Cecina, famiglie e adolescenti con disagio psicologico: uno sportello gratuito finanziato dall’associazione Progett-Abile con il patrocinio del Comune

 L’associazione “Progett-Abile percorsi per l’inclusione” promuove, con il patrocinio del Comune di Cecina, uno sportello gratuito di ascolto per famiglie e adolescenti con disagio psicologico a cura di una dottoressa, psicologa cognitivo-comportamentale. 

“Abbiamo notato un notevole incremento di comportamenti devianti, – spiega la presidente Alessandra Aliboni – di situazioni abbastanza delicate ed estreme dovute a tanti mesi di infinite restrizioni per cui abbiamo deciso di finanziare per intero il costo di questo sportello”.

“Dall’inizio dell’emergenza sanitaria – sottolinea il sindaco Samuele Lippi – abbiamo cercato di stare da sempre vicini alle famiglie e soprattutto ai bambini e agli adolescenti, coloro che risentono più di tutti della mancanza di socialità per cui siamo felici di sostenere uno sportello gratuito che possa essere per loro un valido supporto. Gli abbiamo tolto l’abbraccio dei nonni, la stretta di un amico, la gioia di condividere i momenti spensierati che invece alla loro età avrebbero diritto di vivere. Spesso e volentieri sono stati più bravi e rispettosi di noi adulti ma tante, troppo volte hanno sofferto e stanno ancora continuando a soffrire. Questo progetto, così come molti altri, sono un vero investimento per il loro benessere e per il loro futuro”.

Per info e prenotazioni è possibile contattare l’associazione alla mail progettabile@yahoo.com o al numero di telefono della presidente Alessandra Aliboni 348.9346997

Lascia un commento