Festa dei Doni 3

31 gennaio 1503, le nozze di Agnolo e Maddalena, i committenti del Tondo Doni. Per l’anniversario centinaia di coppie agli Uffizi con biglietto scontato del 50%. Il direttore Schmidt: “Una ricorrenza per l’arte e per i sentimenti”

Arte, Firenze

La Galleria degli Uffizi affollata da centinaia di coppie, giovedì 31 gennaio 2019, in occasione della Festa dei Doni organizzata nella ricorrenza del matrimonio tra Agnolo Doni e Maddalena Strozzi, per i quali Michelangelo Buonarroti realizzò il celebre Tondo e Raffaello ne dipinse i ritratti.

Festa dei Doni 2

Per celebrare l’anniversario delle loro nozze, avvenute il 31 gennaio del 1503, il museo ha stabilito che le coppie in visita durante questa giornata avessero lo sconto del 50%.

Festa dei doni 1

E “a fine giornata, possiamo dire che questa prima, sperimentale edizione della ‘Festa dei Doni’ è stata un successo – ha commentato il direttore degli Uffizi Eike Schmidt – innamorati da tutta Italia hanno deciso di venire a Firenze e trascorrere con noi questa ricorrenza così speciale per l’arte e per i sentimenti, ammirando mano nella mano i grandi capolavori custoditi nelle sale del nostro museo”.

Sono stati tanti, dunque, i giovani entrati oggi in galleria, ma tante sono state anche le coppie ‘vintage’, unite da tanti anni. Tra foto ricordo, selfie e scatti da postare sui social, Instagram e Twitter.  Molto seguiti e partecipati inoltre, nella sala di Michelangelo e Raffaello, i focus con storici dell’arte del museo sul Tondo del Buonarroti e i ritratti del Sanzio, ed anche, nel pomeriggio, la lezione tenuta da Marzia Faietti su ‘Raffaello, i coniugi Doni e la febbre del ritratto ai tempi dei Medici’.

Lascia un commento