CORONAVIRUS. Martedì 31 marzo, ore 12: un minuto di silenzio davanti al Comuni di tutta Italia per ricordare le vittime del Covid-19. Un’iniziativa promossa dal Antonio Decaro, sindaco di Bari, presidente dell’Anci

Da non perdere, Livorno

Il Comune di Campiglia Marittima – così come avverrà nei Comuni di tutta Italia, aderisce martedì 31 marzo 2020 alla commemorazione delle vittime del coronavirus promossa dal presidente dell’Anci Antonio Decaro sindaco di Bari, su appello del presidente della provincia di Bergamo, il sindaco Gianfranco Gafforelli. Alle 12.00, come indicato dalla lettera del presidente nazionale dell’Associazione nazionale dei comuni italiani, la sindaca di Campiglia Marittima Alberta Ticciati sarà, indossando la fascia tricolore, ad osservare un minuto di silenzio davanti al proprio municipio dove sarà esposta la bandiera a mezz’asta. Un gesto che in contemporanea compieranno tutti i sindaci d’Italia,  per ricordare le tante vittime di questa drammatica epidemia,  per onorare il sacrificio e l’impegno degli operatori sanitari, per dimostrare unione e vicinanza pur fisicamente distanti. Un momento per dire che le istituzioni ci sono e che hanno la volontà di affrontare insieme le difficoltà guardando però al futuro, uniti, con speranza e fiducia. “E’ importante continuare a restare a casa – afferma Ticciati – per questo, per condividere questo momento con tutti i miei concittadini, che invito a seguire l’iniziativa, semplice ma profondamente sentita, abbiamo deciso di fare una diretta Facebook”.

Lascia un commento