CORONAVIRUS. Dalla Regione 500mila euro alle scuole toscane per supportare la didattica a distanza. L’assessore Grieco: “Un atto di attenzione e garanzia di pari opportunità”

Focus

Per fornire supporto agli istituti scolastici della Toscana per la realizzazione della didattica a distanza attivata a seguito dell’emergenza sanitaria da coronavirus Covid-19, la Regione Toscana, sulla base di una specifica ricognizione effettuata dall’Ufficio scolastico regionale, destina 500mila euro alle scuole toscane per l’acquisto di tablet, portatili ed altri dispositivi necessari a favorire la didattica a distanza. Le scuole poi provvederanno a dare gli strumenti in comodato gratuito alle famiglie che ancora ne risultano sprovviste. (Immagine da Regione Toscana).

“E’ un atto di attenzione e di garanzia di pari opportunità destinato ad aiutare concretamente il sistema scolastico toscano chiamato ad affrontare questa sfida”, afferma l’assessore ad Istruzione, formazione e lavoro della Regione Toscana, Cristina Grieco. “La finalità è quella di erogare alle istituzioni scolastiche dei contributi integrativi rispetto a quelli governativi affinché nessuno studente rimanga senza strumenti e connessione necessari per la didattica a distanza“.

La delibera presentata dall’assessore Grieco è stata approvata dalla Giunta regionale della Toscana.

Lascia un commento