CORONAVIRUS. Lucca, donazioni dei Lions e della onlus Amo dell’Amore al reparto di anestesia e rianimazione dell’ospedale San Luca

Focus, Lucca, Versilia

E’ arrivato nelle scorse ore l’ecografo polmonare donato al reparto di Anestesia e Rianimazione dell’ospedale “San Luca” di Lucca. La donazione è il risultato della prima delle tre gare di solidarietà per un totale di quasi 45mila euro di attrezzature donate al San Luca. Questa prima raccolta, partita dal Lions Club Garfagnana e che ha coinvolto in poco tempo tutti i Lions Clubs Zona G della 4° Circoscrizione (LC Antiche Valli – LC Garfagnana – LC Lucca Host – LC Lucca Le Mura – LC Pescia – LC Pietrasanta Versilia Storica) e la onlus “Amo dell’Amore”, ha raggiunto la quota di quasi 22mila euro con cui è stato possibile acquistare l’ecografo polmonare utile nella battaglia contro il COVID-19. L’ ecografo a tre sonde aiuterà infatti i sanitari a fornire diagnosi più rapide ed efficaci.

“Questo importante strumento medico – commenta il presidente di zona, Alessandro Colombini – la cui scelta è stato concertata con il primario e lo staff del reparto di Anestesia e Rianimazione dell’ospedale San Luca di Lucca è già in funzione, a beneficio dei pazienti e anche a supporto del lavoro di tutti quei medici oggi in prima linea nella battaglia al virus. I nostri ringraziamenti vanno ai presidenti dei sei Club della nostra zona e a tutti i soci Lions, alla onlus Amo dell’Amore e alle altre associazioni, che si sono immediatamente attivate per la realizzazione di questo Service.”

“La direzione dell’Usl e la direzione dell’ospedale di Lucca – dichiara l’Azienda USL Toscana nord ovest in una nota – esprimono un sentito ringraziamento ai Lions e ribadiscono che per l’Azienda e per tutto il suo  personale è fondamentale percepire la vicinanza della comunità nelle sue varie componenti.”27

 

Lascia un commento