centropecci2comandantealfa

Dai tortellini ai missili…: ecco la fiera dell’automazione 4.0 al Centro Pecci di Prato. Ospiti Sgarbi e il Comandante Alfa

Focus, Prato

Dal robot dotato di mani flessibili per l’assemblaggio di piccoli pezzi ai sensori ad ultrasuoni, passando per i software più avanzati in ambito di cybersecurity: al Centro Pecci di Prato (foto sotto a sinistra) il 5 e 6 luglio 2017 saranno in mostra le ultime novità in ambito di tecnologia per l’automazione industriale, con la prima  Fiera dell’Automazione promossa da Comet Marini Pandolfi. Due giornate per guardare da vicino (e testare) ciò che sarà nell’immediato futuro, con l’avvento di un’industria 4.0 e lo sviluppo dell’Internet delle cose.centropecci

Circa 800 metri quadrati la superficie messa a disposizione dal Museo d’arte contemporanea di Prato per questa insolita – per la location – expo.centropecci3

Protagonisti della manifestazione i più grandi marchi del settore automazione industriale ed ingegneria elettronica, riuniti per la prima volta a Prato: Siemens, Omron, Schneider Electric, ABB, SDProget, Phoenix Contact, Rockwell Automation, Zanardo, Pepperl+Fuchs, Gefran, Weidmüller, Rittal, Finder, Pilz, Cembre. Marchi che rappresentano l’80% dei produttori di tecnologie per l’automazione industriale, applicabili praticamente a tutti i settori possibili e immaginabili: dalla produzione di medicinali all’inscatolamento delle merci, dagli automatismi montati a bordo di yatch milionari ai macchinari per la lavorazione di generi alimentari, dai tortellini ai missili. In fiera tutte le ultime novità, dalla componentistica alle applicazioni industriali, civili e residenziali.sgarbi

Come il condizionatore Blue E+ di Rittal che risparmia fino al 75% dell’energia e si attiva in base alle condizioni meteo, i timers programmabili tramite smartphone di Finder o l’ellittica “Industry4.fit”, che sembra un normale attrezzo da palestra e invece è un concentrato di tutte le ultime tecnologie sviluppate in casa Siemens. E ci sarà anche YuMi, il primo robot collaborativo a due bracci (foto sopra a destra) prodotto da ABB. Ma ci sarà anche modo di capire quel che c’è “dentro” la macchina, a livello di software oltre che di componentistica: Phoenix Contact, ad esempio, presenterà i più aggiornati sistemi di sicurezza informatica e di assistenza da remoto. Previsti momenti di approfondimento in ambito di risparmio energetico, nuove tecnologie, sicurezza, ma ci sarà spazio anche per l’arte e l’intrattenimento, nelle serate di mercoledì 5 luglio con Vittorio Sgarbi (foto sopra a destra), che terrà una particolare introduzione al contemporaneo, e giovedì 6 luglio con il Comandante Alfa (foto sopra il titolo), il fondatore del nucleo GIS dei Carabinieri, che presenterà alla platea dei partecipanti l’ultimo libro “Io vivo nell’ombra”, rigorosamente a volto coperto.centropecci5

“E’ la prima volta che in Toscana sbarca una manifestazione dedicata all’automazione industriale. Abbiamo scelto il Pecci – spiegano gli organizzatori – perché volevamo un luogo rappresentativo della realtà toscana e della connessione tra territorialità e innovazione. Comet Marini Pandolfi ha 60 anni di storia alle spalle ed è rimasta la più grande azienda di distribuzione nel settore elettrico e dell’automazione industriale in Toscana a capitale totalmente italiano, in un mercato sempre più dominato da soggetti stranieri. Vogliamo difendere questa italianità e rimanere un punto di riferimento per gli oltre 1000 clienti nell’ambito automazione, che rappresentano il 20% del nostro fatturato aziendale”. La Fiera dell’Automazione si svolgerà dalle ore 9.30 alle 17.30. Gli appuntamenti serali avranno inizio alle ore 18. L’ingresso alla manifestazione è su invito.

Lascia un commento