CORONAVIRUS. “Racconti dal palazzo, io resto a casa”: a Campiglia Marittima un progetto di videolettura dedicato ai bambini. Tre libri per tre fasce di età

Libri & Fumetti, Livorno

La Sefi Srl, in collaborazione con il Comune di Campiglia Marittima, sostiene la scuola anche in tempo di quarantena pandemica. Le scuole sono chiuse ma, mai come adesso, i ragazzi e le famiglie, dopo un lungo periodo di permanenza in casa, richiedono una didattica aperta all’innovazione. Così, i servizi di Sefi Fiere s’innovano e, dalla sinergia con il Comune, nasce il progetto intitolato “Racconti dal Palazzo: io resto a casa”, realizzato grazie al sostegno della Biblioteca dei ragazzi “Il palazzo dei racconti”.
L’iniziativa, in partenza in questi giorni, vuole essere un supporto ai bambini e alle bambine costretti a rimanere a casa, a causa dell’emergenza Covid-19 ed è rivolta agli alunni dell’istituto comprensivo “Guglielmo Marconi”.
Consiste, in sostanza, nella videolettura di tre testi, che comprendono un target di età che va appunto dalla scuola dell’infanzia fino alla primaria, indicativamente fino al primo ciclo, anche se l’ultimo dei tre libri è godibile anche in età successive. La fascia d’età scelta è tra quelle che si pensa che più possa soffrire il fatto di non poter uscire perché è più difficile a quell’età far capire e accettare qualcosa di razionale qual è la consapevolezza della situazione nella quale ci troviamo.
I libri scelti dalla biblioteca dei ragazzi diretta dall’esperta Valentina Fabiani sono: “Mio!Mio!Mio!” di Michel Van Zeveren, ed. Babalibri, 2015 (target di età: scuola dell’infanzia), “Rosso non dorme” di Attilio Cassinelli, ed. Lapis, 2018 (target di età: scuola dell’infanzia) e “Il più furbo” di Mario Ramos, ed. Babalibri, 2016 (target di età: scuola dell’infanzia, primo ciclo della scuola primaria, ma il libro è godibile anche oltre).
Le tre letture sono state videoregistrate in casa dalla dottoressa Fabiani e saranno pubblicate a distanza di una settimana / 10 giorni l’una dall’altra.
“Un progetto che nasce dalla volontà di supportare le famiglie nella gestione dei bambini in un momento così complesso – afferma l’assessore alla scuola Iacopo Bernardini – attraverso videoletture specificamente pensate per loro, che possono rappresentare al contempo momenti di svago e di arricchimento”.
In accordo con la dirigente scolastica Maria Elena Frongillo, le videoletture saranno pubblicate dalla dirigenza scolastica sul canale YouTube dell’Istituto Comprensivo Statale “Marconi”, con l’impegno a eliminarle dalla rete a fine emergenza sanitaria, come richiesto dalle case editrici che hanno permesso le videoletture dei libri da loro pubblicati.
L’Amministrazione comunale sta inoltre organizzando una specifica iniziativa per i bambini iscritti ai propri servizi di asilo nido il cui progetto è in dirittura d’arrivo e che sarà presentato il prima possibile.

Lascia un commento