CENONE DI SAN SILVESTRO. I ricciarelli dello chef Emanuele Vallini: la ricetta e i consigli per la preparazione

In cantina e in cucina, Livorno, Siena

Prepariamoci, se restiamo in casa, a preparare il cenone di fine anno. Che dovrà essere super sotto tutti gli aspetti: dalla qualità del cibo alla preparazione dei piatti, dai vini fino all’addobbo della tavola.

Per quanto riguarda le ricette, abbiamo chiesto aiuto ad Emanuele Vallini, chef della Carabaccia di Bibbona (nella foto a destra), volto di molte trasmissioni televisive e consulente nel mondo della ristorazione sia in Italia che all’estero. Ci ha suggerito una vera leccornia, ovvero la ricetta dei ricciarelli. Un dolce tradizionale senese diventato internazionale, che certamente non può mancare sulla tavola di San Silvestro insieme allo spumante, per un brindisi di saluto al nuovo anno – il 2017 – veramente goloso.

Ecco le dosi che lo chef Vallini suggerisce per la preparazione di 40 ricciarelli:

g 480 farina di mandorle
g 160 albumi d’uovo
g 760 zucchero al velo, 2 fogli di ostia

Primo step: montare gli albumi a neve. Fare attenzione ch’egli albumi siano a temperatura ambiente e non freddi di frigorifero  primo accorgimento)
Secondo step: aggiungere lo zucchero a velo con l’aiuto di un spatola in silicone con movimenti dall’alto verso il basso in modo da amalgamare bene gli ingredienti e icorporare piu aria possibile.
Terzo step: stendere i fogli di ostia su un piano infarinato e ricavare, con l’aiuto di una forbice 40 opalini, distenderci 30 grammi di impasto.
Quarto step: con la pressione di un dito, dare forma al ricciarello. Spolverare con zucchero a velo e cuocere in forno preriscaldato a 170° per 15 minuti circa. Raffreddare e servire . Tempo di preparazione: 4 ore circa

Lascia un commento