Per superare le barriere architettoniche e mentali: a Montecatini Terme appuntamento (domenica 21 ottobre) con la Skarrozzata

Da non perdere, Pistoia

“Rotoleremo gioiosamente perl e vie della città, e scopriremo Montecatini da un’altra prospettiva”.

Nelle parole e nella sensibilità di Tommaso Fanucci, la mente della Skarrozzata
che domenica 21 ottobre 2018 prenderà il via dalle Terme Tettuccio, c’è tutto lo spirito e l’importanza di una manifestazione che fa capo a un vero e proprio movimento culturale (La Skarrozzata, appunto) nato a Bologna nel 2011 che mira alla sensibilizzazione e all’educazione alla diversità e alla disabilità. Come? Facendo leva sull’integrazione sociale e invadendo pacificamente i centri storici per fare luce e portare consapevolezza sul tema delle barriere architettoniche e mentali che incontrano coloro che sono costretti a una mobilità limitata. Mettersi nei loro panni, percorrendo le vie della città su una carrozzina, è un modo per rendersi conto della loro condizione e capire l’importanza di un approccio sitemico, condiviso e paritario verso qualsiasi tipo di barriera.

Locandina Skarrozzata 21-10-18

Una passeggiata per provare la disabilità: questo sarà la Skarrozzata di Montecatini Terme, a cui tutti sono invitati a partecipare, nell’arco di una giornata che poi prevede anche momentidi confronto, riflessione e divertimento. L’evento rientra in Eticomobility 2018, manifestazione promossa dall’ACI Pistoia per il weekend 20-21 ottobre.

Tommaso Fanucci, ventenne di Montecatini, ed Enrico Ercolano hanno organizzato l’evento che, festosamente, dà appuntamento alle ore 10 presso lo Stabilimento Termale Tettuccio di Montecatini Terme, per il ritrovo e la consegna delle carrozzine, messe a disposizione per l’occasione da Michelotti Ortopedia. Alle 10.30 il via alla Skarrozzata, che attraverserà le vie principali della città lungo un percorso che oltre all’area termale percorrerà viale IV Novembre, via Cavour e viale Giuseppe Verdi. Alle ore 11.30, quindi, spazio alla Tavola Rotonda, dal titolo“Esperienze a confronto”, presso la Sala Portoghesi delle Terme Tettuccio.

Il percorso

Questi i partecipanti: Stefano Paolicchi, Presidente Handy Superabile, Turismo Accessibile; Antonio Laurìa, professore ordinario, Dipartimento di Architettura, Università di Firenze; Alessia Bigini, campionessa italiana di spada paralimpica; Enrico Ercolani, ideatore delmovimento La Skarrozzata; Giuseppe Bellandi, sindaco di Montecatini Terme; Ennio Rucco, assessore Politiche sociali e giovanili del Comune di Montecatini Terme. Moderatore del dibattito sarà Luca Fanucci, delegato del Rettore per l’integrazione degli studenti e del personale con disabilità e DSA, Università di Pisa.

Dopo la tavola rotonda, alle 12:45 gran finale con il Pasta Party con iscrizione gratuita. “Sono sicuro – afferma Tommaso Fanucci – che tutti i partecipanti usciranno arricchiti da questa esperienza, che spero ci stimoli a unire i nostri talenti per costruire un mondo “libero da barriere”, in cui tutte le persone possano godere degli stessi diritti: dalla mamma con il passeggino alla persona con difficoltà di deambulazione”.

 

Lascia un commento