Comune di Livorno, entro il 12 novembre (tramite PEC) le istanze per la ricognizione dei danni subiti per gli eventi meteo del 24-26 settembre 2020. La richiesta per l’immediato sostegno. I contributi per attività economiche e produttive deliberati dalla Regione Toscana

La Giunta Regionale, con delibera n. 1358 del 2 novembre scorso, ha finanziato i contributi da destinare alle attività economiche e produttive che hanno subito danni in occasione degli eventi meteorologici del 24-26 settembre 2020.

Questo provvedimento fa seguito al decreto n. 122 del 28/9/2020 con il quale il Presidente della Regione ha dichiarato lo stato di emergenza regionale in seguito a quegli eventi, e alla delibera di Giunta Regionale n. 1324 del 26/10/2020.

Per beneficiare del contributo, è necessario inviare, entro le ore 23,59 di giovedì 12 novembre, esclusivamente tramite PEC all’indirizzo comune.livorno@postacert.toscana.it le istanze per la ricognizione dei danni subiti(verificatisi nel territorio del Comune di Livorno) e la richiesta di contributo di immediato sostegno legato agli eventi meteorologici del 24-26 settembre 2020, secondo il Modulo “A” e i relativi allegati.

La PEC deve avere per oggetto: “Emergenza imprese Eventi meteorologici del 24/26 settembre 2020 – Ricognizione danno e domanda di contributo di sostegno”.

Le istanze devono essere debitamente sottoscritte dal richiedente, secondo le indicazioni contenute nel modulo “A” allegato, e ai fini della effettiva erogazione del contributo, dovranno essere presentate le attestazioni di spesa sostenute.

Si invita a prestare la massima attenzione alla quantificazione dei danni subiti, in quanto i dati dichiarati saranno utilizzati anche per il calcolo degli interventi di ripristino.

Si precisa che il Comune di Livorno è incaricato della ricezione del modulo compilato, della verifica della completezza dello stesso e della avvenuta apposizione della marca da bollo (gli uffici regionali competenti hanno chiarito che è sufficiente che i richiedenti inseriscano il numero identificativo della marca da bollo nella sede dedicata).

Potranno essere richieste integrazioni a completamento della documentazione, laddove necessarie, entro il termine di scadenza per la presentazione dell’istanza.

Per ulteriori approfondimenti consultare https://www.regione.toscana.it/-/eventi-meteorologici-dal-24-al-26-settembre-2020

È importante tenere presente che la compilazione del modulo “A” è la prima tappa necessaria per effettuare una ricognizione dei danni subiti e per quantificare l’entità dei danni stessi nel modo più preciso possibile. La compilazione del modulo in ogni sua parte e secondo le indicazioni ivi contenute, costituisce presupposto imprescindibile per la successiva istruttoria di ammissibilità e liquidazione del contributo ad opera del soggetto gestore.

Lascia un commento