CORONAVIRUS. Comune di Livorno: sabato 4 aprile dalle 9 alle 20 consegna (in vari luoghi) dei buoni di solidarietà alimentare. Liberalizzazione stalli blu: ordinanza prorogata fino al 13

Focus, Livorno

LIVORNO 1 / I BUONI DI SOLIDARIETÀ ALIMENTARE

Sono quasi 2600 le richieste di buoni di solidarietà alimentare, giunte al Comune di Livorno, in parte attraverso la mail dedicata, in parte attraverso la consegna diretta al Palazzo dell’Anagrafe nella giornata di ieri.

Sabato 4 aprile 2020, le persone che hanno fatto richiesta, potranno ritirare i buoni, dalle 9.00 alle 20.00 recandosi a sportelli diversificati e abbinati alla prima lettera del cognome (anche in allegato): 

Lettera A al Palazzo Comunale (Palazzo Vecchio)

Lettera B alPalazzo Granducale (Provincia)

Lettere C/D/E/F/G/H/I/L/K/J al Palazzo Nuovo del Comune (Palazzo dell’Anagrafe)

Lettere M/N/O allo Sportello al Cittadino Area Sud nel quartiere La Rosa

Lettere P/Q/R/S/T allo Sportello al Cittadino Area Nord in piazza Saragat nel quartiere Corea

Lettere U/V/W/X/Y/Z al Palazzo Comunale (Palazzo Vecchio)

Si invitano i cittadini a non recarsi tutti alla stessa ora di apertura, ma di cercare di diluire nel corso della giornata il ritiro. Sindaco, Giunta, dirigenti ed impiegati del Comune saranno a disposizione dei cittadini per dare informazioni. Sarà necessario mantenere le distanze di sicurezza e si chiede di munirsi di mascherine, che saranno anche distribuite in loco a chi non le avesse.

“In questi quattro giorni l’Amministrazione comunale ha fatto un lavoro significativo per mettere insieme un’azione complicata come quella della solidarietà alimentare, ovvero la consegna dei buoni spesa del valore di 833 mila euro che il Governo ha assegnato alla città di Livorno. La prima fase – si legge in una nota – è stata quella della consegna delle autocertificazioni via mail o direttamente con il cartaceo. I numeri sono in linea con le nostre previsioni. Circa 2600 i nuclei familiari che hanno ottenuto i buoni pasto. Abbiamo la possibilità di soddisfare i bisogni di tutti i cittadini che ora sono in difficoltà economica a causa dell’emergenza coronavirus e per noi è motivo di soddisfazione. La raccomandazione è di rispettare assolutamente le disposizioni sanitarie, quindi mantenere la distanza di sicurezza, indossando una mascherina. A chi non ha la mascherina provvederemo noi a consegnarla. Sono sicuro che rispettando queste regole riusciremo a gestire un’operazione complessa nel migliore dei modi, confermando ancora una volta che Livorno può fare le cose come si deve”.

LIVORNO 2 / LIBERALIZZAZIONE DEGLI STALLI BLU: ORDINANZA PROROGATA FINO AL 13 APRILE 2020

Prorogata fino al 13 aprile l’ordinanza sindacale per la liberalizzazione degli stalli blu, dove normalmente i residenti non possono parcheggiare se non pagando.

Quindi, per garantire un’adeguata offerta ai cittadini durante il periodo di emergenza sanitaria, rimangono gratuiti gli stalli nelle seguenti strade:

Piazza della Repubblica
Piazza Benamozegh
Via del Fante
Via Grande
Scali D’Azeglio e via Diaz
Scali Saffi
Scali degli Olandesi e Ponte Bosi
Scali Manzoni/via Indipendenza
Piazza Mazzini (lato nord)
Via Gazzarrini
Via Magenta
Piazza della Vittoria monumento
Piazza XX Settembre
Via Gramsci
Via de Larderel
Via Garibaldi
Via della Meridiana
Via di Salviano
Piazza Damiano Chiesa

Come sottolinea l’assessora alla Mobilità Giovanna Cepparello: “E’ impensabile che i cittadini debbano uscire di casa la mattina solo per spostare la macchina, costretti magari a lasciarla molto lontana da casa. Questo va contro le indicazioni che stiamo cercando di far passare sulla necessità di rimanere il più possibile nelle proprie abitazioni”.

 

Lascia un commento