CORONAVIRUS. Appello per la cultura: dopo l’iniziativa degli assessori di alcune grandi città (anche Tommaso Sacchi per Firenze), tante firme di personaggi della cultura, dello spettacolo, della moda: da Eleonora Abbagnato a Lavinia Biagiotti, da Antonio Marras ad Alessandro Gassman, da Carlo verdone a Carlo Lucarelli… Finora sono 270

Musica

La grave situazione che stiamo vivendo sta mettendo in  ginocchio la cultura. Dopo l’appello al Governo italiano e ai presidentdi Regione lanciato il 12 marzo 2020 dagli assessori alla cultura di Roma, Palermo, Milano, Napoli, Genova, Torino, Bologna, Venezia, Bari, Firenze, sono cominciate ad arrivare adesioni da tutta Italia. Ecco a seguire la prima e la seconda lista di adesioni:

Eleonora Abbagnato

Dino Abbrescia

Stefano Accorsi

Manuel Agnelli

Agricantus

Luca Argentero

Silvia Avallone

Pupi Avati

Francesco Baccini

Giorgio Barberio Corsetti

Dodi Battaglia

Marco Bellocchio

Sonia Bergamasco

Marco Betta

Lavinia Biagiotti

Luca Bizzarri

Marco Bonini

Stefano Boeri

Fabrizio Bosso

Massimo Bray

Vasco Brondi

Dario Brunori

Ferdinando Bruni

Gabriella Buontempo

Fabrizio Campanelli

Milena Canonero

Cristiana Capotondi

Vittoria Cappelli

Maite Carpio Bulgari

Pasquale Catalano

Liliana Cavani

Ascanio Celestini

Michela Cescon

Roberto Cicutto

Roberto Ciufoli

Emidio Clementi

Alessio Cremonini

Carolyn Christov Bakargiev

Antonio Citterio

Maurizio Crozza

Marta Cuscunà

Elio De Capitani

Alessandro D’Alatri

Silvia D’Amico

Marco D’Amore

Giancarlo De Cataldo

Concita De Gregorio

Pippo Delbono

Stefano Di Battista

Giorgio Diritti

Francesca Draghetti

Sergio Escobar

Espana Circo Este

Gianluca Farinelli

Gianluca Favetto

Lisa Ferlazzo Natoli

Angelo Ferracuti

Leonardo Ferragamo

Isabella Ferrari

Irene Ferri

Tiziana Foschi

Paolo Fresu

Arturo Galansino

Alessandro Gassman

Roberto Gatto

Gabriella Genisi

Claudia Gerini

Fabrizio Gifuni

Giorgia

Mauro Ermanno Giovanardi

Christian Greco

Lino Guanciale

Guido Harari

Pino Insegno

Helena Janeczek

Paolo Kessisoglu

Nicola Lagioia 

Maurizio Lastrico

Susy Laude

Federico Leoni

Linus

Loredana Lipperini

Lo Stato Sociale

Claudio Longhi

Carlo Lucarelli

Piero Maccarinelli

Fulvio Macciardi

Vito Mancuso

Max Manfredi

Vinicio Marchioni

Rita Marcotulli

Antonio Marras

Marco Martinelli

Mario Martone

Michela Marzano

Lucia Mascino

Giovanna Melandri

Iskra Menarini

Modena City Ramblers

Ermanna Montanari

Enzo Moretto

Dado Moroni

Gianluca Morozzi

Edoardo Natoli

Maria Paiato

Gino Paoli

Ilenia Pastorelli

Angela Petrella

Pasquale Pezzillo

Giorgina Pi

Franco Piersanti

Massimo Popolizio

Ludovico Pratesi

Alessandro Preziosi

Gigi Proietti

Vittoria Puccini

Danilo Rea

Massimo Recalcati

Antonio Ricci

Serena Rossi

Italo Rota

Fabrizia Sacchi

Giò Sada

Gabriele Salvatores

Maya Sansa

Claudio Santamaria

Alessandra Sarchi

Maria Pia Scalzone

Antonio Scurati

Salvatore Settis

Andrée Ruth Shammah

Carla Signoris

Claudio Simonetti

Federico Sirianni

Tullio Solenghi

Paolo Sorrentino

Emanuela Spedaliere

The Bluebeaters

Alessandra Torella

Thomas Trabacchi

Gianni Togni

Giuseppe Tornatore

Marco Tutino

Fabio Vacchi

Juraj Valchua

Cecilia Valmarana

Joe T Vannelli

Antonello Venditti

Grazia Verasani

Pierluigi Vercesi

Patricia Viel

Pamela Villoresi

Massimo Wertmüller

Altri 120 tra artisti, intellettuali, attori, architetti, musicisti hanno sottoscritto l’appello al Governo lanciato il 12 marzo dagli assessori alla Cultura delle grandi città (Roma, Milano, Firenze, Torino, Venezia, Napoli, Genova, Palermo, Bologna, Cagliari, Ancona e Bari). Hanno firmato anche Carlo Verdone (foto sopra il titolo, da Fb), Michelangelo Pistoletto, Roberto Bolle, Michele De Lucchi, Carla Subrizi, Giorgia, Roberto Saviano, Alessandro Michele, Antonio Monda, Domenico Procacci, Enrico Rava, Marcello Fois, Diego De Silva – tra gli altri – che si aggiungono a Achille Bonito Oliva, Eleonora Abbagnato, Stefano Accorsi, Manuel Agnelli, Luca Argentero, Marco Bellocchio, Massimo Bray, Ascanio Celestini, Giancarlo De Cataldo, Isabella Ferrari, Nicola Lagioia, Gigi Proietti, Leonardo Ferragamo, Paolo Sorrentino e molti altri ancora. Sono in totale 270 gli esponenti del mondo della cultura che hanno aderito all’appello degli assessori per chiedere al Governo un sostegno immediato per la crisi dovuta al contenimento del COVID-19. L’appello chiede con forza anche misure specifiche di sostegno del reddito delle lavoratrici e dei lavoratori, tra cui molti “freelance”, che rischiano di essere travolti dal fermo del settore.
Gli assessori alla cultura delle città di Verona, Brescia, Padova, Treviso, Ruvo di Puglia, Venosa, Parma, Forlì, Rovigo, Belluno, Noicattaro, Giovinazzo, Savona, Vicenza, Fabriano, Perugia, Pesaro, Rimini e Trento si sono inoltre aggiunti ai promotori. 
Si può aderire sulla piattaforma:

Lascia un commento