Cecina, al Festival del Pensare il Teatro dell’Orsa porta l’arte del racconto. Alle 18.30 di domenica 11 luglio in piazza Guerrazzi. Altri due eventi lunedì 12 a Casale Marittimo alle 18.30 (Fattoria della Gioiosa) e alle 21.30 nello stesso luogo Lisa Lotti presenta “8 secondi. Viaggio nell’era della distrazione”

«Nel paese di Tarot le parole si sono rimpicciolite, ma un giorno un saltimbanco arriva sulla piazza con un carretto bislacco capace di riaccendere le storie. Fiabe, fole e memorie di infanzia si intrecciano e portano la meraviglia»: Monica Morini e Bernardino Bonzani del Teatro dell’Orsa introducono A Ritrovar le Storie. La piazza dei racconti, spettacolo che va in scena domenica 11 luglio 2021 alle ore 18.30 in Piazza Guerrazzi a Cecina,nell’ambito della settima edizione del Festival del Pensare, che nel 2021 si dà il titolo-tema cambiaMENTI.

 

A ritrovar le storie / teatro dell’Orsa (ph. di Nicolò Degli Incerti, anche sopra il titolo)

«Ogni essere umano è portatore di serbatoi di memoria e immaginazione, il filo d’oro della narrazione cuce insieme le vite» aggiungono gli artisti in merito allo spettacolo interpretato da Monica Morini, Bernardino Bonzani e Franco Tanzi «Tra le storie si ride delle paure superate, del nostro inciampare goffo nella vita e degli sciocchi che a volte acchiappano la fortuna per la coda. Si trattiene il fiato nell’oscurità del mare, fino a riemergere nello stupore della vita che è tonda e sempre ricomincia come le storie che camminano sempre. Parole e racconti si alimentano a vicenda, chiamano domande. I racconti svelano l’invisibile, le parole attraversano i confini, si allungano e corrono tra vecchi e bambini, opposte estremità della vita».

A Ritrovar le Storie, progetto speciale selezionato al Festival I Teatri del Sacro e ospite di numerosi Festival nazionali e internazionali, è ispirato all’omonimo libro di Annamaria Gozzi, Monica Morini e Daniela Iride Murgia (Edizioni Corsare), opera finalista al prestigiosissimo Premio Andersen e vincitrice del Premio Elsa Morante “Il mondo salvato dai ragazzini”.

Lunedì 12 luglio alle ore 18.30 alla Fattoria della Gioiosa di Casale Marittimo, inoltre, il Teatro dell’Orsa proporrà l’evento partecipato di narrazione Conta che ti conto. Gioco dell’oca in storie di vita: «Un tempo ci si incontrava ad ascoltare storie e racconti nei cortili, nelle corti o all’ombra degli alberi. Così faremo, tesseremo fiabe perdute, cuciremo schegge di memoria sul tappeto dell’immaginazione. Le storie hanno camminato per arrivare fino a noi, si sono mutate nel raccontarsi, alimentate da leggende e saperi. A sorprendere grandi e bambini, un gioco di narrazione che rievoca gli antichi cantastorie».

Nello stesso giorno e luogo, alle ore 21.30 Monica Morini dialogherà con Lisa Iotti, giornalista e autrice di docufiction per Rai Tre e Sky e autrice del fortunato 8 secondi. Viaggio nell’era della distrazione (Il Saggiatore). Morini e Iotti avevano già conversato su questo saggio nel mese di aprile scorso alla Casa delle Storie di Reggio Emilia, spazio curato dal Teatro dell’Orsa: «Lisa Iotti è una giornalista formidabile, autrice di un libro che ci ha profondamente colpiti. La voce narrante di 8 secondi è autentica, disarmante, fa luce sulla nostra relazione di dipendenza dai social e le conseguenze possibili nel tempo fragile che attraversiamo».

Lascia un commento