Castiglioncello, dal 27 aprile apertura estiva del piccolo Museo Archeologico Nazionale che racconta la storia del promontorio

Focus, Livorno

Sabato 27 aprile 2019 apre al pubblico per la stagione estiva il Museo Archeologico Nazionale di Castiglioncello. Fino al 30 giugno il museo sarà aperto solo nel weekend e i giorni festivi: sabato dalle 16:30 alle 18:30; domenica e festivi dalle 10:30 alle 12:30. Mentre dal 1° luglio a domenica 8 settembre sarà aperto tutti i giorni (lunedì escluso) dalle 17:30 alle 20:00.

Il Museo, aperto per la prima volta al pubblico nel 1916, venne realizzato dal Soprintendente alle Antichità dell’Etruria, Luigi A. Milani, per accogliere i corredi tombali venuti alla luce durante i lavori di urbanizzazione di Castiglioncello. Costruito sul modello di un’urna cineraria a forma di tempietto, è arricchito con decorazioni esterne in cemento policromo, anch’esse ispirate a edifici sacri etruschi.

Riaperto al pubblico nel 2011, dopo quasi 40 anni di chiusura, il museo custodisce i reperti dell’ampia necropoli rinvenuta a partire dal ‘700 sul promontorio di Castiglioncello, che testimoniano l’esistenza di un fiorente insediamento sorto, tra il IV e il III secolo a.C.,  per controllare i principali assi stradali e marittimi dell’Etruria costiera, lungo i quali Roma si muoveva alla conquista del Mediterraneo. Con il I secolo a.C., venuta meno la sua funzione strategica, l’antico abitato venne abbandonato e il promontorio divenne sede di lussuose ville di proprietà di ricchi aristocratici romani. 

 Per maggiori informazioni è possibile contattare il numero 0586/724285 oppure mandare una mail a: museo@comune.rosignano.livorno.it

Lascia un commento