Kamilla Bystrova e Thorwald Jorgensen_foto uff. 3

Classica con gusto: alla Goldonetta di Livorno un concerto dedicato ai cent’anni del theremin, strumento elettronico che copre dal contrabbasso al violino. Concerto con il virtuoso Thorwald Jørgensen e la pianista Kamilla Bystrova

Livorno, Musica

Il Theremin compie 100 anni e la sua invenzione nel 1919 a cura del fisico sovietico Lev Sergeevič Termen (noto in Occidente come Léon Theremin), suscitò l’entusiastica ammirazione dei più grandi musicisti dell’epoca. Un suo contemporaneo, il tenore ungherese Leo Slezak famoso in tutto il mondo, affermò: «Si pensa al miracolo quando si guarda un uomo afferrare vagamente l’aria ed evocare dal nulla note di una bellezza e di uno splendore senza precedenti, come nessun altro strumento esistente è in grado di produrre». In effetti, il theremin viene suonato senza alcun contatto fisico con il musicista, cosa che rende l’esecuzione particolarmente difficile ed esercita un raro fascino nello spettatore.

  • Lo si potrà scoprire ed ascoltare per la prima volta a Livorno giovedì 21 marzo 2019 alle ore 21 alla Goldonetta nel nuovo appuntamento di “Classica con gusto”, la rassegna di musica da camera della Fondazione Teatro Goldoni di Livorno organizzata con il progetto artistico del M° Carlo Palese e la collaborazione di Menicagli Pianoforti.

La gamma di frequenze di questo strumento elettronico copre lo spettro dalcontrabbasso fino al violino ed è impossibile descrivere la sensazione che si prova nell’ascoltarlo, specialmente se a suonarlo è Thorwald Jørgensen (foto sotto a sinistra), musicista olandese ritenuto oggi uno dei massimi virtuosi dello strumento: intensissima la sua carriera, che lo ha portato ad esibirsi con successo come camerista, solista e in orchestra in Teatri e Festival in Europa, Nord e Sud America, Canada e Russia.

THORWALD JØRGENSEN_foto

La meraviglia destata dalla curiosità cederà presto il passo all’emozione per la poesia con la quale Jørgensen affronta capolavori della letteratura musicale classica e nuovi brani scritti apposta per il Theremin. Ad affiancarlo in questo viaggio la bravissima e versatile pianista russa Kamilla Bystrova (foto a destra),nata a Mosca, premio Link Prize per l’esecuzione dei Quadri di un’esposizione di Mussorgsky e molto attiva incampo concertistico come solista ed in formazioni da camera in tutta Europa.

Kamilla Bystrova_pianista

Il programma prevede l’esecuzione di suggestivi brani di P. I. Tchaikovsky, S. Rachmaninov, A. Alyabieff, L. Kavina, L. Auerbach.

L’originalità della proposta rende questo concerto particolarmente idoneo e coinvolgente anche per i più giovani: da qui il suo inserimento nell’ambito della rassegna Teatro Ragazzi, organizzata dal Teatro Goldoni in collaborazione con Comune di Livorno, CRED, Pilar Ternera, con un doppio appuntamento loro riservato per le scuole medie ed elementari venerdì 22 marzo alle ore 9 e alle 10.30, sempre in Goldonetta.

Il concerto di giovedì sera sarà preceduto dalla presentazione al pubblico di programma ed artisti a cura del M° Carlo Palese e si concluderà con il tradizionale drink offerto dagli organizzatori.

Biglietti ancora disponibili (posto unico numerato) € 10 presso il botteghino del Goldoni (tel. 0586 204290) è aperto il martedì e giovedì ore 10-13, il mercoledì, venerdì e sabato ore 16.30-19.30

Tutte le informazioni su www.goldoniteatro.it

Lascia un commento