breath in 2

Dai paesaggi delle Svalbard al giro del mondo in solitario: chiude a Castiglione della Pescaia la Festa del cinema di mare

Cinema & TV, Grosseto

Saranno i paesaggi mozzafiato delle isole Svalbard e la storia di un uomo alle prese con la Vendée Globe, la regata in solitario che prevede un giro del mondo non stop in barca a vela, a concludere, domenica 10 settembre 2017 a Castiglione della Pescaia la seconda Festa del Cinema di Mare. breath in 3Appuntamento alle 21.00 al cinema Castello (via Calvino 1), dove la campionessa mondiale di kitesurf Kari Schibevaag e il creatore del marchio di abbigliamento tecnico RRD Roberto Ricci saranno in sala per presentare “Breath in” (Norvegia, 2017, 30’, foto sopra il titolo e a lato), l’emozionante documentario firmato dall’atleta norvegese che segue una spedizione da moderni avventurieri sui ghiacci dell’arcipelago nordico a bordo di un kite. A seguire, alle 21.30 sarà la volta di “In solitario” di Christophe Offenstien (Francia, 2013, 96’, foto in basso), la vicenda di due uomini che non avrebbero mai dovuto incontrarsi e che finiranno invece per attraversare insieme tutti gli oceani del mondo, condividendo sia uno straordinario evento sportivo che un grande viaggio interiore. La serata si chiuderà con un brindisi collettivo. In caso di pioggia le proiezioni si terranno alla biblioteca Italo Calvino (piazza Garibaldi).in solitario

Le attività della Festa si apriranno già nel pomeriggio, alle 18.30 presso la biblioteca Italo Calvino con “Il filo dell’acqua” (Italia, 2013, 72’), doc di Rossana Cingolani che indaga la storia del bisso, rara e preziosa “seta di mare” (in basso) con cui si tessevano le vesti dei faraoni e il cui il segreto oggi è perpetrato da una sola donna, sciamana e filosofa, sulle sponde magiche di Sardegna. il filo dell’acquaLa regista sarà ospite del festival per raccontare l’incontro con Chiara Vigo, protagonista del film, l’ultima superstite ad intessere questa trama che nasce dal Pinna Nobilis, il più grande bivalve di tutto il Mediterraneo, che viene raccolto in alcuni mesi dell’anno dalle profondità marine solo da chi lo sa maneggiare, con la maestria propria del Rinascimento. Chiara lo raccoglie immergendosi nel mare di Sant’Antioco per farne opere uniche che non possono essere vendute, ma solo donate. Non è un’artigiana, né un’artista. È la depositaria di un talento unico, di segreti antichi, che si raccontano ai posteri sotto giuramento.

La Festa del Cinema di Mare, a cura di Claudio Carabba, è realizzata da Quelli dell’Alfieri con il sostegno del Comune di Castiglione della Pescaia e in collaborazione con Quelli della Compagnia, Club Velico Castiglione della Pescaia, Festival dei Popoli, Clorofilla Film Festival, RRD Roberto Ricci Designs, associazione culturale Kansassìti e Acot Castiglione della Pescaia.

Info: www.spazioalfieri.it | info@spazioalfieri.it | T. 0564 933685 e 0555 320840

Lascia un commento