I classici e poi “Didone abbandonata” di Leonardo

Concerti e Lirica

Una stagione lirica densa di rappresentazioni quella del Teatro Verdi di Pisa dove il debutto è datato 15 e 16 ottobre 2016 con Rigoletto di Giuseppe Verdi (Orchestra Filarmonica Veneta, direttore Gianna Fratta) seguito il 22 ottobre da Mors ed Vita di Charles Gounod nell’ambito di Teatri aperti e altri luoghi per lo spettacolo dal vivo (ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo). Un oratorio, quello di Gounod, per soli, coro e orchestra (Orchestra Jugend-Sinfonieorchester der Wiesbaden Musikakademie/Wiesbadener Musik und Kunstschule e Coro Polifonico di San Nicola), fra gli interpreti Natalizia Carone soprano, Moon Jin Kim contralto, Roberto Cresca tenore e Carlo Morini baritono.

Il terzo appuntamento del verdi con la Lirica – il 19 e 20 novembre 2016 (il 17 promozione per le scuole) – prevede la rappresentazione di Sancta Susanna / Suor Angelica / Gianni Schicchi: la prima è un’opera in un anno di Paul Hindemith su libretto di August Strame, la seconda e la terza sono due opere in un atto di Giacomo Puccini, entrambe su libretto di Gioacchino Forzano. Direttore Daniele Agiman, regia di Lorenzo Maria Mucci, scene di Emanuele Sinisi, costumi di Massimo Poli, disegno luci di Michele Della Mea. Orchestra Arché. Il “trittico” (che fa parte anche del progetto “Demoni e Angeli. Il mito di Faust”) è nuovo allestimento e nuova produzione del Teatro di Pisa.

Il 4 dicembre 2016 alle 16 (sabato 3 dicembre promozione scuole alle 10.30) il programma prevede The Little Sweep (Il piccolo spazzacamino) di Benjamin Britten, opera per ragazzi in tre scene, libretto di Eric Crozier. Orchestra Arché, direttore Eddi De Nadai, regia Sonia Dorigo, Coro alunne e alcuni degli Istituti Comprensivi di Pisa. Allestimento della Storica Società Operaia di Mutuo Soccorso e Istruzione di Pordenone, produzione Teatro di Pisa in collaborazione con Una Rete per la Musica  degli Istituti comprensivi di Pisa.

Il 4 e 15 gennaio2017 l’appuntamento è con Mozart e il suo Die Zauberflöte (Il Flauto Magico), opera in due atti, libretto di Emanuel Schikaneder. Orchestra della Toscana, direttore Dejan Savič. Nuovo allestimento del Teatro Goldoni di Livorno, coproduzione Teatro Goldoni di Livorno, Teatro del Giglio di Lucca, teatro di Pisa, in collaborazione con Luglio Musicale Trapanese.

Il Cappello di Paglia di Firenze di Nino Rota (farsa musicale in quattro atti) va in scena l’11 e il 12 febbraio 2017, Progetto LTL Opera Studio. Il libretto è di Nino Rota ed Ernesta Rinaldi Rota dalla commedia di Eugéne Labiche e Marc Michel “Un chapeau de paille d’Italie”. OGI Orchestra Giovanile Italiana, direttore Francesco Pasqualetti. La scelta degli interpreti è il risultato del Progetto LTL Opera Studio 2016, l’Ensemble vocale fa parte del medesimo progetto. Nuovo allestimento del Teatro di Pisa, coproduzione Teatro del Giglio di Lucca, Teatro Goldoni di Livorno, Teatro di Pisa.

Il 18 e 19 marzo 2017, l’appuntamento è con Manon Lescaut d Giacomo Puccini, dramma lirico in quattro atti su libretto animo (coautori Giocosa, Illica, Leoncavallo, Oliva, Praga, Puccini, Ricordi), dal romanzo “Historia du chevalier Des Grieux et de Manon Lescaut” di Françoise-Antoine Prévost. Cast in fase di definizione. Orchestra della Toscana, direttore Simon Krečič, regia di Lev Pugliese. Nuovo allestimento del Teatro Goldoni di Livorno, coproduzione Teatro Goldoni di Livorno, Teatro di Pisa e Teatro Sociale di Rovigo.

La chiusura della stagione lirica 2016/2017 è affidata a Didone abbandonata di Leonardo da Vinci, libretto di Pietro Metastasi, edizione critica di Carlo Ipata, trascrizione a cura di Gioele Gusberti e Alessio Bacci. Prima rappresentazione in tempi moderni al Teatro dell’Opera di Firenze l’8, 10 e 12 gennaio 2017. Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, direttore Carlo Ipata, regia Deda Colonna, scene Francesco Vitali, costumi Monca Iacuzzo. Nuovo allestimento del Teatro dell’Opera di Firenze (nella foto grande un’ immagine dal sito relativa a quest’opera), coproduzione Teatro dell’Opera di Firenze e Teatro di Pisa. L’appuntamento è per il 26 marzo 2017 (ore 16, promozione scuole il 24 marzo).

Lascia un commento