Comune di Livorno, quattro tirocini formativi non curricolari riservati a giovani laureati. I bandi in scadenza il 30 gennaio e il 4 febbraio

Il Comune di Livorno, in collaborazione con il Centro per l’Impiego dell’Agenzia regionale toscana per l’impiego, ha attivato le procedure per quattro tirocini formativi non curricolari riservati a giovani laureati.

Per i tirocinanti è previsto un rimborso spese di 800 euro mensili (al lordo delle ritenute).

Il primo bando scade domenica 30 gennaio 2022 e riguarda un tirocinio da svolgersi presso il settore Istruzione e Politiche Giovanili del Comune di Livorno, della durata di sei mesi prorogabili a un anno, con un minimo di 25 e un massimo di 35 ore di impegno settimanale.

Il progetto, che dovrebbe avviarsi nel mese di marzo, prevede il coinvolgimento del tirocinante sui temi della democrazia partecipativa, della gestione condivisa dei beni comuni, campagne di comunicazione e sensibilizzazione su temi specifici, con obiettivi che rientrano in quelli dell’Agenda 2030.

È richiesta la laurea triennale, specialistica o magistrale in varie discipline (vedi Allegato A del bando) tra cui lettere, giurisprudenza, economia, scienze politiche, scienze sociali, sociologia, lingue, filosofia.

Il secondo bando scade venerdì 4 febbraio 2022 e riguarda 3 tirocini della durata di un anno che dovrebbero partire nel mese di marzo presso i Sistemi Informativi del Comune di Livorno e richiede, tra le altre competenze, conoscenze della cartografia di base e catasto e l’utilizzo della tecnologia GIS. Il progetto è finalizzato alla lotta all’elusione e all’evasione fiscale, con processi di indagine sviluppati con la piattaforma del Sistema Informativo Territoriale (SIT).

Sono richieste lauree presso varie facoltà (vedi Allegato A del bando) tra cui architettura, scienze geografiche, informatica umanistica, scienze agrarie.

Per tutti e quattro i tirocini i candidati non devono aver compiuto il 30° anno di età, non devono essere laureati da più di due an ni (rispetto alla data di avvio del tirocinio, presunta per il mese di marzo) e non devono aver avuto rapporti di lavoro o incarichi con il Comune di Livorno nei due anni precedenti l’attivazione del tirocinio. È altresì incompatibile lo svolgimento contemporaneo di un tirocinio e del servizio civile per conto della Regione.

Le domande dovranno pervenire al Comune, entro le rispettive date di scadenza, tramite raccomandata con avviso di ritorno (farà fede la data di arrivo e non quella di spedizione) o tramite PEC.

Per informazioni dettagliate sulle modalità di presentazione e per scaricare i moduli da utilizzare per la redazione di domande e curriculum, consultare i rispettivi bandi pubblicati nella sezione Avvisi del sito internet del Comune di Livorno (www.comune.livorno.it > Gare > Avvisi).

Lascia un commento