Cultura a Due Ruote: il 4 luglio a Livorno ultimo appuntamento con il progetto di Itinera insieme a Galleria Uovo alla Pop. Tappe a Villa Maria, Villa del Presidente e Villa Henderson

Livorno

Terzo ed ultimo appuntamento sabato 4 luglio 2020 del progetto “Cultura a Due Ruote”, realizzato dalla cooperativa Itinera in  collaborazione con la Galleria Uovo alla Pop ed il patrocinio del Comune di Livorno. Il progetto, che prevede percorsi di cicloturismo all’insegna della cultura e della tradizione dell’800 livornese attraverso parchi e residenze signorili, ha in programma a partire dalle ore 9.30 di sabato 4 luglio 3 tappe, tutte nel centro urbano,  dove si trovano ville di enorme e inaspettato fascino storico.

  • La prima tappa del tour sarà a Villa Maria (via Redi) , Centro di Documentazione sulle Arti dello Spettacolo , si proseguirà alla scoperta della Villa del Presidente in Via Marradi per poi concludersi alla elegante Villa Henderson dove ha sede il Museo di Storia Naturale del Mediterraneo.

 

La partenza del ciclo tour è in piazza del Municipio ( davanti Palazzo Comunale) alle ore 9.30

Informazioni

  • La partecipazione al tour richiede la prenotazione obbligatoria al numero 348.7382094
  • Massimo numero partecipanti: 25
  • E’ richiesta la presenza all’appuntamento almeno 10 minuti prima dell’orario di partenza muniti di bicicletta personale e mascherina
  • Durata: 2 ore ca.
  • Costo partecipante: € 7,00
  • Gratuità per bambini trasportati da adulto

Prenotazione e informazioni

Segreteria Telefonica Coop. Itinera   348.7382094  – dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30

www.itinera.info – mail: turismo@itinera.info

 

Cultura a due Ruote vuole rilanciare l’aspetto culturale e turistico della città di Livorno con l’utilizzo di un mezzo di trasporto ecologico nell’ottica di un nuovo approccio culturale.
La bicicletta è ecologica, salutare e piacevole, e abbinata al panorama e alla scoperta del territorio, rappresenta la migliore occasione per  spostamenti responsabili , vantando una spiccata sensibilità ambientale e una vivace curiosità per i luoghi meno battuti dai soliti itinerari di viaggio

Lascia un commento