Dal 2 al 23 ottobre al Quaranthana Teatro Comunale di San Miniato al via i concerti del progetto “TeatRock. Verso la musica di ricerca” per giovani musicisti under 35. Il programma

Dischi & Live, Pisa

Dal 2 ottobre 2020 al 23 ottobre alle ore 21:30 al Quaranthana, Teatro Comunale di San Miniato prendono il via i concerti, restituzione della residenza artistica TeatRock. Verso la Musica di Ricerca.

TeatRock. Verso la Musica di Ricerca è un progetto ideato dal Teatrino dei Fondi, con il sostegno di SIAE e MiBACT, nell’ambito del programma per chi crea, con il supporto del Comune di San Miniato, nato per giovani musicisti, under 35, per sviluppare un percorso creativo con una residenza artistica di quindici giorni.

Ciascun musicista nel corso dell’esibizione, concerto darà vita a lavori originali, nell’ambito di una sperimentazione musicale, tra repertorio tradizionale e ricerca.

Tommaso Bertini
Mattia Robucci

“In un momento in cui la cultura musicale torna timidamente ad avere spazio, dopo il lungo periodo di lockdown, ci tenevamo molto a vedere garantito il cartellone di TeatRock – spiega l’assessore alla cultura Loredano Arzilli -. Si tratta di un progetto sperimentale importante, nato e pensato da giovani per i giovani, che quest’anno acquista un valore ulteriore perché ci permette di tornare a garantire spettacoli musicali dal vivo per una fascia di pubblico che, da mesi, è rimasta senza la possibilità di assistere ai concerti. Sarà un calendario di tre serate, tutte realizzate all’interno del Teatro di Corazzano, un luogo che per San Miniato rappresenta molto e che, purtroppo, da mesi non vive più, dove saranno garantite le norme anti Covid, perché la sicurezza è sempre al primo posto, ma dove sarà anche possibile ascoltare un po’ di buona musica, la vera protagonista – e conclude -. Ringrazio il Teatrino dei Fondi che, in questi mesi difficili, ha trovato le soluzioni più creative per portare avanti l’attività teatrale a San Miniato e dando a tutti la possibilità di accedere alla cultura”.

Venerdì 2 ottobre ore 21:30 I BLACKBIRD QUARTET (foto sopra il titolo), voce, loop e synth Mariarita Arancio, chitarra elettrica, synth ed effetti Miguel Cheti, basso, contrabasso ed effetti Daniele Bianconi, batteria e loop Lorenzo Bertocci apriranno la rassegna con il concerto Nuovi scenari. Per una nuova fruizione del teatro creeranno una connessione tra pubblico e artista mediante l’utilizzo di sonorità moderne. Con l’utilizzo di loop station, suoni e campionamenti elettronici i Blackbird Quartet coinvolgeranno gli spettatori in modo non convenzionale, non dimenticandosi al tempo stesso della tradizione.

Immagine dei BPF (Blue Parrot Fishes)

Venerdì 9 ottobre ore 21:30 sarà la volta dei BLUE PARROT FISHES, voce e tastiere Francesco Marino,  voce e chitarra Viviana Marino, chitarra Gianni Capecchi sul palco con  Sirene intriganti e pesci volanti. In un percorso che nasce dall’esigenza di sperimentare nuove vie di forma-canzone il gruppo influenzerà il pubblico per cambiare la prospettiva di chi ascolta rispetto alla musica di oggi.  Mossi da una grande passione per la musica, i Blue Parrot Fishes, band electro rock, hanno un forte impatto live, escono dagli schemi trascinando lo spettatore in un ascolto surreale.

Careka

Venerdì 16 ottobre alle ore 21:30 i musicisti Antonio Sora, in arte Careka, e Tommaso Bertini saliranno sul palco del Quaranthana. Careka con il progetto Bipolare si soffermerà su delle tracce con sonorità più Chill. con ritmiche HipHop/rap sui 4/4, con contaminazioni dal Jazz, al blues, alle sonorità ambient e sperimentali con contenuti che su tematiche quotidiane, sui sentimenti. Tommaso Bertini darà luogo a una sperimentazione sulle corde di varie tipologie di chitarra, improvvisando su ogni tipologia di tema. Dal teatro alla recitazione mistica si andrà alla ricerca della comprensione del suono e della sua dispersione.

Chiude le esibizioni al Quaranthana, venerdì 23 ottobre alle ore 21:30, Mattia Robucci in PlayLost, dalla musica cantautoriale alla musica elettronica, partirà dalla chitarra acustica e dalla voce, entrambi strumenti portanti della tecnica compositiva dell‘autore, rivestiti di suoni e ritmi elettronici di carattere minimale. Un percorso artistico volto a ritrovare la musica della tradizione folk-blues americana ed europea, partendo però dal rock alternativo e dal post rock ai margini di quella che è stata una vera e propria rivoluzione digitale nella società e di riflesso nel mondo della musica.

I concerti, a prenotazione obbligatoria, avranno luogo nel rispetto delle normative anti-covid.

 

 

Quaranthana Teatro Comunale San Miniato

Via Zara 58, 56028 

San Miniato – (loc. Corazzano) (PI)

BIGLIETTO UNICO 5 EURO

Prenotazione obbligatoria 370 3687878

 

Lascia un commento