CORONAVIRUS. La Biennale dell’Antiquariato di Firenze devolve 10mila euro alla Fondazione Careggi per acquistare un ventilatore per la terapia intensiva

Firenze

La Biennale dell’Antiquariato di Firenze partecipa alla campagna di raccolta fondi per l’emergenza coronavirus e doma 10mila euro alla Fondazione Careggi per l’acquisto di un ventilatore per la terapia intensiva.

Fabrizio Moretti, segretario generale BIAF, dichiara – “In uno dei periodi più difficili per il nostro Paese, che sta mettendo a dura prova tutto il Sistema Sanitario Nazionale, come Comitato promotore della Biennale dell’Antiquariato di Firenze, abbiamo pensato di dare un segnale di solidarietà alla nostra città per fronteggiare questa terribile emergenza. Un gesto per testimoniare la nostra vicinanza a tutto il personale medico, paramedico e alle altre migliaia di persone che si preoccupano di tutelare la salute di noi cittadini e per rafforzare l’idea che chiunque può contribuire a questa lotta.

In accordo con Alessandra Di Castro, presidente dell’Associazione Antiquari D’Italia e promotrice del premio, abbiamo deciso di devolvere alla Fondazione Careggi parte del premio per le arti decorative 2019, offerto generosamente dal mecenate Ronald Lauder, che ringraziamo vivamente,

L’importo, già accreditato alla Fondazione, è di 10.000 euro e come già accennato sono finalizzati all’acquisto di una macchina per ventilazione non invasiva da destinare alla terapia intensiva dell’Ospedale”.

Lascia un commento