CORONAVIRUS. Il “Sabato del Voto” a Pietrasanta, per rinnovare il ringraziamento dopo la peste del XVII secolo. La lapide all’ingresso della cappella della Madonna del Sole. il 4 aprile le cerimonie

Versilia

C’è una lapide all’ingresso della cappella che custodisce la Madonna del Sole, all’interno del Duomo di San Martino, che mai, come in questa situazione di emergenza mondiale sanitaria, è così attuale. E’ la lapide con cui si ricorda l’antico evento della liberazione dalla peste: in quell’occasione Pietrasanta fu come un’oasi preservata dal morbo fatale. La lapide fu posta all’ingresso della sacra immagine il 12 aprile 1631. Il sabato precedente la Domenica delle Palme è proprio il giorno in cui annualmente si rinnova il voto di ringraziamento. “La frase commemorativa del prodigio è riassunta nelle commoventi parole “Diem palmarum praeviam sacrosanctam decernimus” (Ti abbiamo consacrato il sabato precedente le Palme): è quello che viene chiamato “Il Sabato del Voto” in cui l’affetto e l’amore del popolo di Pietrasanta verso la sua Madonna si rinnova di anno in anno. – spiega Don Stefano D’Atri, preposto del Duomo – Nonostante la situazione attuale non consenta la partecipazione diretta del popolo, anche quest’anno desideriamo mantenere fede a questo voto, che ha luogo sabato 4 aprile 2020. Il suono delle campane annuncerà la preghiera: alle 11.30 sarà scoperta l’immagine della Madonna, si recita il Rosario e la preghiera di supplica, poi alle ore 12.00 l’Angelus e quindi si ricoprirà la venerata immagine”. Il tutto in diretta Facebook così come tutti i successivi momenti religiosi. Saranno “trasmessi” in diretta streaming, sulla pagina del Duomo di Pietrasanta e sul sito, le funzioni della Domenica delle Palme (ore 10.30) in agenda domenica 5 aprile, il giovedì santo (giovedì 9 aprile alle ore 18.00), il venerdì santo (venerdì 10 alle ore 18.00) e la Santa Pasqua (domenica 12 aprile alle 10.30). (Sopra il titolo: il Duomo di Pietrasanta).

Le trasmissioni sulla pagina facebook della Parrocchia (Parrocchia Duomo di S.Martino Pietrasanta – LU). Il filmato sarà poi a disposizione sulla pagina fb e sul sito del Duomo (www.duomodipietrasanta.org).

Il Duomo rimane sempre aperto ogni giorno dalle 8.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.30.

Ottobre 1630, arriva il terribile morbo. Nel 2018 erano stati celebrati i 150 anni dall’incoronazione della Madonna del Sole. L’evento del 1630 è stampato nei libri di storia. Nell’ottobre del 1630 il morbo si diffonde nel territorio della Repubblica di Lucca e vi infierisce per un anno causando 25.000 vittime. Di fronte a così grande flagello il popolo di Pietrasanta, atterrito, “voti porgeva a questa Santa Immagine, ma però senza pompa alcuna; sicché, fatte dare dal Magistrato di Sanità della Terra quelle disposizioni umane che credè utili ad allontanare il morbo, pose la sua fiducia nella Beata Vergine: e mentre all’intorno di Pietrasanta cadevano giornalmente molte vittime, adunavasi tranquillo il Municipio, nel 22 aprile 1631, ed atteso la preservatione e conservatione di questa Terra e suo Capitanato dal presente contagio che travaglia Italia tutta , proponeva solenne voto a questa immagine di Maria”. Fu invocata anche nel 1944 per scongiurare i bombardamenti della guerra.

Lascia un commento