Grasso, Angela Forti, Enrico Parsi e la presenza di un rappresentante dell’Amministrazione Comunale (Incontro gratuito)

 

7 settembre 2021

dalle ore 15:30 alle 19:00 presso Fortezza Nuova

“La città dei libri sognanti” Servizio prestito libri itineranti in città a cura di Biblioteca Stenone in collaborazione con Coop. Itinera – Comune di Livorno (gratuito)

ore 16:00 presso Fortezza Nuova

Visita guidata  teatralizzata “I Segreti del Gigante Guerriero” condotta da Fabrizio Ottone (evento gratuito)

ore 21:00 presso Villa Trossi Uberti

“Mattia e il nonno”  Factory Compagnia Transadriatica

 

8 settembre 2021

ore 9:30 presso Villa Corridi  “Un cuore a pedali” Compagnia Nasca Teatri di Terra

ore 11:30 presso Chioschino di Villa Fabbricotti “Un cuore a pedali” Compagnia Nasca Teatri di Terra

ore 16:30 presso Fortezza Nuova (palco piccolo) “Un cuore a pedali” Compagnia Nasca Teatri di Terra

(evento gratuito)

ore 17:30 presso Fortezza Nuova (Sala degli Archi)

Piccoli Critici – Incontro famiglie  (Incontro gratuito)

ore 18:00 presso Fortezza Nuova

Visita guidata  teatralizzata “I Segreti del Gigante Guerriero” condotta da Fabrizio Ottone (evento gratuito)

ore 21:00 presso Fortezza Nuova (palco grande)

“Esercizi di Fantastica” Sosta Palmizi

 

9 settembre 2021

ore 17:00 presso Associazione Nesi/Corea

“ C’era una volta un pezzo di carta” con Annamaria Guerrini (spettacolo con a seguire laboratorio per famiglie) (evento e laboratorio gratuito)

ore 21:00 presso Fortezza Nuova (Palco piccolo)

“Prima che alzi la bacchetta” (Primo studio)

10 Settembre 2021

ore 17:00 presso Villa Trossi Uberti

“Chi sei?” di Fondazione Teatro Giovani e Ragazzi Onlus – Casa Teatro Ragazzi

ore 20:30 presso Villa Trossi Uberti

“En attendant…Dispositif Forêt” Cie Une Autre Carmen (Francia) (evento gratuito)

ore 21:00 presso Villa Trossi Uberti

“Bambini all’inferno” Giallo Mare Minimal Teatro

 

11 settembre 2021

ore 9:30 presso il Chioschino di Villa Fabbricotti

“L’uovo di Ortone” a cura di Compagnia Orto degli Ananassi (evento gratuito)

ore 17:00 presso Villa Trossi Uberti

Atelier bestioles (laboratorio per bambini a partire dai 5 anni) (evento gratuito)

dalle ore 17:00 alle ore 20:00 presso Villa Trossi Uberti

“Dentro me” a cura di Orto degli Ananassi (Esperienza immersiva in VR per uno spettatore alla volta su prenotazione)

ore 21:00 presso Villa Trossi Uberti

“Terra chiama Tommy” Compagnia Politheater

 

12 settembre 2021

ore 10:00 presso Fortezza Nuova (palco piccolo)

“Rouge” Cie Une Autre Carmen (Francia)

ore 18:30 presso Andana delle Ancore

“Allegro andante con moto ondoso” Compagnia Sea Bemolle (evento gratuito)

ore 21:15 presso Fortezza Nuova (Palco piccolo)

“Una storia disegnata nell’aria, per raccontare Rita che sfidò la mafia con Paolo Borsellino”.  Compagnia Non Solo Teatro

Lascia un commento