cionimario

Cioni Mario, l’alter ego di Roberto Benigni: a Villa Trossi il libro del critico Igor Vazzaz

Libri & Fumetti

Mercoledì 12 luglio 2017 (ore 18) è la volta del terzo appuntamento pomeridiano del calendario “Estate a Villa Trossi”: è infatti in agenda la presentazione del nuovo libro di Igor Vazzaz, edito dalla casa editrice ETS, «Cioni Mario…» di Bertolucci Benigni per Roberto Benigni, la pièce del 1975 che segnò il debutto dell’attore e comico toscano sulla scena nazionale (nella foto sopra il titolo un particolare della copertina del volume). Converseranno con l’autore lo sceneggiatore satirico Emiliano Pagani e il fumettista Daniele Caluri che insieme hanno dato vita al caustico personaggio di Don Zauker. La ricerca di Igor Vazzaz nei documenti e nei filmati d’epoca, presenta il testo scritto a quattro mani da Bertolucci e Benigni come un’operazione inconcepibile per la neo-avanguardia della quale rappresenta un esito, seppure controverso: un attore solo in scena, immobile, e un turpiloquio feroce e comico. Ed è con l’alter ego di Cioni Mario che Roberto Benigni debutterà, non solo a teatro, ma anche al cinema e in televisione. Analizzarne questa prima incarnazione diviene, così, passaggio cruciale per comprenderne anche la successiva carriera, e questo volume vuol costituire un primo contributo in tal senso.

Igor Vazzaz, critico teatrale, docente a contratto presso l’Università di Pisa, si interessa di arti sceniche, musica e serialità televisiva. Autore di saggi e volumi sulla comicità toscana del Novecento, da Benigni a Benvenuti, da Monni a Lucia Poli (è co-curatore di Comicità negli anni Settanta. Percorsi eccentrici di una metamorfosi tra teatro e media, Pisa, ETS, 2005), è tra i fondatori della rivista lo sguardo di Arlecchino.

 

Lascia un commento